DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Stati generali della ricerca Piacenza

Ricerca veloce
Strumenti personali
This is SunRain Plone Theme
Tu sei qui: Home / Servizi / Servizi - Attività produttive e Commercio / Apertura e gestione attività / Attività alberghiera: licenza

Attività alberghiera: licenza

Le pratiche di: apertura di struttura ricettiva alberghiera; comunicazione della trasformazione della natura giuridica, denominazione o ragione sociale, trasferimento di sede legale, variazione del legale rappresentante; sospensione dell'attività di somministrazione di alimenti e bevande-strutture ricettive-locali di intrattenimento; cessazione dell'attività; autorizzazione sanitaria per alberghi e affittacamere devono essere inoltrate esclusivamente per via telematica (servizio online).

-> accedi al sistema Suap online della Regione Emilia Romagna
Accesso Unitario https://accessounitario.lepida.it

-----------------------------------

 


L'esercizio dell'attività è soggetta al rilascio dell'autorizzazione sanitaria; tutte le licenze di pubblica sicurezza (ex art. 86) per attività alberghiere sono personali, sono rilasciate a persona fisica (anche per conto di persona giuridica, è ammessa la rappresentanza) e non possono in alcun modo essere trasferite: è vietato il trasferimento in altri locali, per la qual cosa deve essere richiesta una nuova licenza, possono essere rilasciate in nome e per conto di una qualsiasi società oppure in virtù di una procura speciale

 

Normativa:

Art. 86 TULPS; L. 135/2001; L. Reg. 16/04; DPR 34/01

31/05/2021 - 27/06/2013

Tutti i servizi


Da febbraio 2021 gran parte delle pratiche comunali si fanno solo online, accedendo con Spid, CIE o con CNS. Chiedi subito spid, è facile e gratuito!

Per i cittadini che non hanno la possibilità o i requisiti per ottenere le credenziali SPID o la Carta d'identità elettronica – persone soggette a tutela, curatela o amministrazione di sostegno e persone di nazionalità extracomunitaria con permesso di soggiorno, non in possesso di un documento di identità rilasciato in Italia – sarà comunque garantito l'accesso ai servizi con i moduli cartacei. I cittadini in questione potranno per il momento continuare a presentare le proprie pratiche cartacee, previo appuntamento, agli sportelli Quic.  Anche nel caso di pratiche di carattere sociale – quali quelle per l'accesso agli alloggi Erp – verrà per il momento mantenuta la modulistica tradizionale.