Salta al contenuto

Social media policy

Indicazioni per gli utenti dei canali social comunali su come utilizzare i servizi. E' alla base della netiquette, l'insieme di regole d'uso proposte per esempio sulle pagine Facebook comunali.

Descrizione

Il Comune riconosce e usa i social media quali canali di comunicazione bidirezionale con i cittadini, per fornire a un maggior numero di utenti informazioni su opportunità, scadenze, novità, progetti, attività istituzionali, eventi, iniziative culturali e altre notizie di pubblica utilità.
I social media integrano ma non sostituiscono il sito istituzionale dell'Ente www.comune.piacenza.it, che rimane il contenitore ufficiale di documenti e notizie con valenza ufficiale, e i canali di informazione previsti dalla normativa vigente.

2. Elenco degli account ufficiali

Il Comune è ufficialmente presente nei social media tramite i profili (pagine, account, canali...) elencati nella pagina “Social media” del sito istituzionale.

I profili istituzionali riportano lo stemma del Comune di Piacenza o il logo ufficiale di servizi gestiti dall'Ente, e altre informazioni utili a consentire all'utente di riconoscerne la natura di fonte ufficiale.

Il Comune si riserva di segnalare eventuali casi di violazione della proprietà intellettuale o di abuso dell'identità e dell'immagine dell'Ente, anche tramite account falsi (cosiddetti fake), ai gestori delle piattaforme e, se necessario, alle autorità giudiziarie competenti.

3. Contenuti pubblicati

  • Le attività di gestione e pubblicazione di contenuti sui profili istituzionali vengono realizzate sulla base della social media policy interna dell'Ente.
  • I contenuti pubblicati sui profili social provengono di norma dal Comune di Piacenza e possono essere condivisi, commentati e utilizzati dagli utenti nel rispetto dei termini di servizio di ogni piattaforma di social media, della normativa vigente e delle indicazioni riportate nella pagina “note legali” del sito istituzionale. Altri contenuti di pubblico interesse prodotti da terzi possono essere proposti sulla base delle valutazioni del responsabile di ogni profilo o pagina.
  • La pubblicazione di informazioni avviene durante gli orari di apertura degli uffici comunali, ad esclusione delle situazioni eccezionali e di emergenza.
  • L'aggregazione dei contenuti pubblicati dal Comune con contenuti di terzi, la ripubblicazione in altro contesto, eventuali rielaborazioni e altre forme di trattamento non sono sotto il controllo dell'Ente.
  • Le piattaforme tecnologiche su cui sono installati i profili social non sono di proprietà del Comune, quindi qualsiasi malfunzionamento non è imputabile a questa Amministrazione.

4. Messaggi e commenti degli utenti

  • I profili social istituzionali offrono ai cittadini la possibilità di inviare messaggi all'Ente, ma non sostituiscono i tradizionali canali di contatto con l'amministrazione, né possono essere utilizzati per la presentazione di segnalazioni, istanze, domande o modulistica. Tutti i recapiti dell'Ente sono disponibili sul sito istituzionale www.comune.piacenza.it.
  • Le richieste inviate dagli utenti attraverso i canali social sono gestite durante gli orari di apertura degli uffici e sportelli comunali. L'Ente farà il possibile per rispondere agli utenti in tempi rapidi. In ogni caso si invita a non presentare segnalazioni anonime.
  • Chi invia messaggi o pubblica commenti o altri materiali è direttamente responsabile, civilmente e penalmente, a norma delle vigenti leggi, per l'uso fatto del servizio, anche in caso di violazione degli accessi protetti, del copyright o delle licenze d'uso.
  • I cittadini che desiderano pubblicare commenti ai post presenti sui profili istituzionali dell'Ente possono farlo liberamente, mantenendo un comportamento rispettoso dell'etica e delle norme di buon uso dei servizi di rete, del rispetto degli altri e delle altrui opinioni e delle regole di comportamento che rientrano nel concetto di "netiquette". L'interesse pubblico degli argomenti è un requisito essenziale: non è possibile in alcun modo utilizzare gli spazi sui social media per affrontare casi personali. 
    I commenti pubblicati dagli utenti non sono moderati preventivamente; la moderazione può avvenire a posteriori qualora vengano riscontrati comportamenti contrari a quanto previsto da questa policy o dalla normativa vigente.
    Saranno rimossi insulti, frasi offensive e volgari e/o incitanti all'odio razziale, alla violenza, alla discriminazione sessuale o religiosa, provocatorie, offerte promozionali o di carattere commerciale, spam, propaganda elettorale e/o indicazioni di voto durante i periodi delle consultazioni elettorali, contenuti che violino il diritto d'autore/copyright o che rimandino all'utilizzo improprio di marchi registrati, o che costituiscono, in qualsiasi modo, violazione della normativa vigente, anche riguardo al rispetto della dignità personale, dei diritti umani e dei principi di libertà e uguaglianza, interventi inseriti reiteratamente su più post o palesemente non attinenti al tema trattato o che presentano dati personali propri o di terzi, o sensibili, o presentano altre forme di violazione della privacy.
    Nei casi più gravi l'Amministrazione si riserva la possibilità di cancellare i contenuti, bloccare gli utenti e segnalarli ai responsabili della piattaforma ed eventualmente alle forze dell’ordine preposte.

5. Privacy

Il trattamento dei dati personali degli utenti all'interno delle piattaforme di social media è regolato dai termini di servizio che ogni utente accetta al momento della registrazione.
La pubblicazione di contenuti e le altre attività di gestione da parte dell'Ente nei propri profili ufficiali avviene nel rispetto della normativa vigente in tema di privacy. Se un utente trasmette dati personali al Comune con messaggi privati o funzioni simili attraverso una piattaforma di social media, tali dati saranno trattati dagli uffici dell'Ente nel rispetto della normativa vigente.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

17-06-2022 14:06