DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA

Stati generali della ricerca Piacenza

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Ricerca veloce
Strumenti personali
This is SunRain Plone Theme
Tu sei qui: Home / temi / commercio artigianato imprenditoria / marchio Deco

Deco - DEnominazione Comunale d'Origine

 

logo Deco-BN.jpg


La Denominazione comunale d'origine e il logotipo De.C.O. hanno lo sopo di tutelare i prodotti agroalimentari tipici della cucina piacentina.

La Denominazione comunale d'origine per i prodotti tipici piacentini si chiama De.C.O. Il 30 ottobre 2006 il Consiglio comunale, con il proposito di valorizzare le attività agroalimentari locali e tutelare i prodotti tradizionali piacentini, ha istituito il marchio di Denominazione comunale d'origine. Nel 2007, in seguito all'approvazione della Giunta comunale, è stato registrato il logotipo del marchio De.C.O. e si è provveduto a istituire il relativo registro dei prodotti a Denominazione comunale d'origine, nonché l'Albo comunale delle iniziative e manifestazioni.

In fase di definizione del marchio, nel marzo 2007, su istanza della scuola elementare di S. Antonio è stata iscritta all'Albo comunale la scheda di produzione relativa ai Turtlitt ad Sant'Antoni, dolce tipico della frazione cittadina, della cui ricetta è depositaria la signora Giuseppina Zucca.

L'ISCRIZIONE AL REGISTRO DECO

L'iscrizione di un prodotto al Registro De.C.O. è soggetta, come previsto dal Regolamento, alla valutazione di una Commissione di esperti. La Commissione era stata nominata dal sindaco Roberto Reggi allora in carica, che aveva delegato la presidenza all'assessore al Marketing Urbano.
I membri della Commissione, individuati tra le personalità eminenti più rappresentative e punti di eccellenza nel settore agroalimentare e gastronomico, distintesi per ricerca, formazione professionale e alti riconoscimenti nei settori di appartenenza era così composta:

- in qualità di esperti del settore agroalimentare locale:
Giorgio Calabrese, nutrizionista di fama internazionale, docente;
Mauro Sangermani, presidente dell'Accademia della Cucina piacentina;

- in qualità di esperti gastronomici locali:
lo chef Filippo Chiappini Dattilo, titolare dell'Antica Osteria del Teatro (chiusa da settembre 2015)
Aldo Scaglia, titolare della pasticceria Creazioni Dolcerie Falicetto;

- in qualità di rappresentanti del Comune di Piacenza:
i consiglieri comunali allora in carica Lucia Rocchi e Antonio Levoni.

Chiunque produca, commercializzi, trasformi o somministri prodotti agro-alimentari, iscritti nel Registro indicato dal Regolamento comunale De.Co, può presentare istanza all'Amministrazione Comunale per ottenere la concessione per l'utilizzo e riproduzione del marchio di denominazione Comunale.

Il marchio De.C.O è finalizzato al recupero della tradizione e dell'identità piacentina attraverso il riconoscimento di prodotti e piatti tipici. Il Comune promuove questi prodotti anche attraverso il logotipo De.Co.

Nel giugno 2010 è stata riconosciuta la Denominazione Comunale d'Origine anche ai seguenti prodotti: Anvein - Piccula ad cavall -Pissarei e faso, di cui è disponibile la ricetta a fondo pagina.

05/01/2017 - 29/02/2016