DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA

Stati generali della ricerca Piacenza 2018

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
This is SunRain Plone Theme
Tu sei qui: Home / temi / sviluppo economia lavoro / protocolli d'intesa / Valorizzazione filiera Oil & Gas

Protocollo tra i Comuni di Piacenza e Fornovo di Taro, per valorizzare la filiera dell’Oil & Gas

Il protocollo triennale è volto a valorizzare la filiera attraverso un progetto condiviso di sviluppo dell’offerta culturale, turistica ed economica inerente al settore.

Il Protocollo d’intesa triennale siglato giovedì 8 marzo 2018 tra i Comuni di Piacenza e Fornovo di Taro – rappresentati dai sindaci Patrizia Barbieri ed Emanuela Grenti – è volto a valorizzare la filiera dell’Oil & Gas sul territorio, attraverso un progetto condiviso di sviluppo dell’offerta culturale, turistica ed economica inerente al settore.

firma protocollo.jpgL’iniziativa nasce dalla collaborazione con la Società Gas Plus, il Piacenza Oil & Gas Museum che ha sede nel Museo civico di Storia Naturale e le realtà coinvolte nel progetto pilota del Mupe, Parco Museo dal Petrolio alle Energie Alternative, finalizzato al recupero dell’ex sito minerario di Vaccarezza (frazione di Fornovo) e delle circostanti abitazioni dismesse. Tale area dismessa, fulcro delle attività estrattive della ex Società Petrolifera Italiana, è oggi di proprietà di Gas Plus Italiana.

Le premesse dell’accordo tra le Amministrazioni comunali – rinnovabile dopo la scadenza – poggiano sulla storica tradizione nel settore dei territori coinvolti, sulla numerosità delle aziende attive nel comparto e sulle attività formative e di promozione culturale già avviate sul tema. L’intento è quello di realizzare iniziative coordinate tra i rispettivi poli museali, valorizzando il ruolo della Pogam E-school, delle università locali e degli enti di formazione, dando impulso anche al turismo scolastico e legato a percorsi di studi specialistici.

Obiettivo è anche quello di rafforzare l’attrattività dei siti di archeologia industriale, avviando laboratori didattici e favorendo nuove forme di turismo esperienziale, attraverso musei aperti e integrati con il paesaggio. Il piano d’azione congiunto tra i due Comuni fa riferimento a un management culturale innovativo e inclusivo, legato alla filiera industriale e allo studio delle energie, nonché agli specifici percorsi di studio e ricerca che vi sono connessi.

Contenuti correlati
Protocollo d'intesa Oil & gas