DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA

Tu sei qui: Home / temi / asili scuole biblioteche / attività e progetti educativi / Bandi per la qualificazione scolastica / Avviso pubblico per soggetti del Terzo Settore per coprogettare e realizzare un centro educativo

Avviso pubblico per soggetti del Terzo Settore per coprogettare e realizzare un centro educativo

Avviso pubblico per l'individuazione di Soggetti del Terzo Settore disponibili alla coprogettazione e realizzazione di una attività di centro educativo e doposcuola da realizzare nel quartiere Roma. Domande entro le ore 12.00 del 26 settembre 2019.


L'avviso ha per oggetto la progettazione e attivazione di un servizio di centro educativo e aiuto ai compiti rivolto in via prioritaria a preadolescenti e adolescenti residenti nella zona di via Roma.
La sede dovrà essere messa a disposizione dal gestore, direttamente o attraverso accordi con altri soggetti del territorio, e dovrà quindi essere collocata in modo da essere facilmente accessibile per i giovani del quartiere. Il servizio dovrà essere svolto nel periodo ottobre 2019-agosto 2020.


Caratteristiche della popolazione target
I destinatari del progetto sono prioritariamente i ragazzi, preadolescenti e adolescenti tra 11 e 16 anni residenti nel quartiere Roma e le loro famiglie. Nei limiti delle risorse disponibili il servizio si rivolge comunque a tutti gli studenti di questa fascia di età che provengono anche da altre zone della città. Inoltre il servizio, nel perseguire finalità di inclusione e prevenzione del disagio, avrà cura di garantire un mix di utenza aprendosi a giovani di diversi gruppi e con diverse caratteristiche: di origine italiana e straniera, maschi e femmine, di diversa provenienza ed estrazione sociale. Il tipo di offerta da proporre e l'immagine del servizio dovranno contribuire a questa finalità.

Caratteristiche del servizio
Il servizio da realizzare dovrà avere le seguenti caratteristiche:
- essere collocato in una sede facilmente accessibile e raggiungibile; la struttura deve rispondere a tutti i requisiti di sicurezza e igiene fissati dalle normative ed essere nella disponibilità del gestore al momento della presentazione dell'offerta
- il servizio deve essere avviato dalla data di approvazione del progetto e comunque entro il 15 ottobre 2019, per cinque pomeriggi alla settimana e per almeno 2 ore ogni pomeriggio. L'apertura deve essere garantita anche nei mesi estivi
- deve essere presente un coordinatore in possesso di laurea in Pedagogia, o Scienze della Formazione, oppure altra laurea magistrale accompagnata da specifica esperienza di almeno 5 anni nel settore dell'istruzione o educazione, comprovata dal curriculum. Al coordinatore sono affidati i seguenti compiti: programmare, gestire e supervisionare le attività; rapportarsi costantemente con gli uffici comunali; svolgere attività di monitoraggio e verifica del progetto.
- devono essere impegnate figure di educatori in possesso di uno dei seguenti titoli di studio: diploma di laurea in Scienze dell’Educazione, in Psicologia, Sociologia, Pedagogia, oppure diploma di scuola superiore, con frequenza di corsi abilitanti all’attività di educatore professionale, nonché esperienza e competenza in campo educativo - viene favorito e valorizzato il coinvolgimento di risorse volontarie, che possono essere tirocinanti,
studenti in alternanza scuola – lavoro o insegnanti a riposo. In tutti i casi presso il centro dovrà essere conservato un elenco dei volontari in servizio con i relativi curriculum ed estremi di riconoscimento. I volontari non possono essere presenti da soli ma devono affiancare un educatore - devono essere favorite collaborazioni e integrazioni con altre risorse del quartiere e del territorio, sotto forma di attività congiunte, visite e scambi, attività esterne ecc.

Attività richieste

All'interno del centro educativo devono essere offerte:
- attività di ascolto e dialogo con adulti competenti per fare emergere i bisogni dei ragazzi, favorire la crescita individuale, la condivisione di idee ed orientamenti, il confronto e la socializzazione tra pari - attività di studio e aiuto allo svolgimento dei compiti e del lavoro scolastico, sia in corso d'anno sia in modo mirato alla preparazione degli esami di terza media e al recupero estivo di materie - attività di animazione culturale, proposte di lettura o ascolto musicale, visione di film; attività creative e di approfondimento compresa la visita a eventi organizzati in altri spazi della città

Termini e modalità di presentazione dei progetti
Le domande di partecipazione, sottoscritte dal Legale Rappresentante e corredate della documentazione richiesta, dovranno pervenire in un plico chiuso entro e non oltre le ore 12.00 del 26 settembre 2019.
La proposta di partecipazione deve pervenire in un plico chiuso, timbrato, controfirmato e recante all’esterno l’indicazione del mittente (ragione sociale) e dovrà riportare la dicitura "Avviso pubblico per l'individuazione di Soggetti del Terzo Settore disponibili alla coprogettazione e realizzazione di una attività di centro educativo e doposcuola da realizzare nel quartiere Roma", ed essere indirizzata a: Comune di Piacenza, Servizio Servizi educativi e formativi, via Beverora n° 59, 29121 Piacenza.
Il plico chiuso potrà pervenire con le seguenti modalità:

  • consegna a mano al QUIC - Sportello polifunzionale del Comune di Piacenza, sito in via Beverora n° 57, che effettua il seguente orario di apertura: lunedì, martedì e giovedì dalle ore 8.15 alle ore 17.00, mercoledì e venerdì dalle ore 8.15 alle ore 13.30, sabato dalle ore 8.15 alle ore 12.15. In questo caso fa fede il timbro di ricevimento apposto a cura del Quic;
  • spedizione a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata a: Comune di Piacenza, Servizio Servizi educativi e formativi, via Beverora n° 59, 29121 Piacenza.
    In questo caso fa fede la data di ricezione al Protocollo Generale; l'Amministrazione comunale declina ogni responsabilità relativa a disguidi postali o di qualunque natura che dovessero impedire il recapito entro il termine prescritto dal presente avviso.

Le proposte pervenute o consegnate successivamente alla scadenza prevista non potranno essere prese in considerazione. Ai fini del rispetto del termine di consegna farà fede il timbro e la data/ora impressi sulla busta dall'Ufficio Protocollo.

 

A fondo pagina sono disponibili il testo completo dell'avviso pubblico, il modulo per la domanda di partecipazione e i relativi allegati.