DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA

Elezioni - voto a domicilio

Con l’approvazione della Legge 7 maggio 2009, n. 46 viene esteso il diritto al voto domiciliare anche ad altre categorie di elettori intrasportabili affetti da gravissime infermità. Infatti, oltre agli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano, sono ammessi al voto domiciliare anche gli elettori affetti da gravissime infermità tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile.

attenzioneElezioni regionali 2020:

da martedì 17 dicembre 2019 e fino a martedì 7 gennaio 2020 sarà possibile chiamare il numero telefonico 0523.98.9723 per prenotare la visita domiciliare di un medico legale. Tale accertamento è indispensabile per il rilascio della certificazione necessaria all’esercizio del voto domiciliare.

La linea è a disposizione dei cittadini nei giorni feriali, con esclusione dei sabati e di venerdì 27 dicembre, dalle ore 10 alle 12.

A seguito della visita domiciliare, potrà essere rilasciata apposita certificazione per l’esercizio del voto domiciliare.

 


Hanno diritto all’esercizio del voto domiciliare gli elettori che si trovino in una delle due condizioni previste dalla legge 46 del 7 maggio 2009:

1. elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano;

2. elettori affetti da gravissime infermità tali che lallontanamento dallabitazione in cui dimorano risulti impossibile, con prognosi di almeno 60 giorni dalla data di rilascio del certificato.

Gli elettori che intendono avvalersi di tale facoltà dovranno far pervenire al Comune, nelle cui liste elettorali sono iscritti, un’apposita dichiarazione in carta libera, attestante la volontà di esprimere il voto nell’abitazione in cui dimorano, corredata dal certificato rilasciato dal medico legale dell’Azienda Usl, nel periodo compreso fra il quarantesimo e il ventesimo giorno antecedente la data delle votazioni.


 

La domanda, redatta in carta libera, deve contenere l'indicazione dell'indirizzo completo dell'abitazione in cui l'elettore dimora e possibilmente un recapito telefonico per ogni successiva comunicazione.

Documentazione da allegare:

  • copia della tessera elettorale
  • copia di un documento d’identità valido
  • idonea documentazione sanitaria rilasciata dal Funzionario Medico designato dalla ASL competente.


Per esercitare il voto a domicilio occorre presentare domanda all’ Ufficio Elettorale, in un periodo compreso tra il 40° e il 20° giorno antecedente la data di votazione.



Normativa:

  • Legge n. 22/2006, art. 1 - voto per elettori in dipendenza vitale da apparecchiature elettromedicali. Legge 7 maggio 2009, n. 46

19/12/2019 - 12/10/2017