DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Stati generali della ricerca Piacenza

Ricerca veloce
Strumenti personali
This is SunRain Plone Theme
Tu sei qui: Home / Servizi / Servizi - Ambiente / prevenzione della legionella

Prevenzione Legionella - segnalazione torri di raffreddamento e condensatori evaporativi

I proprietari e/o gestori di attività, presso le quali sono installate torri di raffreddamento a umido e condensatori evaporativi devono comunicare la presenza di tali apparecchiature.

L'Ordinanza n. 296 del 21/06/2018 prevede per i proprietari e/o gestori di attività, presso le quali sono installate apparecchiature per il raffreddamento dell’acqua riconducibili alla tipologia di “Torri di raffreddamento a umido e condensatori evaporativi”, l'obbligo di comunicare entro 30 giorni la presenza di tali apparecchiature, accompagnata dal Modulo di notifica (All. A), scaricabile a fondo pagina.

La documentazione dovrà essere inviata via Posta Elettronica Certificata (PEC) a:
Comune di Piacenza: protocollo.generale@cert.comune.piacenza.it
A.U.S.L.di Piacenza:protocollounico@pec.ausl.pc.it

La comunicazione dovrà essere effettuata, sempre nei termini di 30 giorni a partire dalla data della fine dell'esecuzione dei lavori, anche nel caso di nuove installazioni, modifiche sostanziali o dismissione di tali apparecchiature.

Per informazioni:


Servizio pianificazione urbanistica e ambientale
Via Beverora, 57
Tel. 0523/492586

Tutti i servizi


Da febbraio 2021 gran parte delle pratiche comunali si fanno solo online, accedendo con Spid, CIE o con CNS. Chiedi subito spid, è facile e gratuito!

Per i cittadini che non hanno la possibilità o i requisiti per ottenere le credenziali SPID o la Carta d'identità elettronica – persone soggette a tutela, curatela o amministrazione di sostegno e persone di nazionalità extracomunitaria con permesso di soggiorno, non in possesso di un documento di identità rilasciato in Italia – sarà comunque garantito l'accesso ai servizi con i moduli cartacei. I cittadini in questione potranno per il momento continuare a presentare le proprie pratiche cartacee, previo appuntamento, agli sportelli Quic.  Anche nel caso di pratiche di carattere sociale – quali quelle per l'accesso agli alloggi Erp – verrà per il momento mantenuta la modulistica tradizionale.