DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA

Stati generali della ricerca Piacenza

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
This is SunRain Plone Theme
Tu sei qui: Home / temi / animali / smarrimenti ritrovamenti

Annunci animali smarriti e ritrovati

Lo smarrimento, il ritrovamento o la sottrazione di un cane deve essere segnalata dal proprietario, entro tre giorni dal fatto, all'ufficio anagrafe canina del comune di residenza.

Lo smarrimento, il ritrovamento o la sottrazione di un cane deve essere segnalata dal proprietario, entro tre giorni dal fatto, all'ufficio anagrafe canina del comune di residenza.
La comunicazione, compilata sull'apposito modulo, deve essere consegnata direttamente presso il Quic o trasmessa a mezzo posta agli uffici comunali che provvederanno all'aggiornamento della banca dati.
Normativa: L.R. n° 27 del 7/04/2000 "Nuove norme per la tutela ed il controllo della popolazione canina e felina"

In caso di smarrimento o ritrovamento di animali, è possibile contattare l’Ufficio Tutela Animali o inviare una e-mail a tutela.animali@comune.piacenza.it per pubblicare un annuncio su queste pagine.

Annunci animali ritrovati negli ultimi mesi

>> guarda la galleria a schermo intero

Annunci animali smarriti negli ultimi mesi

> guarda la galleria a schermo intero

cani vaganti: come comportarsi

Chi ritrova un cane vagante deve telefonare ai Vigili Urbani o alle Forze dell'Ordine, che provvedono ad avvisare il servizio di reperibilità.
L'animale viene ospitato al canile e, attraverso la lettura del numero di microchip o di tatuaggio, viene individuato il proprietario a cui deve essere riconsegnato.
Se privo di microchip, può essere affidato ad un nuovo proprietario.
Non tutti i cani vaganti, si ricorda, sono stati abbandonati.
Ci possono essere molteplici motivi che li hanno spinti ad allontanarsi da casa, pertanto chi trova un cane ha l'obbligo di avvertire i Vigili Urbani o alternativamente, Polizia o Carabinieri, che si attiveranno per trovare l'eventuale proprietario.

Nel caso di un cane o un gatto ferito, il personale incaricato alla cattura provvederà a portarlo dal veterinario convenzionato e, solo in questo caso, le spese saranno a carico del Comune.