DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA

Stati generali della ricerca Piacenza

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
This is SunRain Plone Theme
Tu sei qui: Home / temi / muoversi / muoversi in auto / zone30

Zona 30

"Isole ambientali" in cui il traffico si muove con prudenza e rispetto per i pedoni. La velocità 30 consente un controllo molto buono del veicolo e un eccellente contatto visivo tra conducente del veicolo e pedone.

Da giugno 2015 istituita una zona 30 al Capitolo (Ord. n. 352/2015)
Nelle vie del Capitolo , Strada dell'Orsina, Bresciani, Strada Borgoforte e Ranza.



 

 

zone rilevanza urbanisticaDa maggio 2007

Le "ZONE 30" all'insegna di sicurezza e tutela ambientale

Il Comune di Piacenza intende promuovere su tutto il territorio urbano le "isole ambientali" denominate "Zone 30"  in cui il traffico si muove con prudenza e rispetto per i pedoni.

. All'interno di quest'area la velocità non potrà superare i 30 km/h.

Inoltre durante il giorno (dalle 8 alle 20) si potra parcheggiare solo negli spazi delimitati.

Con ordinanza n. 665 del 21 dicembre 2017 è stato stabilito che il limite massimo di velocità di 30 km orari, vigente all’interno della Zpru, non si applica alle seguenti vie che in parte la delimitano: piazzale Roma, via La Primogenita, piazzale Marconi, viale Sant'Ambrogio, piazzale Milano, via Maculani (da piazzale Milano a via Legione Zanardi Landi).

Nella Circoscrizione 3 nasce  la prima  isola ambientale della città: si tratta di una Zona 30 destinata a promuovere la convivenza pacifica tra traffico e vita locale nelle nostre strade, che servono sì a spostarsi in auto, ma che sono anche uno spazio vitale per muoversi a piedi, andare a scuola, incontrarsi, fare la spesa. L'area  interessata è delimitata da via Vittorio Veneto, via Cella,  via Luigia d'Austria, e strada Gragnana

PERCHE' UNA ZONA 30

La realizzazione di una Zona 30 costituisce un'importante opportunità per migliorare in modo durevole la qualità della vita del  quartiere:

- migliora la sicurezza stradale. A velocità 30 migliora la visibilità laterale così importante per evitare per tempo un bambino che corre o una persona che sbuca all'improvviso, e diminuisce la distanza di arresto di fronte ad un ostacolo improvviso. Come mostra l'esperienza  di diverse città in Italia e all'estero, con le Zone 30 gli incidenti si sono ridotti di numero e di gravità,

- l'ambiente di vicinato ritorna ad essere accogliente. Gli abitanti e specialmente i bambini e gli anziani possono camminare e attraversare in sicurezza le strade, la velocità più bassa permette un contatto visivo e una migliore intesa tra conducente e passanti e le misure di arredo (alberi, zone di soggiorno…) riqualificano lo spazio stradale

- migliorano le condizioni ambientali. La diminuzione della velocità migliora la fluidità, la condotta di guida diventa più tranquilla e regolare, con meno accelerazioni e frenate. Diminuisce il consumo di carburante e con esso fino al 20% le emissioni inquinanti (ossidi d'azoto, anidride carbonica, polveri) Inoltre il rumore si riduce in media di 5 decibel, il che corrisponde ad un traffico dimezzato

PARCHEGGI BEN DELIMITATI
Nell'isola  ambientale è prevista la delimitazione precisa dei parcheggi, anche con isolotti temporanei, allo scopo di evitare le soste in prossimità degli incroci, molto pericolose per la sicurezza.

Inoltre le soste sono organizzate per quanto possibile sui lati alterni della via: in questo modo si mitiga l'effetto di rettilineo che invita inconsciamente i conducenti a velocità più elevate.

Importante: il divieto di sosta fuori degli stalli segnalati vale solo dalle 8 alle 20 in modo da consentire la sosta ovunque nelle ore notturne.


INGRESSI E SEGNALETICA

Per segnalare l'ingresso nella Zona 30 vengono realizzate delle "porte"

in modo da marcare chiaramente il passaggio dalle strade di grande traffico a quelle di quartiere.
Vengono collocate delle fioriere con il segnale "Zona 30".  Il pannello riporta anche il segnale di "Divieto di sosta fuori degli spazi consentiti" che verrà apposto quando tutta la segnaletica orizzontale sarà stata realizzata.

Inoltre, sulle vie interne, vengono pitturate con regolarità delle scritte "30" per ricordare la velocità da tenere.

PERCHÈ UNA VELOCITÀ 30 KM/H?

La velocità 30 consente un controllo molto buono del veicolo

e inoltre un eccellente contatto visivo tra conducente del veicolo e pedone.

Questo elemento è particolarmente importante nei quartieri d'abitazione, dove ad es. un bambino può sbucare ed attraversare la strada in modo improvviso.

A 30 km/h è possibile arrestare il veicolo in soli 13 m, mentre andando a 50 km/h lo spazio necessario all'arresto è molto più grande: 26 m.

Inoltre, anche nel caso malaugurato di investimento, le ferite della persona investita sono lievi e mai mortali, mentre si hanno gravi conseguenze e spesso la morte nel caso dei 50 km/h.

22/12/2017 - 15/05/2012

Contenuti correlati
Mobilità