Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
This is SunRain Plone Theme
Tu sei qui: Home / "piacere, Piacenza" / la città / cosa vedere / musei / Musei Civici di Palazzo Farnese

Musei Civici di Palazzo Farnese

Il complesso architettonico, che comprende il cinquecentesco palazzo ducale e la cittadella trecentesca, eretta dai Visconti, signori di Piacenza prima dei Farnese, ospita i Musei Civici cittadini, articolati in più sezioni.

Indirizzo: Piazza Cittadella, 29
Telefono: 0523 492658 (biglietteria) - 0523 492662 (uffici)
Sito internet ufficiale: www.palazzofarnese.piacenza.it
E-mail: musei.farnese@comune.piacenza.it
facebookpalazzofarnese.piacenza

> orari
I Musei Civici di Palazzo Farnese aderiscono al circuito Piacenza  Musei in Rete

 


II progetto del palazzo, voluto dalla figlia naturale dell’imperatore Carlo V di Spagna, Margherita d’Austria, e dal suo consorte Ottavio Farnese, è del celebre architetto Jacopo Barozzi, detto il Vignola. I lavori, iniziati nel 1558, furono interrotti dieci anni dopo. Ripresi nel 1588 da Alessandro, figlio di Margherita, continuarono alacremente con i suoi successori, finché con la morte di Antonio, ultimo duca Farnese, nel 1731, l’edificio rimase incompiuto per arrivare però alla sua rinascita ai giorni nostri.

Ospitati in questo splendido complesso architettonico di Palazzo Farnese, i Musei Civici sono articolati in più sezioni:

  • Museo della Carrozze: tra i più prestigiosi d’Italia per la varietà dei pezzi e per la loro integrità. Tra gli esemplari esposti, berline di gala, berline da viaggio, stages, landau, calessi, carrozzine e carrozzelle da bambini dei secoli XVIII-XIX.
  • Armeria: della collezione (circa 400 pezzi) si presentano esposti alcuni esemplari di armi sia offensive che difensive. Notevoli le armature, splendide opere dell’armaiolo milanese Pompeo della Cesa e la serie di spade da fante venete del XVII secolo.
  • Affreschi, Sculture, Fasti Farnesiani, Vetri e Ceramiche: vasta raccolta di sculture, epigrafi, affreschi, vetri e ceramiche datati dal XIII al XVIII secolo in gran parte provenienti da edifici religiosi o donazioni private.
  • Museo del Risorgimento: disposto in quattro sale raccoglie documenti, cimeli, immagini e armi risalenti in gran parte agli anni 1848-49 e 1859-61.
  • Pinacoteca: ospita, oltre alla pregevole collezione “Rizzi-Vaccari”, il Tondo di Botticelli raffigurante la Madonna adorante il Bambino con San Giovannino.
  • Museo Archeologico: ospitato nella adiacente Cittadella Viscontea raccoglie reperti e testimonianze della Preistoria e Protostoria del territorio piacentino e, in una sala appositamente dedicata, il famoso Fegato Etrusco, modello in bronzo di fegato di pecora che riporta iscrizioni di nomi di divinità e costituisce una rara testimonianza di pratiche religiose etrusche.

 

>> tutte le informazioni sul museo su www.palazzofarnese.piacenza.it

    16/10/2017 - 09/01/2014

    Share |