DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA

Stati generali della ricerca Piacenza 2018

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
This is SunRain Plone Theme
Tu sei qui: Home / temi / tributi imposte canoni / Imu - imposta municipale propria

IMU - Imposta Municipale propria

Dal 2012 sostituisce l'ICI. Prima rata 18 giugno 2018. Saldo 17 dicembre 2018.

 

L'acconto IMU 2018 si versa utilizzando le aliquote dell'anno 2017. Sono disponibili a fondo pagina il programma di calcolo dell'IMU e della TASI 2018.

INFORMATIVA ACCONTO IMU 2018
new.jpg La delibera di C.C. n. 56 del 18/12/2017 ha stabilito di applicare – per tutte le unità immobiliari classificate nella categoria catastale C/1- l'aliquota dello 0,96%.
Per tutte le altre informazioni, si rimanda alla lettura dell'informativa acconto IMU 2018.

DICHIARAZIONE IMU

I soggetti passivi tenuti alla presentazione della dichiarazione IMU dovranno provvedere alla consegna della stessa entro il 30 giugno dell’anno successivo, utilizzando il modello approvato con apposito Decreto Ministeriale.

AUTOCERTIFICAZIONI
Per godere delle aliquote agevolate IMU previste per le locazioni a canone libero ed a canone concordato, l’esistenza di tali contratti dovrà essere autocertificata, ai sensi del D.P.R. n° 445/2000, dal contribuente compilando e consegnando apposito modulo, entro la scadenza del saldo di imposta, pena la non applicazione delle sopra indicate aliquote.
Nel caso di più contratti di locazione a canone libero, il contribuente potrà godere del beneficio dell’aliquota
ridotta per un solo immobile locato a canone libero, considerando gli altri ad aliquota ordinaria.

Le autocertificazioni possono essere compilate:
1) in modalità cartacea, scaricando l'apposito modulo dalla sezione “IMU- moduli”;

2) in modalità telematica,

autocertificazioni imu.jpg

accedendo alla pagina mediante:

- forma libera (senza autenticazione): è possibile compilare in maniera guidata e controllata il proprio modello di richiesta di aliquota agevolata, stamparlo, firmarlo e consegnarlo al Comune;
- credenziali “FedERa livello alto”: è possibile compilare in maniera guidata e controllata la propria
richiesta di aliquota agevolata ed inviarla on-line al Comune; la stessa verrà protocollata, senza ulteriori
obblighi da parte del contribuente.

 

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DEI MODULI IMU
1) I moduli IMU devono essere consegnati:

- agli sportelli del QUIC – Sportello Polifunzionale (Viale Beverora, 57- piano terra), quic logo
ottenendo immediatamente la ricevuta con numero di protocollo
- per fax 0523/492558
- per e-mail u.imu@comune.piacenza.it, allegando il modulo firmato e scansionato in formato pdf,
new.jpgad eccezione dei moduli compilati telematicamente con autenticazione credenziali “FedERa livello
alto”
, che non devono essere consegnati al Comune in quanto vengono direttamente acquisiti e protocollati
dallo stesso.

2) dichiarazioni IMU – devono essere consegnate tramite:
- PEC all'indirizzo protocollo.generale@cert.comune.piacenza.it;
- raccomandata senza ricevuta di ritorno con la dicitura in busta contiene “Dichiarazione IMU”;
- sportelli del QUIC – Sportello Polifunzionale (Viale Beverora, 57- piano terra), ottenendo
immediatamente la ricevuta con numero di protocollo;
E' disponibile, con accesso libero, il servizio di compilazione della “Dichiarazione IMU” nel “Programma
di calcolo IMU e TASI 2018”, che può essere stampata, firmata e consegnata al Comune con le modalità di
cui sopra.



Per informazioni rivolgersi al Punto di accoglienza Servizio di informazione ai cittadini in tema di tributi.
Su appuntamento.


 

new.jpg E' disponibile il programma di calcolo dell’IMU e della TASI 2018.

 

 

calcolo IMU 2018.jpg

 

calcolo imu tasi 2018.jpg

26/04/2018 - 14/05/2014