DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA

Tu sei qui: Home / temi / sociale / Contributi e agevolazioni economiche / altri contributi e agevolazioni / Home Care Premium - Assistenza domiciliare

Home Care Premium - Assistenza domiciliare

Il Progetto Home Care Premium è finalizzato a fornire assistenza domiciliare alle persone non autosufficienti, attraverso prestazioni e interventi, economici e di servizio, di tipo socio-assistenziale, anche in un’ottica di prevenzione della non autosufficienza e del decadimento cognitivo.

I beneficiari hanno diritto ad usufruire gratuitamente dei servizi di assistenza alla persona (prestazioni integrative) attivati dagli ambiti territoriali, grazie ai fondi erogati dall'INPS.
Nello specifico il Comune di Piacenza si occupa, sulla base delle esigenze assistenziali e dei criteri stabiliti dall'INPS, di definire il piano assistenziale individualizzato e dell'attivazione dei servizi, quali ad esempio: servizio di assistenza domiciliare, centro diurno, servizio educativo domiciliare, ecc...
È previsto anche un contributo economico (prestazione prevalente), finalizzato al rimborso della spesa sostenuta per gli assistenti domiciliari assunti con contratto di lavoro domestico.


A chi si rivolge
Hanno diritto alla prestazione le persone con disabilità, come definite dall’Avviso, rientranti nelle seguenti categorie:
• i dipendenti iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e i pensionati utenti della Gestione dipendenti pubblici, nonché, laddove i suddetti soggetti siano viventi, i loro coniugi conviventi e familiari di primo grado anche non conviventi, e i soggetti legati da unione civile e i conviventi ex legge n. 76 del 2016.
• fratelli, sorelle e affini di primo grado del titolare, se questi ne è tutore o curatore;
• i giovani minorenni orfani di dipendenti o pensionati pubblici;
• sono equiparati ai figli, i giovani minori regolarmente affidati e la persona disabile maggiorenne regolarmente affidata al titolare del diritto.


Come e quando fare domanda
Dal 1 luglio 2019 e fino alle ore 12.00 del 31 gennaio 2022 sarà possibile presentare nuove domande muniti del PIN dispositivo, con una delle seguenti modalità:

• in via telematica;
• contattando il Contact Center dell'Inps;
• presso i CAF;
• rivolgendosi all'Assistente Sociale del Comune di Piacenza referente per questo progetto (a fondo pagina il recapito telefonico).


Il richiedente al momento della presentazione della domanda deve essere in possesso di una Dichiarazione Unica Sostitutiva (DSU) finalizzata all’acquisizione dell'attestazione Isee Sociosanitario oppure Isee Minorenni riferita al nucleo familiare in cui è presente il beneficiario. Le suddette attestazioni vengono acquisite direttamente dall’Istituto.


Altre informazioni
• Sul sito Inps è possibile consultare le graduatorie dei beneficiari ammessi alla prestazione.

• Tutti coloro che devono inviare la domanda telematica, ma non sono dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle Prestazioni Creditizie e Sociali e i pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici, devono preventivamente essere iscritti (dal titolare o tramite patronato oppure Contact Center) utilizzando il servizio “Accesso ai servizi di welfare”. In caso di delega alla presentazione della domanda, è necessario allegare la delega del beneficiario e copia del documento d'identità dello stesso.

• A partire dal 1 luglio 2019 le domande che verranno presentate saranno inserite in graduatoria il secondo mese solare successivo a quello di presentazione.


Link utili
Home Care Premium – Assistenza domiciliare per persone non autosufficienti.

 

Per saperne di più
È possibile contattare l'Assistente Sociale Miriam Corsi tel. 0523 492561.

22/01/2020 - 17/01/2020

torna alla homepage della sezione Informasociale
Sportello di orientamento ai servizi socio-sanitari