DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA

Stati generali della ricerca Piacenza

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
This is SunRain Plone Theme
Tu sei qui: Home / temi / sicurezza / altri riferimenti / Uffici giudiziari / Certificati del Casellario Giudiziario

Certificati del Casellario Giudiziario

Certificato Generale, Penale e Civile.

Casellario
via del Consiglio 15  29121 PIACENZA

telefono: 0523/322866
email: casellario.procura.piacenza@giustizia.it
PEC: casellario.procura.piacenza@giustiziacert.it

orario: da lunedì a sabato 8.30-12.30  

sito web http://www.procura.piacenza.giustizia.it/

URL:
http://www.giustizia.it/giustizia/it/mg_3_3_2.wp?tab=d

Il Casellario giudiziale contiene l'insieme dei dati relativi a provvedimenti giudiziari e amministrativi riferiti a soggetti determinati, limitatamente a quelli previsti dall'art. 3 del D.P.R. 14 novembre 2002 n. 313.

L’Ufficio Locale del casellario giudiziale, esistente presso ogni Procura della Repubblica, è competente al rilascio dei seguenti certitificati:

certificato generale: contiene tutti i provvedimenti del giudice, irrevocabili, in materia penale, civile ed amministrativa (riassume i certificati penale e civile)
certificato penale: contiene i provvedimenti penali di condanna irrevocabili
certificato civile: contiene i provvedimenti relativi alla capacità della persona (interdizione giudiziale, inabilitazione, interdizione legale, amministrazione di sostegno), i provvedimenti relativi ai fallimenti (non sono più iscrivibili dal 1°gennaio 2008), i provvedimenti di espulsione e i ricorsi contro questi.


Il certificato può essere pertanto richiesto:
• dall’interessato
• dall’autorità giudiziaria penale che provvede direttamente alla sua acquisizione
• dalle pubbliche amministrazioni o dai gestori di pubblici servizi, quando il certificato è necessario per l’espletamente delle loro funzioni
• dal difensore della persona offesa dal reato e del testimone.


Casi particolari:
- per i minorenni, la domanda può essere presentata dal genitore esercente la potestà genitoriale
- per gli interdetti la domanda può essere presentata dal tutore che deve esibire il decreto di nomina
- la persona detenuta o inserita in una comunità terapeutica può inoltrare la richiesta per posta o tramite un delegato

E’ possibile delegare altra persona per presentare la richiesta del certificato o per ritirarlo. La persona delegata dovrà esibire un suo valido documento d’identità e la fotocopia del documento d’identità del richiedente.

17/01/2019 - 24/08/2015