Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
This is SunRain Plone Theme
Tu sei qui: Home / "piacere, Piacenza"

La città

“Piacenza è terra di passo” scriveva Leonardo Da Vinci nel Codice Atlantico. Per sua stessa collocazione, al crocevia tra quattro regioni, è, infatti, la porta dell’Emilia, fondata sulle rive del Po e racchiusa nell’abbraccio delle colline e delle montagne dell’Appennino.Colonia Romana, poi importante centro medievale, fu da sempre una sosta ideale nel passaggio di principi e pellegrini, crociati e templari, commercianti e artisti che qui lasciarono il segno.  “Segnori vu sie tuti gi benvegnù e zascaun chi che vera sera ben vegnu e ben recevu” (Signori voi siete tutti benvenuti e chiunque verrà sarà benvenuto e ben accolto) recita la “Targa del benvegnù” (targa del benvenuto), formella che testimonia una vocazione all’ospitalità che è parte del suo Dna. Anche se all’apparenza riservata, infatti, la città nasconde un cuore tutto da scoprire. Piacenza val bene una sosta, dunque, e i motivi sono tanti.
la storia della città - cosa vedere - come arrivare - dove dormire - dove mangiare
.

Itinerari

Ci sono tanti modi per visitare una città, differenti chiavi di lettura per interpretare le strade, le piazze, i palazzi, i monumenti. Anche a Piacenza i luoghi possono essere scoperti, ad esempio, secondo la sua storia o in base ai personaggi che l’hanno vissuta o ancora attraverso ciò che può offrire. Ecco allora alcuni possibili percorsi, suggeriti senza la pretesa di essere gli unici, né definitivi, ma con l’intento di offrire un assaggio di ciò che è Piacenza.



Piacenza medioevalela via Francigena a Piacenza - Piacenza rinascimentale - Piacenza tra Seicento e Settecento - Piacenza tra Ottocento e Novecento - Piacenza e Giuseppe VerdiPiacenza città dei musei - Piacenza città dei teatri

Enogastronomia

Anche il palato vuole la sua parte e a Piacenza i modi per soddisfarlo sono più di quanti si possa immaginare. Non a caso il territorio è noto per il buon cibo e il buon vino fin dai tempi antichi. Salumi, formaggi, vino e cucina fecero bella mostra di sé per esempio nel XVIII secolo alla corte del re di Spagna Filippo V, sposo di Elisabetta Farnese, e ancora oggi sono la delizia dei gastronauti che non possono mancare di degustare le nostre specialità. Quale miglior souvenir del Piacentino che uno o più dei nostri prodotti enogastronomici per portarsi a casa un pezzetto di territorio?


ricettevinisalumiformaggi - dove mangiare
.

Il fiume Po

Non solo castelli o paesi rivieraschi, non solo filari di pioppi lungo gli argini e nemmeno un veloce assaggio di una pietanza insolita, ma un lento ed equilibrato immergersi in un insieme di tutto questo. Si viaggia lungo il corso del Po per catturare paesaggi e panorami dimenticati, per conoscere la geografia, il patrimonio avifaunistico e botanico del suo bacino. I luoghi che man mano si incontrano sono anche ricchi di curiosità e di aneddoti legati alla lunga storia dei popoli che da millenni abitano lungo le rive.

Po di Lombarda: navigazione fluviale Lodi  Piacenza - visit Po River: itinerari di navigazione lungo il Po

Fuori porta

“Fuori porta” il territorio piacentino si schiude allo sguardo offrendo un paesaggio variegato in un alternarsi di pianura, collina e montagna. Dalla Val Tidone e dalle sue dolci colline segnate dalle viti, alla Val Trebbia verdeggiante e stretta nel suo alternarsi di meandri del fiume, dalla Val Nure con le sue cime che si innalzano in un susseguirsi di speroni rocciosi, laghetti, prati e boschi, alla Val d’Arda che si apre con tracce ben conservate del mare preistorico che un tempo in parte la ricopriva. Senza dimenticare il Po e la Bassa Piacentina, una terra traversa, dominata dai ritmi di piena e di secca del Grande Fiume. Natura, città d’arte (Bobbio, Castell’Arquato, Grazzano Visconti e Vigoleno), castelli, sport e sapori. C’è proprio tutto per vivere un soggiorno a Piacenza.
turismo in provincia di Piacenza - associazione castelli del Ducato di Parma e Piacenza - strada dei vini e sapori dei colli piacentini - strada del Po e dei sapori della bassa piacentina - Terre Francigene Piacentine e dell'EmiliaAppennino piacentino
Convegno sulle vie medioevali di pellegrinaggio il 26 e 27 maggio al Palazzo Vescovile. Iscrizioni aperte fino al 24 maggio.

Il Medioevo di viandanti e pellegrini tra spiritualità e arte

Convegno sulle vie medioevali di pellegrinaggio il 26 e 27 maggio al Palazzo Vescovile. Iscrizioni aperte fino al 24 maggio.
Dal 9 aprile al 29 maggio allo Spazio Ex-Enel una raccolta di fotografie, lastre originali e un video documentario che raccontano il percorso di Giovanni Croce, un narratore del Novecento piacentino e innovatore del linguaggio fotografico.

La vita moderna. Fotografie 1920-1960

Dal 9 aprile al 29 maggio allo Spazio Ex-Enel una raccolta di fotografie, lastre originali e un video documentario che raccontano il percorso di Giovanni Croce, un narratore del Novecento piacentino e innovatore del linguaggio fotografico.
Un ciclo di incontri dal 3 aprile al 18 settembre 2016, in occasione del Giubileo della Misericordia, tra mostre, conversazioni culturali, concerti e visite guidate.

Misericordia. Percorsi d'arte, storia, cultura e spiritualità

Un ciclo di incontri dal 3 aprile al 18 settembre 2016, in occasione del Giubileo della Misericordia, tra mostre, conversazioni culturali, concerti e visite guidate.
Per tutto il 2016, grazie al protocollo d'intesa firmato col Comune, le guide piacentine offriranno ai visitatori itinerari alla scoperta dei tesori storici e artistici della città. E' possibile prenotarsi presso lo sportello IAT di Piazza Cavalli.

Visite guidate, nuovi appuntamenti per il 2016

Per tutto il 2016, grazie al protocollo d'intesa firmato col Comune, le guide piacentine offriranno ai visitatori itinerari alla scoperta dei tesori storici e artistici della città. E' possibile prenotarsi presso lo sportello IAT di Piazza Cavalli.
Tre nuovi musei si aggiungono ai già ricchi contenuti dell'app cittadina: il Museo della Cattedrale, la Galleria Ricci Oddi e il Collegio Alberoni, che si aggiungono alle realtà culturali e artistiche coperte dal servizio.

App Piacenza, ancora più ricca

Tre nuovi musei si aggiungono ai già ricchi contenuti dell'app cittadina: il Museo della Cattedrale, la Galleria Ricci Oddi e il Collegio Alberoni, che si aggiungono alle realtà culturali e artistiche coperte dal servizio.
Una mappa propone la lettura della Grande Guerra attraverso i luoghi che ricordano i caduti in città. Dalle lapidi di Palazzo Gotico alla Casa del Mutilato in Piazza Casali.

Grande Guerra, si celebra il centenario

Una mappa propone la lettura della Grande Guerra attraverso i luoghi che ricordano i caduti in città. Dalle lapidi di Palazzo Gotico alla Casa del Mutilato in Piazza Casali.
E' previsto un credito di imposta di cui potranno beneficiare aziende e privati che effettueranno donazioni per sovvenzionare iniziative a favore del patrimonio culturale. Online tutti i progetti sovvenzionabili nel Comune di Piacenza.

Art bonus: nuove agevolazioni per chi finanzia la cultura

E' previsto un credito di imposta di cui potranno beneficiare aziende e privati che effettueranno donazioni per sovvenzionare iniziative a favore del patrimonio culturale. Online tutti i progetti sovvenzionabili nel Comune di Piacenza.
Un nuovo progetto di convenzioni dedicate ai residenti delle città  appartenenti al Circuito Città d'Arte della pianura padana.  Per usufruire degli sconti e delle agevolazioni è necessario registrarsi al portale dedicato all'iniziativa.

Città alla carta

Un nuovo progetto di convenzioni dedicate ai residenti delle città appartenenti al Circuito Città d'Arte della pianura padana. Per usufruire degli sconti e delle agevolazioni è necessario registrarsi al portale dedicato all'iniziativa.
> tutti gli approfondimenti
APP, social e newsletter




Iscriviti alla nostra
newsletter!

Ogni 15 giorni riceverai dallo Iat di Piacenza aggiornamenti e informazioni su iniziative ed eventi in città
.

Collegamenti

Piacere, Piacenza è parte del sito del Comune di Piacenza www.comune.piacenza.it

Share |