DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA

Tu sei qui: Home / temi / ambiente / cosa puoi fare per l'ambiente / raccolta differenziata / Plastica e barattolame insieme

Plastica e barattolame insieme

Plastica e barattolame si conferiranno nello stesso contenitore, sia dove è attiva la raccolta stradale che quella domiciliare.

Differenziare i rifiuti ti rende giovane e fa bene a Piacenza. Magari non ringiovanisce, ma Piacenza ringrazia!
Questo è il messaggio della nuova campagna di comunicazione promossa dal Comune di Piacenza ed Iren, centrato sulla sensibilizzazione alla raccolta differenziata.

La campagna informa di un cambiamento inerente la raccolta rifiuti che interesserà tutta la città di Piacenza: a partire dal mese di maggio, plastica e barattolame si conferiranno insieme nello stesso contenitore, sia dove è attiva la raccolta stradale che quella domiciliare.

Diversi sono i supporti di comunicazione utilizzati dalla campagna di sensibilizzazione, in modo da raggiungere un target variegato e differenziato; dagli strumenti tradizionali come i manifesti affissi lungo le vie della città, alle locandine distribuite in esercizi pubblici, punti di aggregazione e condomini. Presenti anche banner pubblicitari e inserzioni sui media del territorio nonché sui canali social.

Con un messaggio divertente si vuole porre l'attenzione su un tema molto importante: la raccolta differenziata, che tra breve verrà estesa, tramite il servizio a porta a porta, all'intera città.

Differenziare i rifiuti e permettere il loro riciclo e riuso è fondamentale per la diminuzione dei rifiuti stessi e per la sostenibilità del nostro modo di vivere. Anche per questo abbiamo cercato di rendere la raccolta differenziata più comoda per i cittadini, sia tramite il ritiro a domicilio, sia con il nuovo tipo di raccolta nello stesso contenitore della plastica e barattolame.

 

La grafica e lo slogan, che riprendono lo stile della campagna contro l’abbandono dei rifiuti promossa lo scorso anno sono stati studiati perché colpiscano l’attenzione, stimolando il coinvolgimento da parte dei cittadini: l’obiettivo è lanciare un segnale su cui far riflettere, incentivando con ironia la pratica della raccolta differenziata per una città sempre più in linea con un modello virtuoso ed ecosostenibile.

Contestualmente, nel mese di maggio, il sistema di raccolta porta a porta dei rifiuti si estenderà nella zona limitrofe allo Stradone Farnese, Viale Sant’Ambrogio, Viale Malta, Via Campagna e Via Borghetto. In questi giorni gli informatori di Iren (riconoscibili dalla pettorina gialla e dal tesserino Iren) stanno informando le famiglie e le utenze commerciali per illustrare i dettagli del nuovo metodo di raccolta.

Il primo giorno della nuova raccolta porta a porta è lunedì 27 maggio 2019.