Salta al contenuto

Tari - tassa sui rifiuti: dichiarazioni e pagamenti

La TARI è dovuta da chi a qualsiasi titolo possiede o detiene locali e aree scoperte suscettibili di produrre rifiuti urbani nel territorio comunale.

A chi si rivolge

Chi deve pagare
Chi a qualsiasi titolo possiede o detiene locali e aree scoperte suscettibili di produrre rifiuti urbani nel territorio comunale.
In particolare:
• Utenze domestiche
È tenuto al pagamento l’intestatario della scheda di famiglia anagrafica o colui che ha sottoscritto la dichiarazione iniziale o i componenti del nucleo famigliare o altri detentori.
Da giugno 2014, chi chiede il cambio di residenza dovrà presentare anche il modulo TARI, consegnandolo direttamente al Quic insieme ai moduli del cambio di residenza.
Al fine di verificare l'esattezza dei dati, occorre consegnare anche la fotocopia del codice fiscale dell'intestatario.

  • Utenze non domestiche È tenuto a pagare il titolare dell’attività o il legale rappresentante della persona giuridica o il presidente degli enti ed associazioni prive di personalità giuridica

Tempi e scadenze

Pagamenti
Con delibera di Giunta Comunale n. 107 del 15.04.2022 , in considerazione della grave situazione economica e della crisi geopolitica internazionale, è stata differita dal 30 aprile al 30 settembre 2022 la scadenza della 1^ rata TARI 2022, salvo ulteriori differimenti che potrebbero essere deliberati dall'Amministrazione Comunale.

Pertanto, per il solo anno 2022, sono stabilite le seguenti scadenze di pagamento del tributo:

- 30 settembre: è liquidato l'acconto relativo al primo semestre 2022 (1^ rata 2022)

2 dicembre: è liquidato l'acconto relativo al secondo semestre 2022 (2^ rata 2022)

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

08-06-2022 14:06

Questa pagina ti è stata utile?