DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA

Tu sei qui: Home / Servizi / Servizi - Tutela animali

Servizi - Tutela animali

I servizi comunali online e a sportello relativi ad anagrafe canina, cambio proprietà, segnalazioni ecc
Animali domestici: cambio di residenza del proprietario
Come comunicare il cambio di residenza del proprietario di un animale d'affezione (servizio online).
Animali domestici: decesso, smarrimento o ritrovamento
Come comunicare la morte, lo smarrimento o il ritrovamento di un animale d'affezione (servizio online).
Animali domestici: iscrizione anagrafe canina
I proprietari di cani, gli allevatori e i detentori di cani a scopo di commercio sono tenuti a iscrivere i propri animali all'anagrafe canina regionale del comune di residenza entro trenta giorni dalla nascita dell'animale o da quando ne vengano, a qualsiasi titolo, in possesso.
Animali domestici: passaggio di proprietà
Come comunicare il passaggio di proprietà di un animale d'affezione (servizio online).
Animali domestici: rinuncia proprietà
Come rinunciare alla proprietà di un animale d'affezione (servizio online)
Animali: referenti di colonie feline in città
Come chiedere il tesserino di riconoscimento per essere referente di una colonia felina (servizio online).
Segnalazione in merito a detenzione animali
Come segnalare la non corretta detenzione/conduzione di animali d’affezione (servizi online)
Ufficio tutela animali
Via Beverora, 57 3°piano - 29121 Piacenza Tel. 0523492605 - 0523492494 Fax 0523334269 E-Mail: tutela.animali@comune.piacenza.it .
Tutti i servizi


Da febbraio 2021 gran parte delle pratiche comunali si fanno solo online, accedendo con Spid o con CNS.
👉 Scopri i nuovi servizi online

👉 chiedi subito spid, è facile e gratuito!

Per i cittadini che non hanno la possibilità o i requisiti per ottenere le credenziali SPID o la Carta d'identità elettronica – persone soggette a tutela, curatela o amministrazione di sostegno e persone di nazionalità extracomunitaria con permesso di soggiorno, non in possesso di un documento di identità rilasciato in Italia – sarà comunque garantito l'accesso ai servizi con i moduli cartacei. I cittadini in questione potranno per il momento continuare a presentare le proprie pratiche cartacee, previo appuntamento, agli sportelli Quic.  Anche nel caso di pratiche di carattere sociale – quali quelle per l'accesso agli alloggi Erp – verrà per il momento mantenuta la modulistica tradizionale.