Salta al contenuto

Sportello anti-discriminazione

Spazio di ascolto, orientamento e sostegno per chi si sente vittima di discriminazioni.

Lo Sportello, nodo di raccordo della rete di sportelli del Centro regionale contro le discriminazioni, offre ascolto, orientamento e supporto nelle situazioni di disparità e discriminazione, con l'obiettivo di garantire il superamento di eventuali condizioni di svantaggio derivanti da pratiche discriminatorie. È possibile segnalare un caso di discriminazione di cui si è stati vittime o testimoni.

L'operatore offre orientamento e consulenza a chi è vittima di discriminazione, raccogliendo le segnalazioni e individuando gli strumenti più idonei per fronteggiare ogni singolo caso, dialogando, se opportuno, con le eventuali istituzioni interessate. Scopo dello Sportello è anche quello di promuovere e sostenere i progetti e le attività di sensibilizzazione, al fine di eliminare le situazioni di svantaggio e le condotte discriminatorie.r

Altre informazioni

Chi intende segnalare un caso di discriminazione si può rivolgere anche al numero verde gratuito 800.90.10.10 nazionale, gestito da UNAR - Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali. Ad UNAR è possibile segnalare eventi discriminatori connessi all'origine etnica, alla disabilità, all'età, alla religione, all'orientamento sessuale e all'identità di genere


Ulteriori informazioni

È attivo, a supporto dello sportello, un servizio di mediazione linguistico-culturale in lingua araba e francese. Per richiedere il servizio è necessaria la prenotazione su appuntamento.

Ultimo aggiornamento

25-03-2022 10:03

Questa pagina ti è stata utile?