DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA

Tu sei qui: Home / Temi / Partecipazione / Attiviamoci per Piacenza

L'albo dei cittadini attivi volontari

Cittadini e associazioni collaborano con l'Amministrazione Comunale nelle attività di volontariato a favore della comunità iscrivendosi ad un apposito albo.

Attiviamoci per Piacenza logo ufficiale

Il Comune ha istituito l'Albo dei cittadini attivi - volontari ( art. 26 del Regolamento della Partecipazione - DCC n.23/2013), un elenco di cittadini, associazioni iscritte all'Albo comunale delle associazioni, associazioni professionali, di categoria e datoriali, scuole, cooperative, che in forma volontaria e gratuita, mettono a disposizione del loro tempo libero e le proprie capacità e competenze per collaborare con l'Amministrazione nella realizzazione di attività e servizi a favore del benessere della collettività. 

Le ristrettezze imposte dalla crisi economica non sono finite ma con l’impegno di ciascuno è possibile mantenere la città viva, bella e funzionante.

L'iscrizione all'albo si effettua rispondendo agli avvisi pubblicati su queste pagine annualmente e in occasione di progetti speciali. 
Elenco iscritti, moduli e avvisi sono disponibili in fondo alla pagina. 

Le attività svolte dai volontari riguardano vari ambiti di intervento, illustrati di seguito.

  • AREA CULTURALE/SPORTIVA/RICREATIVA relativa ad attività di carattere culturale, delle attività ricreative e sportive ivi comprese le manifestazioni pubbliche a carattere sociale, sportivo, culturale, folkloristico, etc. Nello  specifico:
    - Biblioteca: attività di supporto al riordino della biblioteca (collocazione dei libri a scaffale); riordino documenti librari e multimediali, riordino archivio biblioteca e giacenze varie; progetti di animazione e lettura con i bambini. Attività di supporto per apertura e chiusura biblioteche;
    - Cultura e Turismo: ausilio nella realizzazione di iniziative ed eventi;
    - Musei: affiancamento agli operatori del Museo durante attività didattiche, iniziative promozionali ed eventi culturali in genere; supporto all'attività di inventariazione e di catalogazione di reperti e opere, anche con l’utilizzo di software correnti; supporto al servizio di custodia.
  • AREA CIVILE relativa ad attività inerenti alla tutela e miglioramento della vita, la tutela dell’ambiente, protezione del paesaggio e della natura. Nello specifico:
    - Piccola manutenzione di aree verdi e spazi pubblici quali: manutenzione di panchine, fioriere e del verde delle rotonde; manutenzione e pulizia di aiuole e piccole aree verdi (annaffiatura, taglio dell'erba, rimozione dei rifiuti e del secco); pulizia dei marciapiedi dalle foglie e dalla neve; cura e messa a dimora di piante; manutenzione e pulizia attrezzature campi-gioco; piccola manutenzione e custodia di locali comunali messi a disposizione della città (come ad esempio i centri di aggregazione per giovani, famiglie o anziani, Biblioteca di strada, Sala Partecipazione, asili e scuole); per quanto riguarda la  Biblioteca di strada attività di manutenzione e cura dell'Orto per Tutti e area verde circostante. In particolare si invitano i cittadini volontari a dare  la disponibilità per curare e tutelare le aree verdi della propria zona e del proprio quartiere;
    - Collaborazione a favore della Associazione “Insieme per l’Hospice” O.n.l.u.s. e della Fondazione “Casa di Iris”: supporto alla manutenzione dell’immobile e della area verde di pertinenza e nella realizzazione di momenti conviviali organizzati;
    - Pedibus: trasferimento casa/scuola degli allievi delle scuole primarie a bordo di un “autobus” molto speciale, salutare ed ecologico, che si muove grazie ai piedi dei propri passeggeri, grandi e piccini. Accompagnamento dei bambini che vanno a scuola a piedi.

  • AREA GESTIONALE relativa ad attività di supporto agli Uffici del Comune e di quelle ad esso conferite. Nello specifico:
    - Canile: attività di supporto al canile municipale quali, ad esempio sgambamento, cure emozionali, affiancamento pre - affido (coordinato e organizzato dal responsabile della struttura);
    - Biblioteca di strada: apertura della struttura, riordino dei locali, accoglienza dei cittadini, collaborazione e organizzazione di attività previste (culturali, laboratoriali, ecc), manutenzione e pulizia della struttura e degli spazi annessi;
    - Diffusione dell’uso delle nuove tecnologie: diffusione dell’uso delle tecnologie a favore dei cittadini anziani e di tutti coloro che necessitano di alfabetizzazione informatica. L’attività si pone in sinergia con il già avviato progetto regionale “Pane e Internet”;
    - Laboratori di lingue: insegnamento gratuito delle lingue straniere da parte di persone, associazioni o scuole competenti nella materia;
    - Distribuzione materiale promozionale, porta a porta;
    - Apertura strutture comunali (Sala Partecipazione, Biblioteca di strada, Biblioteca Besurica, altro);


Altri progetti e/o proposte possono essere attivati durante l'anno e verranno resi pubblici tramite Avviso Pubblico straordinario che verrà pubblicato sulla stampa locale, sul sito istituzionale del Comune di Piacenza e nella sezione PiacenzaPartecipa.
Tutti possono contribuire proponendo progetti o idee totalmente nuovi. 


da ricordare

Le attività sono esclusivamente volontarie e non prevedono perciò retribuzioni né alcuna forma di contribuzione.
L’Amministrazione comunale provvederà però ad assicurare un’adeguata formazione, gli strumenti di lavoro necessari, nonché il coinvolgimento nella pianificazione e nel monitoraggio delle attività, ai cittadini-volontari che aderiranno all’iniziativa.
Saranno organizzati corsi formativi e sarà stipulata un’assicurazione per eventuali responsabilità civili durante l’espletamento dell’attività di volontariato.
Aziende e sponsor godranno della possibilità di vedere mantenuto un evento di proprio interesse e di detrarre la donazione.

Emergenza sanitaria Coronavirus

Modifiche all'operatività degli uffici e ad altre attività e scadenze a causa dell'emergenza sanitaria.
> maggiori informazioni