DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Stati generali della ricerca Piacenza

Ricerca veloce
Strumenti personali
This is SunRain Plone Theme
Tu sei qui: Home / Argomenti / Muoversi / muoversi in bici / Piacenza tra i Comuni ciclabili

Piacenza “ComuneCiclabile” per il terzo anno consecutivo

Il Comune ha aderito all'iniziativa di Fiab che riconosce l’impegno delle realtà attive in politiche bike-friendly e in interventi concreti per lo sviluppo della mobilità in bicicletta.

Un punteggio di quattro su cinque, con particolare riconoscimento per le positive politiche legate al PUMS - come l’incremento delle Zone 30 - e per il bonus mobilità (Bike to work): con questo giudizio complessivo il Comune di Piacenza continua il suo percorso di crescita per lo sviluppo della mobilità sostenibile, certificato nella quarta edizione di FIAB-ComuniCiclabili, il riconoscimento della Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta, che valuta il grado di ciclabilità dei comuni italiani.

L’iniziativa di FIAB-ComuniCiclabili ha coinvolto ad oggi 140 comuni italiani, che con quasi 9,5 milioni di abitanti rappresentano il 15,64% della popolazione italiana, e ha ottenuto per il 2021 il patrocinio del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e del Ministero dell’Ambiente. Quattro le aree di valutazione: mobilità urbana (ciclabili urbane/infrastrutture e moderazione traffico e velocità); governance (politiche di mobilità urbana e servizi), comunicazione&promozione; cicloturismo.


Che cos'è ComuniCiclabili?
ComuniCiclabili® FIAB è uno strumento che consente alle amministrazioni di “misurare” le azioni intraprese in tema di mobilità ciclabile; si traduce in un riconoscimento che attesta il grado di “ciclabilità” del proprio territorio aperto a tutti i Comuni d’Italia con infrastrutture e azioni per la mobilità in bicicletta.

Il riconoscimento intende guidare e stimolare nel tempo un processo di progressiva trasformazione dei centri abitati verso una maggiore diffusione della mobilità in bicicletta.

Possono aderire all'iniziativa i comuni in possesso di specifici requisiti relativi a cicloturismo, mobilità urbana, governance, comunicazione/promozione. I diversi parametri vengono valutati da FIAB in rapporto alla popolazione dei singoli enti locali.
In caso di esito positivo della valutazione, il Comune riceve un punteggio da 1 a 5 bike smile ed è inserito nella pubblicazione "Guida ai ComuniCiclabili d’Italia”.

La partecipazione alla rete ComuniCiclabili® FIAB consente di condividere le migliori pratiche tra le città aderenti, condividere momenti formativi e valorizzare le politiche attuate e migliorare il marketing territoriale per la ciclabilità.

 

 

Per saperne di più

Emergenza sanitaria Coronavirus

Modifiche all'operatività degli uffici e ad altre attività e scadenze a causa dell'emergenza sanitaria.
> maggiori informazioni