DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA

Tu sei qui: Home / "piacere, Piacenza" / eventi / altri eventi / Piacenza 2020

Eventi a Piacenza. Presentato il programma per il 2020

Nel 2020 Piacenza offrirà un ricco calendario di eventi culturali in linea con il tema “Crocevia di culture”, con cui si è candidata al titolo di capitale italiana della cultura. Online il programma completo.

Nel 2020 Piacenza offrirà un ricco calendario di eventi culturali, promosso da un comitato composto dal Comune di Piacenza, dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano, dalla Diocesi Piacenza-Bobbio, dalla Camera di Commercio di Piacenza, in linea con il tema “Crocevia di culture”, con cui si è candidata al titolo di capitale italiana della cultura.
Sito web: www.piacenza2020.it

 

 

 

 

 

ARTE

Dal 30 novembre 2019
Piacenza, Musei civici di Palazzo Farnese | Appartamento stuccato (p.za Cittadella, 29)
NUOVO ALLESTIMENTO DELLA COLLEZIONE DI CERAMICHE

Dal 30 novembre 2019, la Sezione Ceramiche dei Musei Civici di Piacenza, ospitata in Palazzo Farnese, è riaperta al pubblico con un nuovo percorso espositivo, composto da 250 pezzi, alcuni già appartenenti alla collezione storica delle ceramiche dei musei civici, altri giunti dalla donazione Besner-Decca. L'esposizione propone un consistente nucleo di maioliche lombarde settecentesche, in particolare delle fabbriche milanesi e lodigiane, di provenienza estera, soprattutto tedesca e austriaca, oltre a numerose porcellane europee e cinesi.
All’interno delle stanze dell’Appartamento stuccato di Palazzo Farnese s’incontrano splendidi esempi realizzati a Venezia, Nove di Bassano, Albisola, Faenza, Milano, Lodi, Pavia, Castelli d'Abruzzo, Urbania, Pesaro, e oggetti ritrovati negli scavi effettuati in città e nel territorio provinciale (di proprietà statale in deposito ai musei civici), che forniscono interessanti spunti per la ricostruzione di un profilo della produzione ceramica nel territorio piacentino tra il XVI e il XVIII secolo.
Tra i capolavori, si segnalano i due piatti in maiolica color del mare lumeggiate in oro con lo stemma dinastico dipinto al centro, provenienti dal servizio da tavola del Gran Cardinale, Alessandro Farnese, nipote di Papa Paolo III. Il servizio, originariamente composto da centinaia di pezzi, tra piatti, zuppiere, alzate, rinfrescatoi e contenitori vari, imbandiva quotidianamente sontuose tavole, in linea con il gusto di una nobiltà raffinata e aggiornata alla moda rinascimentale.


Dal 1° dicembre 2019
Piacenza, Casa Madre dei Missionari Scalabriniani (via F. Torta, 14)
MES – Museo dell’Emigrazione Giovanni Scalabrini

Dal 1° dicembre 2019, all’interno della Casa madre dei Missionari Scalabriniani a Piacenza, si apre il MES – Museo dell’Emigrazione Scalabrini.
Promosso dal Centro Missionari di San Carlo - Scalabriniani, con il contributo della Fondazione di Piacenza e Vigevano, il MES si struttura come un percorso multimediale, interattivo e multisensoriale ideato dall’architetto Manuel Ferrari con contenuti multimediali di Twin Studio che, attraverso video, immagini e suoni, condurrà il visitatore ad approfondire il tema delle migrazioni, facendone comprendere il divenire storico, le dinamiche socio-politiche dal 1870 fino ad oggi, le soluzioni illuminate che un grande uomo di pensiero e azione come monsignor Giovanni Battista Scalabrini (1839-1905), vescovo di Piacenza tra il 1876 e il 1905, definito il Padre dei migranti, ha saputo mettere in campo, mostrando come la sua azione sia ancora viva nel mondo, grazie all’operato delle congregazioni religiose e laiche da lui fondate.


Dal 1° febbraio al 24 maggio 2020
XNL PIACENZA CONTEMPORANEA (via Santa Franca, 36)
LA RIVOLUZIONE SIAMO NOI. Collezionismo italiano contemporaneo

Piacenza si arricchisce di un nuovo spazio espositivo.
Nell’edificio Ex-Enel della Fondazione di Piacenza e Vigevano, nasce XNL Piacenza Contemporanea un centro culturale interamente dedicato all’arte contemporanea.
XNL è il risultato della ristrutturazione di un edificio industriale - la ex sede dell’Enel, in via Santa Franca, 56 - dei primi decenni del Novecento, di particolare pregio architettonico, restituito alla città come luogo per raccontare il tempo presente.
XNL Piacenza Contemporanea sarà inaugurato dalla mostra LA RIVOLUZIONE SIAMO NOI. Collezionismo italiano contemporaneo, in programma dal 1° febbraio al 24 maggio 2020.
LA RIVOLUZIONE SIAMO NOI, curata da Alberto Fiz, organizzata dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano, col patrocinio del MiBACT - Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, della Regione Emilia-Romagna, con l’allestimento dello Studio Michele De Lucchi, presenta oltre 150 opere, tra dipinti, sculture, installazioni, fotografie e video di autori quali Piero Manzoni, Maurizio Cattelan, Marina Abramović, Tomás Saraceno, Andy Warhol, Bill Viola, Dan Flavin, provenienti da 18 collezioni d’arte, tra le più importanti in Italia, che indagano trasversalmente movimenti, stili e tendenze della contemporaneità.
Il percorso si completa alla Galleria d'Arte Moderna Ricci Oddi - i cui locali sono attigui a quelli di XNL - dove una serie di lavori di artisti tra cui Ettore Spalletti, Wolfgang Laib, Fabio Mauri, Gregor Schneider, Pietro Roccasalva, dialoga con i capolavori dell’Ottocento e del Novecento, raccolti dall’imprenditore e collezionista piacentino Giuseppe Ricci Oddi che costituisce un fondamentale modello di riferimento.


Fine marzo 2020
Piacenza, Cittadella Viscontea e Palazzo Farnese | Sotterranei (p.za Cittadella, 29)
NUOVO ALLESTIMENTO DELLA ‘SEZIONE ROMANA’ DEI MUSEI CIVICI DI PALAZZO FARNESE

Il progetto del nuovo allestimento della Sezione romana dei Musei di Palazzo Farnese ha previsto in primo luogo il recupero e il restauro a fini allestitivi degli scenografici sotterranei della Cittadella dei Visconti e di Palazzo Farnese.
La nuova sezione aggiunge un importante tassello alla conoscenza del passato di Piacenza che, grazie alla posizione strategica sul terrazzo fluviale in riva al Po, in età romana si è trovata al centro di un fertile sistema di scambi ed è diventata un’importante colonia di diritto latino.
Nelle sale saranno esposti oltre 500 reperti che illustreranno la storia di Piacenza dalla sua fondazione nel 218 a.C. e miglioreranno la comprensione della città romana, dall'impianto urbanistico e viario ai commerci, all'edilizia pubblica e privata, alla vita quotidiana, alle necropoli e ai culti. Nell’ultima sala si darà conto della crisi dell’impero romano e verranno esposte opere riferibili alla cultura longobarda.
Punteggeranno il percorso dispositivi multimediali, ricostruzioni di ambienti e “reperti parlanti”, ma saranno soprattutto gli oggetti e gli spazi meravigliosi in cui sono inseriti a raccontare oltre mille anni di storia della città di Piacenza.


Da maggio a settembre 2020
Piacenza, Complesso monastico di San Sisto (via San Sisto, 9)
LA MADONNA SISTINA DI RAFFAELLO NELLA SUA PIACENZA

Il complesso monastico di San Sisto, apre le proprie porte per condurre i visitatori alla scoperta della Madonna Sistina di Raffaello, uno dei capolavori assoluti dell’arte mondiale, che torna in modo virtuale a Piacenza, la città per la quale fu commissionata.
Da maggio 2020, all’interno di uno tra i più preziosi gioielli architettonici di Piacenza, viene inaugurata una mostra che si snoda in luoghi per la prima volta aperti al pubblico, e che, attraverso video-proiezioni, filmati, ricostruzioni virtuali racconterà la storia del complesso monastico e della Madonna Sistina di Raffaello, ora esposta alla Gemäldegalerie di Dresda, creata proprio per questo luogo.
L’itinerario di visita comincia dall’Appartamento dell’abate, dove verrà illustrata la storia del potente monastero fondato dalla regina Angilberga, per continuare all’interno della cripta e del coro della basilica. Attraverso apparati multimediali sarà possibile ricostruire l’originaria collocazione del prezioso dipinto all’interno del catino absidato della chiesa, raccontarne le vicissitudini della sua commissione, la travagliata vendita all'imperatore di Sassonia per 25.000 Scudi, una cifra esorbitante per l’epoca, l’attenzione a lei rivolta da parte di letterati, filosofi e artisti fino ai giorni nostri.
Nel coro monastico sarà possibile un’esperienza immersiva nella quale gli spettatori, nelle vesti dei monaci che conobbero il capolavoro di Raffaello, potranno godere della bellezza del prezioso luogo che custodì per oltre due secoli l’opera.


Da giugno a settembre 2020
Piacenza, XNL Piacenza Contemporanea (via Santa Franca 56)
GIANFRANCO FERRÈ. OMAGGIO A GUERCINO

Da giugno a settembre 2020, lo spazio XNL Piacenza Contemporanea ospita una mostra che celebra Gianfranco Ferrè raccontando il suo legame particolare con Piacenza, sviluppatosi in particolare negli anni ottanta, quando lo stilista aveva sponsorizzato il restauro degli affreschi del Guercino, all’interno della cupola della cattedrale. Affascinato dai dipinti del pittore secentesco, Ferrè trasse ispirazione delle Sibille del Guercino per creare una sua collezione di abiti.
Il percorso espositivo prende avvio proprio dai disegni per questa collezione, e prosegue alla Galleria Ricci Oddi, dove alcuni abiti di Ferrè saranno affiancati a dipinti ottocenteschi in cui si vedono donne eleganti vestite in costume dell’epoca.
Per l’occasione, sarà creato un biglietto unico che comprenderà la visita a XNL, alla Ricci Oddi e alla cupola della Cattedrale dove ammirare gli affreschi del Guercino.


Settembre-ottobre 2020
Piacenza, Piazza dei Cavalli ed edifici storici del centro città
I GRUPPI EQUESTRI DEI FARNESE E LA SCULTURA CONTEMPORANEA

Uno dei simboli di Piacenza, ovvero le statue equestri in bronzo di Alessandro e Ranuccio I Farnese, allestite nell’attuale piazza dei cavalli, commissionate a Francesco Mochi da Montevarchi (1580-1654), uno degli esponenti della scultura barocca, saranno al centro di un’interessante operazione culturale, dedicata alla scultura.
Tra settembre-ottobre 2020, si terrà una mostra che abbraccerà tutto il centro storico e che dalla piazza dei Cavalli si diffonderà in alcuni dei più bei palazzi istituzionali e privati di Piacenza.
Il percorso espositivo prenderà avvio dalle sculture del Mochi, poste nel cuore della città, di fronte a Palazzo Gotico, con la sezione che documenterà la lunga preparazione dei disegni e l’elaborazione delle opere con particolare riferimento ai contratti economici e ai rapporti intercorsi tra Ranuccio I e il Mochi stesso.
La straordinaria fortuna tipologica del gruppo equestre nel tempo sarà testimoniata da una serie di opere di scultori contemporanei, da Botero a Marino Marini e Henry Moore allestite nelle sale di alcuni palazzi ottocenteschi di Piacenza.


Dal 3 ottobre 2020 al 16 gennaio 2021
Piacenza, Palazzo Farnese | appartamento stuccato (piazza Cittadella 29)
LA NATURA MORTA TRA XVII E XVIII SECOLO: LA TAVOLA E I RITUALI DEL CIBO

La mostra La natura morta tra XVII e XVIII secolo: La tavola e i rituali del cibo, in programma da ottobre 2020 a gennaio 2021, nell’Appartamento stuccato di Palazzo Farnese, uno dei luoghi di rappresentanza in cui i Farnese davano udienza, ricevevano gli ospiti e organizzavano feste e banchetti, si focalizzerà sul tema della natura morta, un genere che a Piacenza, già alla fine del Cinquecento ebbe grande successo.
Il percorso si muove proprio dall’ambito piacentino con le opere di Bartolomeo Arbotori (1594-1676) e Felice Boselli (1650-1732), due protagonisti tra i più significativi della produzione legata alla rappresentazione del cibo, messe a confronto con i dipinti di pittori quali Vincenzo Campi, Panfilo Nuvolone, Angelo Maria Crivelli detto il Crivellone, Giovanni Crivelli, Margherita Caffi e altri, attivi tra Emilia, Lombardia, Piemonte e Liguria.
I lavori rappresenteranno i rituali del cibo e della tavola, ma anche i mercati, le cucine e le botteghe. La mostra si concluderà con una preziosa collezione di ceramiche, di recente acquisizione, della stessa epoca.
Per i temi trattati, la mostra La natura morta tra XVII e XVIII secolo: La tavola e i rituali del cibo si collega idealmente con quanto verrà presentato all’interno di Natura viva, il salone del gusto dei prodotti tipici piacentini, che si terrà nella chiesa di Santa Maria del Carmine, recentemente restaurata.

 

SPETTACOLI

• Lirica

Venerdì 24 gennaio 2020, ore 20.30 - Domenica 26 gennaio 2020, ore 15.30
Teatro Municipale di Piacenza (via Verdi, 41)
GIUSEPPE VERDI. FALSTAFF
Orchestra dell’Emilia-Romagna Arturo Toscanini
Coro del Teatro Municipale di Piacenza
Nuovo allestimento | Prima assoluta    

Venerdì 28 febbraio 2020, ore 20.30 - Domenica 1° marzo 2020, ore 15.30
Teatro Municipale di Piacenza (via Verdi, 41)
GAETANO DONIZETTI. LUCREZIA BORGIA
Orchestra giovanile Luigi Cherubini
Coro del Teatro Municipale di Piacenza
Nuovo allestimento

Venerdì 20 marzo 2020, ore 20.30 - Domenica 22 marzo 2020, ore 15.30
Teatro Municipale di Piacenza (via Verdi, 41)
GIACOMO PUCCINI. TURANDOT
Filarmonica dell’Opera italiana Bruno Bartoletti
Coro del Teatro Municipale di Piacenza
Coro lirico di Modena | Voci bianche del Teatro Comunale di Modena

Venerdì 17 aprile 2020, ore 20.30 - Domenica 19 aprile 2020, ore 15.30
Teatro Municipale di Piacenza (via Verdi, 41)
CLAUDE DEBUSSY. PELLÉAS ET MÉLISANDE
Orchestra dell’Emilia-Romagna Arturo Toscanini
Coro del Teatro Regio di Parma
Nuovo allestimento

Venerdì 6 novembre 2020, ore 20.30 | Domenica 8 novembre 2020, ore 15.30
Teatro Municipale di Piacenza (via Verdi, 41)
ARRIGO BOITO. MEFISTOFELE
Orchestra dell’Emilia-Romagna Arturo Toscanini
Coro del Teatro Municipale di Piacenza
Coro lirico di Modena | Voci bianche del Teatro Comunale di Modena
Nuovo allestimento


• Teatro

29-30 gennaio 2020, ore 21.00
Teatro Municipale di Piacenza (via Verdi, 41)
Vinicio Marchioni, Giuseppe Zeno. I SOLITI IGNOTI

11-12 febbraio 2020, ore 21.00
Teatro Municipale di Piacenza (via Verdi, 41)
Ale e Franz. ROMEO & GIULIETTA. Nati sotto contraria stella

10-11 marzo 2020, ore 21.00
Teatro Municipale di Piacenza (via Verdi, 41)
Silvio Orlando. SI NOTA ALL’IMBRUNIRE (Solitudine da paese spopolato)

31 marzo – 1° aprile 2020, ore 21.00
Teatro Municipale di Piacenza (via Verdi, 41)
UN NEMICO DEL POPOLO

21-22 aprile 2020, ore 21.00
Teatro Municipale di Piacenza (via Verdi, 41)
Geppy Gleijeses, Marisa Laurito, Benedetto Casillo (nel ruolo di Salvatore). COSÌ PARLÒ BELLAVISTA

5 febbraio 2020, ore 21.00
Teatro Municipale di Piacenza (via Verdi, 41)
PENSIERI E PAROLE. Omaggio a Lucio Battisti

19 febbraio 2020, ore 21.00
Teatro Municipale di Piacenza (via Verdi, 41)
LIBRI DA ARDERE

24 marzo 2020, ore 21.00
Teatro Municipale di Piacenza (via Verdi, 41)
Compagnia Pippo Delbono. La gioia


• Musica

31 gennaio 2020, ore 21.00
Teatro Municipale di Piacenza (via Verdi, 41)
Filarmonica Arturo Toscanini
Danze della luce nella notte per violino e orchestra | nuova commissione in prima assoluta

Domenica 9 febbraio 2020, ore 15.30
Teatro Municipale di Piacenza (via Verdi, 41)
Esecuzione in forma di concerto
Joe Schittino | Claudio Saltarelli. L’opera minima
Giovani artisti e allievi del Conservatorio Nicolini di Piacenza | Orchestra giovanile della via Emilia


Da marzo a maggio 2020
Sala dei Teatini (via Scalabrini, 9)
ALLEGRO CON BRIO
Concerti aperti alla città a cura del Conservatorio Nicolini di Piacenza

Sabato 7 marzo 2020, ore 21.00
Teatro Municipale di Piacenza (via Verdi, 41)
Filarmonica Arturo Toscanini

Venerdì 27 marzo 2020, ore 21.00

Teatro Municipale di Piacenza (via Verdi, 41)
Orchestra della Svizzera Italiana

Giovedì 9 aprile 2020, ore 21.00
Teatro Municipale di Piacenza (via Verdi, 41)
Young Musicians European Orchestra | BBC Symphony Chorus | Coro del Teatro Municipale di Piacenza
Wolfgang Amadeus Mozart. Requiem

Settembre 2020
Piacenza, sedi varie
Settimana organistica internazionale

La Settimana Organistica Internazionale è una rassegna di grande interesse e valore artistico, promossa dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano, che propone una serie di eventi musicali e un concerto straordinario che vedranno esibirsi il fior fiore del concertismo per organo internazionale con solisti fra i più prestigiosi al mondo che si cimenteranno di volta in volta con le particolari sonorità di 4 organi piacentini, posti nella basilica di S. M. di Campagna, nella basilica di S. Savino, nella basilica di S. Anna e nella basilica di S. Giovanni in Canale.


Ottobre 2020
Piacenza, Sala dei Teatini, Via Scalabrini, 9
Dies San Sabiniensis

Poema corale sinfonico dedicato al secondo vescovo di Piacenza Savino a 1600 anni dalla sua morte avvenuta nel 420 d.C. e alla basilica a lui dedicata. Il poema coinvolge l'arte della musica a voci, immagini e video in un evento che ha richiesto la collaborazione di 8 compositori, 3 diversi cori, più di 30 tipi di strumenti musicali, un attore e 3 solisti.
Evento a ingresso libero.

• Jazz

29 febbraio – 5 aprile 2020
PIACENZA JAZZ FEST


Piacenza Jazz Fest, organizzato dal Piacenza Jazz Club, col sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano, si articola su diversi livelli: spettacolo, attività formativa, concorsi, coinvolgimento realtà culturali, scolastiche e commerciali piacentine), con una specifica attenzione al sociale (carcere, ospedale, case protette).
Unitamente al festival, si tengono iniziative e rassegne collaterali, come “Piacenza Suona Jazz!” nei pub e circoli di città e provincia, “Il Jazz al Centro”, concerti la domenica pomeriggio, presentazione di libri, approfondimenti culturali, conferenze, masterclass e seminari.
Molto importante anche il lavoro con le scuole, denominato “Il Jazz va a Scuola”.
Da non dimenticare la rassegna estiva Summertime in Jazz, che anima le valli dell’Arda e del Trebbia durante i mesi estivi con concerti a ingresso libero, oltre a un concorso fotografico a premi e a una rassegna collaterale chiamata Jazz SummerWine che si svolge in alcune cantine e abbina la musica di qualità a un’eccellenza del territorio.

• Danza

Venerdì 17 gennaio 2020, ore 21.00
Teatro Gioia (via San Siro, 9)
Alessandro Certini / Virgilio Sieni. Forme dell’amicizia

Domenica 2 febbraio 2020, ore 16.00
Teatro Municipale di Piacenza (via Verdi, 41)
Les Étoiles Junior | Gala di giovani stelle della danza
a cura di Daniele Cipriani con la partecipazione di Giacomo Rovero (The Royal Ballet)

Venerdì 21 febbraio 2020, ore 21.00
Teatro dei Filodrammatici (via Santa Franca, 33)
Col corpo capisco #2

Venerdì 6 marzo 2020, ore 21.00
Teatro Gioia (via San Siro, 9)
NOMA. Physical Theatre | MEDEA. A work in progress

Venerdì 13 marzo 2020, ore 21.00
Teatro dei Filodrammatici (via Santa Franca, 33)
Celeste appunti per natura.
Solo di Raffaella Giordano

Domenica 15 marzo 2020, ore 16.00
Teatro Municipale di Piacenza (via Verdi, 41)
Giselle
Balletto Yacobson di San Pietroburgo

Domenica 5 aprile 2020, ore 16.00
Teatro Municipale di Piacenza (via Verdi, 41)
Tango de Buenos Aires
Compañia Roberto Herrera, coreografia Roberto Herrera, musica dal vivo Gran Tango Orquestra

Domenica 10 maggio 2020 ore 16.00
Teatro Municipale di Piacenza (via Verdi, 41)
Felliniana. Dedicato a Federico Fellini 1920 | 2020
Musiche di Nino Rota, Compagnia Artemis Danza
Coreografia e regia Monica Casadei, nuova creazione

 

ENOGASTRONOMIA



5-6-7 giugno 2020
GOLA GOLA! FOOD & PEOPLE FESTIVAL

Il centro storico di Piacenza accoglierà, i prossimi 5-6-7 giugno 2020, la quarta edizione del Gola Gola! Food & People Festival, che proporrà una serie di iniziative legate al cibo, come cooking show, degustazioni, mercato delle specialità del territorio, dibattiti, ma capaci di esplorare storia, arte, scienza, letteratura, poesia, economia, musica e tanto altro.
Il festival si pone come obiettivo quello di promuovere il ruolo strategico di Piacenza, come città leader nel panorama gastronomico italiano.
Il Gola Gola! Food & People Festival rappresenta per il territorio piacentino e per l’area vasta a esso collegato, un importante progetto di marketing territoriale con ricadute positive per i flussi turistici e l’economia di un intero sistema.
Tre sono le aree tematiche attorno a cui si svilupperà il festival: Territorio, nella quale verrà data priorità e visibilità ai ristoranti piacentini, ai tre prodotti Dop (salame, pancetta, coppa) e ai vini del piacentino, senza dimenticare le eccellenze del territorio della Destinazione Emilia, compreso tra le province di Piacenza, Parma e Reggio Emilia; Giovani, intesi come imprenditori agricoli, sommelier, manager di aziende alimentari, under 35, oltre a giovanissimi chef o sous-chef; Vivi bene, vivi buono, che svilupperà i temi delle buone pratiche: sia le scelte alimentari corrette che permettono di rimanere in salute, sia le scelte etiche e sostenibili di contrasto allo spreco.
> guarda le immagini dell'edizione 2019

SETTEMBRE 2020
Palazzo Gotico e Piazza Cavalli
PIACENZA È UN MARE DI SAPORI – VIII edizione
A settembre 2020, sotto ai porticati di Palazzo Gotico e in Piazza Cavalli, si tiene la 8^ edizione di “Piacenza è un mare di sapori”, manifestazione organizzata dal Consorzio Salumi Tipici Piacentini con il patrocinio della Regione Emilia Romagna e del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo, e realizzata con la collaborazione del Comune di Piacenza.
La rassegna vedrà la partecipazione dei Consorzi di tutela della Regione Emilia Romagna e sempre più vuole essere strumento di promozione per l’agroalimentare piacentino.

Settembre 2020
Pubblico Passeggio
MERCATO EUROPEO
A settembre 2020, il Pubblico Passeggio ospiterà il Mercato Europeo, vetrina di specialità artigianali e culinarie provenienti da tutta Europa, in dialogo con le tipicità enogastronomiche piacentine.

Ottobre 2020
Palazzo Gotico
PREMIO COPPA D’ORO – XIII edizione

Il Premio “Coppa d'Oro” giunto alla tredicesima edizione ha come obiettivo principale di far apprezzare i salumi piacentini a denominazione di origine tutelata ad una platea nazionale e nel contempo valorizzare il territorio piacentino con le sue eccellenze.

 

 

EVENTI



Da metà febbraio 2020 al 31 marzo 2020
Museo di Storia Naturale di Piacenza (via Scalabrini 107)
MINERALI E MINIERE
Mostra e convegno sul tema

8 marzo 2020, in occasione della Festa della Donna
Piacenza, Museo di Palazzo Costa - Fondazione Horak (via Roma, 80)
IL RITORNO A PIACENZA DELLA MADONNA DEI FUSI
Manifestazione, con varie visite guidate, dedicata al rientro del dipinto leonardesco raffigurante la Madonna dei fusi attualmente esposto al Castello Sforzesco di Vigevano per la mostra “Nel segno di Leonardo”, allestita in occasione del 500esimo anniversario della morte del maestro di Vinci.
Visite guidate gratuite, per gruppi su prenotazione, alle ore 17.00, 18.00 e 19.00.

Da aprile a giugno 2020
Museo di Storia Naturale di Piacenza (via Scalabrini 107)
ICNOFOSSILI
Mostra e convegno sul tema

1° maggio 2020
Piacenza, Archivio di Stato – Palazzo Farnese, (p.za Cittadella, 29)
DA SENTIRE, DA VEDERE, DA GUSTARE…
Una presentazione di libri dedicati al cibo per una Gastronomia d’Autore

3 maggio 2020
PLACENTIA HALF MARATHON – 25^ edizione

Domenica 3 maggio 2020, Piacenza ospita la 25^ edizione della Placentia Half Marathon, manifestazione podistica, organizzata dall’Associazione ASD Placentia, promossa dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano, inserita nel calendario
internazionale della Fidal.
Numerose sono le attività collaterali che si tengono per l’occasione, che coinvolgono migliaia di persone con iniziative e progetti finalizzati al benessere e alla salute delle persone, all’ambiente e alla solidarietà.
L’anello che costituisce il primo tratto di percorso di 5 km attraversa alcune delle principali vie di Piacenza. Dal Monumento ai Pontieri al Pubblico Passeggio dopo aver costeggiato un paio di giardini pubblici, per arrivare a Corso vittorio Emanuele, la più importante via dello shopping piacentino. Dopo il primo passaggio in piazza Cavalli e davanti a palazzo Farnese si affronta un tratto di argine del fiume Trebbia (appena prima che si immetta nel Po).
Dopo una serie di lunghi viali, si ripercorre il Pubblico Passeggio, corso Vittorio Emanuele e si giunge all’arrivo in Piazza Cavalli.


22-23 maggio 2020
Piacenza, Biblioteca Passerini-Landi e altri luoghi della città
FESTA DEI LETTORI

L’anno dedicato alla lettura e ai libri con le attività del progetto La Scelta di leggere Piace, vincitore del bando CEPELL Città che legge, coordinato dalla Biblioteca Passerini-Landi, si concluderà con la Festa dei lettori, in programma il 22 e 23 maggio 2020, all’interno della quale verranno effettuati in vari luoghi della città, presentazione di libri con gli autori, una maratona di lettura, i lettori in vetrina, con la collaborazione delle scuole cittadine, delle librerie, delle associazioni.


Giugno 2020
Piacenza, Campo Daturi
ALLEY OOP FREESTYLE FESTIVAL
Festival dedicato agli action sport e alla street culture. Manifestazioni, gare e dimostrazioni e di sport freestyle


29 giugno 2020
Piacenza, partenza da viale Pubblico Passeggio
CASTELL’ARQUATO-VERNASCA
Rievocazione della storica competizione internazionale di auto da corsa, dalla città alle colline piacentine.


Giugno-Luglio 2020
Piacenza, centro storico
SHOPPING NIGHTS - VENERDÌ PIACENTINI

Tra giugno e luglio, le 4 piazze principali della città e tutte le vie più importanti del borgo antico si trasformeranno in un teatro a cielo aperto, ospitando iniziative di musica, arte, cultura, spettacoli, giochi per bambini; per l’occasione i negozi del centro storico rimarranno aperti per tutta la sera. Nel resto della città altri quartieri partecipano al festival con eventi fuori programma.


Giugno-Luglio 2020
Piacenza, centro storico
MANIFESTAZIONI ANTONINIANE
Un ricco programma di iniziative aventi come fulcro il 4 luglio, giorno delle celebrazioni del Santo Patrono, Sant'Antonino.


Luglio 2020
Veleia Festival di Teatro Antico - Area Archeologica Nazionale di Veleia Romana
La rassegna di teatro antico continua una tradizione ormai consolidata che consente di rivivere la consuetudine degli spettacoli pubblici: spettatori e artisti di chiara fama, immersi in uno scenario fuori dal tempo, dove la bellezza della natura si sposa con il fascino dell'antica città romana.


Fine luglio – inizi agosto 2020
Bobbio Film Festival - Chiostri dell'Abbazia di San Colombano dii Bobbio
Rassegna cinematografica e di incontri con gli autori diretta dal regista Marco Bellocchio; si tiene nella suggestiva cornice dello storico borgo di Bobbio, nel cuore della Val Trebbia. Il Festival vanta una ricca offerta culturale ed è affiancato da seminari di critica e di formazione cinematografica.  Bobbio si anima di artisti, critici, addetti ai lavori, appassionati.


Settembre 2020
GRANFONDO SCOTT PIACENZA

La Granfondo Scott Piacenza è una manifestazione ciclistica internazionale di ciclofondo amatoriale, su due percorsi di 120 km (Granfondo) o di 100 km (Mediofondo).


Settembre 2020
GIORNATA DI STUDI

“Struttura e architettura delle cupole dipinte: grandezza e artificio a Roma e nel ducato farnesiano tra Cinque e Settecento. Sul “dipinger cuppole” fra Cinquecento e Settecento: modelli e testimonianze nel ducato Farnesiano e a Roma”.
A cura della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Parma e Piacenza.


Ottobre 2020
Piacenza, Archivio di Stato – Palazzo Farnese (p.za Cittadella, 29)
CARTE DA CUCINA
Mostra documentaria sugli usi alimentari dal Medioevo all’Età contemporanea in occasione della manifestazione “Domenica di carta”.

 

Visita anche:
www.visitemilia.com
parma2020.it

Per informazioni:
IAT Piacenza, Tel. 0523.492001
E-mail: iat@comune.piacenza.it

Contenuti correlati
Piacenza 2020 - Emilia 2020

iat piacenza

IAT - Informazione e accoglienza turistica