DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA

Tu sei qui: Home / Temi / Casa / casa - manutenzione / caldaie - impianti termici / Controlli caldaie - Manutenzione per impianti termici di potenza >= 35 kw

Controlli caldaie - Manutenzione per impianti termici di potenza >= 35 kw

Ufficio di riferimento: Ufficio Calore Pulito - viale Beverora,57 - 29121 Piacenza

Dal 1° agosto 1994 è diventato obbligatorio, in mancanza di specifiche indicazioni del costruttore, effettuare con cadenza annuale le operazioni di manutenzione degli impianti termici indipendentemente dalle dimensioni e dal combustibile di alimentazione.
Inoltre, con periodicità differenziata in funzione della potenza installata, dovranno essere effettuate le verifiche di rendimento di combustione dei generatori, secondo norma UNI 10389:
- annuale per impianti aventi potenza complessiva da 35 a 349 Kw;
- semestrale per impianti aventi potenza complessiva >= 350 Kw.

MODALITA' DI RICHIESTA:
le operazioni di manutenzione di cui sopra, che dovranno essere riportate sul libretto di impianto, sono di norma affidate:
- a chi è proprietario, in tutto o in parte dell'impianto termico
- all'occupante l'unità immobiliare, nel caso di impianti termici individuali
- all'amministratore, per gli impianti centralizzati condominiali.

Ove tali soggetti non possiedano i previsti requisiti di legge, e comunque, in alternativa, i soggetti di cui sopra possono formalmente delegare la responsabilità dell'esercizio, della manutenzione e dell'adozione delle misure necessarie al contenimento dei consumi energetici ad un terzo responsabile, il quale deve risultare qualificato ai sensi della legge n. 46 del '90 e comunque dotato di idonea capacità tecnica, economica e organizzativa.

I comuni hanno l'obbligo di effettuare con cadenza almeno biennale i controlli necessari.

Normativa di riferimento
Decreto del Presidente della Repubblica n. 412 del 26/08/1993 art. 11

23/06/2020 - 26/07/2013

Contenuti correlati
Ufficio Calore Pulito
Emergenza sanitaria Coronavirus

Modifiche all'operatività degli uffici e ad altre attività e scadenze a causa dell'emergenza sanitaria.
> maggiori informazioni