DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA

Stati generali della ricerca Piacenza

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Ricerca veloce
Strumenti personali
This is SunRain Plone Theme
Tu sei qui: Home / temi / territorio / opere pubbliche / lavori in corso / recupero ex chiesa del Carmine

Recupero della ex Chiesa del Carmine

In corso i lavori nell'immobile di pregio, che tornerà a disposizione della città per ospitare un Laboratorio aperto per la mobilità e la logistica, eventi, mostre e altre iniziative.

 

combinazione-immagini-recupero-chiesa-carmine.jpg

 


 

Dove e quando
Lavori nel complesso della ex Chiesa del Carmine tra via Borghetto e piazza Casali dal 23 ottobre 2017  fino alla primavera 2019.

 

Cosa
Il progetto di recupero e riqualificazione dell’ex Chiesa del Carmine comprende due distinti ambiti di intervento: da un lato, il recupero e il consolidamento strutturale dell'edificio e dall’altro, il suo riuso funzionale.

Il progetto infatti è finalizzato alla realizzazione e all’attivazione di un Laboratorio aperto per la mobilità e la logistica sostenibile.
Uno spazio urbano fruibile dai cittadini e dalle imprese, che vedrà la coesistenza di servizi di informazione su ambiente, mobilità, turismo ed eventi cittadini e di spazi attrezzati con tecnologia informatica avanzata, nel segno dell’innovazione e della sostenibilità.
Il recupero di questo prezioso patrimonio cittadino rientra tra gli obiettivi prioritari dell'Amministrazione, nel quadro del rilancio di un’area di grande importanza strategica per la città come il Comparto Nord compreso tra piazza Cittadella e piazza Casali che, per la sua valenza storica, culturale e urbana, giocherà un ruolo centrale per lo sviluppo della città del futuro.


Sarà un cantiere complesso, data la natura storica dell'immobile inutilizzato da decenni, un progetto ambizioso e nello stesso tempo innovativo, che restituirà alla città un altro gioiello nascosto.
I Lavori verranno effettuati con il supporto e la necessaria competenza della Soprintendenza Archeologia e Belle Arti di Parma.

Il progetto di recupero ha preso il via dal rielivo laser scanner dell'edificio, per passare poi a uno studio della fabbrica della chiesa in tutte le sua parti, dei materiali per definire le operazioni di consolidamento, e alla successiva rifunzionalizzazione. >>> consulta il percorso di progettazione nel dettaglio

Impresa esecutrice dei lavori: A.T.I.Edilstrade Building SpA (CAPOGRUPPO) Piacenza, IMPRESA CELLA GAETANO SRL (MANDANTE) Piacenza, Kairos restauri S.n.c. di Luca Zappettini & C. (MANDANTE) Milano.

Durata del cantiere: 390 giorni.

sito-cantiere-carmine.jpg

Come saranno utilizzati gli spazi

La destinazione dello spazio come laboratorio per la logistica e la mobilità sostenibili è già delineata, mentre sono ancora da definire le attività collaterali che saranno ospitate nel complesso.
Sono infatti tante le iniziative che potrebbero prender vita negli splendidi spazi dell'ex chiesa: aree informative tecnologicamente avanzate, servizi ai cittadini, spazi per le start-up dedicate a mobilità e turismo, attività e progetti per il contrasto del digital divide, box office, eventi, mostre, aree di ristoro o temporary shop.
Tutti hanno potuto contribuire alla raccolta di idee sul tema compilando un breve questionario online fino al 28 febbraio 2017.

 


 

Costi e finanziamentiCome sarà... vista interna
L’importo complessivo dell’intervento è di 5.870.000 euro finanziato in parte con contributo regionale DUP – Intesa per la Provincia di Piacenza – Obiettivo 10, in parte con fondi regionali Por Fesr 2014-2020 Asse 6 (>> consulta online i documenti relativi al fondo regionale e al progetto del Comune di Piacenza).

Dopo l’approvazione a luglio 2016 del progetto definitivo di recupero dell'ex Chiesa del Carmine, la Giunta comunale ha approvato lo schema di convenzione con la Regione Emilia Romagna che regola l'utilizzo delle risorse finanziarie stanziate per l’intervento, sottoscritta dall'Ente il 30 novembre 2016.
Il Comune ha pertanto potuto impegnare i fondi a bilancio, insieme a quelli previsti dal Documento unico di programmazione (Dup), e avviare le procedure per la gara di affidamento dei lavori.

La copertura finanziaria per la realizzazione dell'opera, di 5 milioni e 870mila euro, prevede un intervento con risorse proprie dell'Amministrazione per 1 milione e 270mila euro, nonché due distinti contributi della Regione Emilia-Romagna: il primo, di 3 milioni di euro assegnato nel maggio 2014 come finanziamento relativo al consolidamento strutturale con fondi Dup, il secondo, di 1 milione e 600 mila euro, stanziato nel luglio 2016 e riferito all’Azione 6.7.1 “Interventi per la tutela, la valorizzazione e la messa in rete del patrimonio culturale” Asse 6 – Città attrattive partecipate dei fondi regionali Por Fesr 2014-2020).

Importo complessivo dei lavori a seguito dell'aggiudicazione:  €  4 633 675,08  iva compesa ; somme a disposizione dell'Amministrazione:  € 989 728,10.

 

slide iconaslide 2slide 3slide 4

>> Guarda la gallery delle immagini della Chiesa del Carmine, com'era e come sarà >

 

La storia del complesso
La chiesa di Santa Maria del Carmine, fondata a Piacenza nel 1334 dai Padri Carmelitani, sorge tra le odierne via Borghetto e piazza Casali.
Il complesso nasce in forme semplici rispecchiando la tipica architettura degli ordini mendicanti. In seguito alla soppressione degli ordini nel 1805 la chiesa viene prima adibita ad ospedale e poi a magazzino mentre il vicino convento diventa prima caserma e, dal 1807, Pubblico Macello.
Dal 1923 il convento diviene sede della organizzazione del Partito nazionale fascista e dagli anni '50 ospita uffici statali fino al 2006, anno in cui l'intero complesso viene abbandonato.

>> Scarica il pdf con le fasi costruttive della Chiesa del Carmine

 

mostraIl progetto di recupero della Chiesa del Carmine è stato presentato alla cittadinanza attraverso una mostra ospitata nelle sale di Palazzo Farnese e due convegni:

- "Il progetto di restauro", martedì 20 dicembre 2016
- "Il laboratorio aperto", lunedì 9 gennaio 2017 >>> guarda il materiale del convegno

 

 


 

Progetto di recupero cofinanziato dai fondi dell'Asse 6 - Por Fesr 2014/2020 e con fondi del Documento Unico di Programmazione (DUP)  Intesa per la Provincia di Piacenza - Obiettivo 10 – Art. 30, L.R. 28/2013

finanziamenti-recupero-chiesa-carmine.jpg


Cantiere Carmine Graffiti

Si tratta di un progetto di comunicazione realizzato con la collaborazione degli studenti della Classe III indirizzo Arti Figurative del Liceo Cassinari, coordinati dalla Prof.ssa Alessandra Repetti.
A fondo pagina è consultabile una selezione di fotografie che illustrano alcuni momenti della posa e il completamento dei cartelli da parte dei ragazzi.