DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA

Tu sei qui: Home / Temi / Cittadini / giovani / Progetto MAPPE

Mappe. Disegnare il territorio futuro

Da ottobre 2020 a giugno 2021 un percorso formativo e di coprogettazione gratuito per giovani inattivi dai 18 ai 35 anni. Incontri online martedì 1 e giovedì 3 dicembre.


Novembre 2020

DUE WEBINAR SU COOPERATIVE DI COMUNITA' E PATTI PER I BENI COMUNI

Esperienze di impresa, inclusione e servizio alla comunità raccontate da giovani protagonisti

___________________________________
Nell'ambito del progetto MAPPE - Giovani protagonisti disegnano il territorio futuro - la prossima settimana vengono organizzati due seminari online aperti ai giovani, alle associazioni, alle scuole e a singoli cittadini interessati. MAPPE è un progetto promosso dall'Ufficio Politiche Giovanili del Comune di Piacenza, e sostenuto dall'associazione nazionale Comuni Italiani, che vuole coinvolgere giovani tra i 18 e i 35 anni in percorsi di orientamento o riorientamento al lavoro e creazione di imprese sociali in spazi da rigenerare della città L'iniziativa vede un gemellaggio con il Comune di Silvi Marina in Abruzzo.

  • Martedì 1 dicembre dalle 15 alle 18, in collaborazione con il gruppo dei giovani coinvolti, è stata programmata una giornata dedicata al modello delle imprese sociali di comunità:

le cooperative di comunità possono assumere diverse tipologie (di lavoro, di utenza, sociale, mista, ecc) ma condividono la finalità di valorizzare la comunità di riferimento e la centralità del capitale umano. Sperimentano modelli organizzativi e gestionali che favoriscono la partecipazione e il coinvolgimento; coniugano le tematiche e valori della cittadinanza attiva, della sussidiarietà, della gestione dei beni comuni e la solidarietà.
A presentare il modello sarà Giovanni Teneggi, direttore di Confcooperative Reggio Emilia e referente nazionale delle cooperative di comunità, insieme ai rappresentanti di due esperienze peculiarI. La Paranza di Napoli e Francocentro di Mondovì.
Introduce e coordina il dibattito Elena Marsiglia, giovane architetto piacentino che fa parte della Cooperativa di comunità Isola dei tre ponti, nata con l'intento di valorizzare l'area di Isola Serafini.

La Paranza è un'esperienza avviata da un gruppo di giovani napoletani, finalizzata alla valorizzazione del patrimonio culturale e architettonico rappresentato dalle catacombe di Napoli, e rappresenta un modello a livello nazionale per la capacità di coniugare cultura, inclusione sociale e redditività dell'iniziativa. https://www.catacombedinapoli.it/it/about
La cooperativa Francocentro ha rigenerato e riaperto lo spazio ristoro della stazione ferroviaria di Cuneo; oltre ad essere un tipico caffè, serve e promuove i prodotti agroalimentari del territorio e funge da punto di aggregazione. https://www.facebook.com/caffesocialemondovi
Le esperienze verranno raccontate come esempi di iniziative partite da gruppi di giovani, in grado di produrre reddito e al tempo stesso di diventare motori di innovazione sociale per la comunità.

  • Il secondo appuntamento di dicembre è particolarmente interessante per tutte le associazioni, giovanili e non, che lavorano per il bene del territorio, ma anche per gli studenti e per tutti i giovani.
    Il 3 dicembre, sempre dalle 15 alle 18, MAPPE invita gli esperti dell'Associazione Nazionale LABSUS per un seminario operativo sul tema dei beni comuni e dell'amministrazione partecipata.

LABSUS è una rete nazionale fondata dal giurista Gregorio Arena, che si occupa di formazione, animazione e consulenza agli enti locali sul tema della partecipazione civica. All'inizio degli anni Duemila è stata promotrice di un modello di Regolamento dell'amministrazione condivisa, oggi applicato in numerosi comuni italiani. Il tema è quello di come i cittadini possono contribuire al mantenimento e al miglioramento del patrimonio urbano attraverso azioni di volontariato che vengono riconosciute all'interno di un preciso quadro giuridico. Interverranno Pasquale Bonasora : esperto di sviluppo locale, referente Labsus per la Puglia e il sud Italia, membro del consiglio direttivo di Labsus, ed Emanuela Saporito, fondatrice di Orti Alti, ricercatrice del Politecnico di Torin o e attiva in Labsus in numerose attività di ricerc a-azione.

Gli incontri si svolgeranno sulla piattaforma ZOOM, per ricevere le credenziali per la partecipazione e è sufficiente inserire una richiesta di iscrizione a questo link
>>> clicca qui per partecipare

A seguito dell'entrata in vigore delle misure nazionali e regionali di contenimento del contagio da Coronavirus, le attività del progetto Mappe per giovani da 18 a 35 anni sono convertite in modalità online.


Per info: politichegiovanili@comune.piacenza.it, tel.0523-492516

Il Comune di Piacenza e il Comune di Silvi Marina (TE), insieme a una rete di partner dei due territori, hanno progettato un percorso rivolto a giovani tra i 18 e i 35 anni dei due territori, sui temi del lavoro e della gestione collaborativa di spazi.Il percorso è gratuito grazie al contributo di ANCI.    

A Piacenza il Comune ricerca un gruppo di giovani inoccupati, o in fase di transizione tra studio e lavoro, con l’obiettivo di:

  • promuovere competenze per l’occupazione;
  • favorire lo sviluppo di progetti di impresa sociale;
  • coprogettare uno spazio – laboratorio, in grado di ospitare attività formative e attività a mercato gestite da enti del terzo settore e associazioni giovanili.


Nel “PRIMO TEMPO” i ragazzi avranno l’opportunità di conoscere i principali strumenti e servizi del “sistema lavoro” a Piacenza, di incontrare giovani realtà lavorative di diversi settori, di acquisire le conoscenze di base necessarie per la creazione di impresa e di riflettere sui propri orientamenti, aspettative e desideri per il futuro.

Nel “SECONDO TEMPO”, affiancati da esperti esterni e da giovani tecnici ed architetti, saranno coinvolti in una attività operativa finalizzata alla coprogettazione di uno spazio – laboratorio. Lo spazio, una volta allestito, potrà ospitare una nascente impresa sociale tramite accordi formalizzati tra gli enti gestori e i gruppi giovanili, e resterà a disposizione di altre iniziative formative e di promozione sociale.

Il percorso, che comprende lezioni, presentazioni seminariali, incontri di discussione e progettazione, uscite sul territorio, formazione tecnica, accompagnamento individuale alla costruzione del curriculum e un lavoro di progetto (project work) finale, affiancati da esperti e tutor, è gratuito, e c'è tempo fino al 9 novembre per candidarsi.
>>> clicca qui per partecipare


Per questo progetto si cercano inoltre giovani laureati o laureandi per 2 tirocini extracurriculari retribuiti presso l'Ufficio Politiche Giovanili del Comune di Piacenza. I tirocinanti svolgeranno il ruolo di peer educator per il gruppo in formazione. (Candidature entro il 12 ottobre 2020)

IL PROGETTO MAPPE è sostenuto da ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) tramite il bando SINERGIE, che finanzia iniziative nel campo del protagonismo giovanile, del lavoro e della rigenerazione urbana, realizzate in collaborazione tra due diversi Comuni italiani.

PER INFORMAZIONI

Ufficio Politiche Giovanili – Comune di Piacenza:
Tel. 0523.492516 email: politichegiovanili@comune.piacenza.it

Rete di progetto:
Comune di Piacenza – Comune di Silvi Marina – Cooperativa Arco – Cooperativa Officine Gutenberg – Consorzio Solco – Consorzio Up – Cooperativa Labor -Associazione Diciottotrenta – Associazione Praxis – Aps Cosmonauti – Asd Tadam.

>> scarica la  locandina e accedi tramite il QR code a tutte le informazioni.

collegamenti

Servizio civile

 


 

giovazoom informagiovani emilia romagna

collegamento al portale regionale dedicato ai giovani


Vivi la città:
il calendario degli eventi
succede a Piacenza


Sportelli e servizi

 

 


Altre info utili