DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Stati generali della ricerca Piacenza

Ricerca veloce
Strumenti personali
This is SunRain Plone Theme
Tu sei qui: Home / Argomenti / Salute / coronavirus / coronavirus - limitazioni / Coronavirus: limitazione dell'utilizzo di alcune aree cittadine pubbliche o aperte al pubblico

Coronavirus: limitazione dell'utilizzo di alcune aree cittadine pubbliche o aperte al pubblico

Prorogato fino al 31 dicembre il divieto di ogni forma di stazionamento, aggregazione e/o stabile e continuativa occupazione di alcune aree cittadine pubbliche o comunque aperte al pubblico.

2 Agosto 2021

Considerato il perdurare della situazione di emergenza igienico – sanitaria dovuta alla diffusione del Coronavirus si impone particolare rigore nella adozione di misure finalizzate ad impedirne la diffusione con riguardo alle zone di spontanea aggregazione delle persone;
lo scopo è di evitare assembramenti che compromettano il rispetto della misura di distanziamento sociale interpersonale di un metro.

Con ordinanza n. 500 del 30 luglio 2021 viene prorogato fino al 31 dicembre 2021 il divieto, previsto fino al 31 luglio 2021 (v. ordinanza n. 345 del 30/04/2021), di ogni forma di stazionamento, aggregazione e/o stabile e continuativa occupazione nelle seguenti aree cittadine:

  • gradini della scalinata del Duomo di Piacenza
  • gradini della scalinata della Basilica di San Francesco,
  • gradini di accesso e dei portici di Palazzo Gotico,
  • Piazzetta Pescheria (intera area, ivi compresa l'area prospiciente lo scalone di Palazzo Gotico),
  • Piazzetta Plebiscito,
  • area prospiciente l'ingresso della Galleria del Politeama dal lato di via San Siro.

Sono fatte salve le occupazioni autorizzate per i pubblici esercizi e in occasione di eventi pubblici.

Sono fatte salve le occupazioni autorizzate per i pubblici esercizi e in occasione di eventi pubblici.