Salta al contenuto

Contrassegno unificato disabili europeo (CUDE) per circolazione e sosta - richiesta e rinnovo

I cittadini residenti a Piacenza possono richiederlo all'Ufficio Permessi - ZTL solo su appuntamento da fissare telefonando al nro 0523 614350.

Il contrassegno per persone disabili agevola la mobilità delle persone con ridotta capacità di  deambulazione e delle persone non vedenti.

Il contrassegno è strettamente personale (utilizzabile quindi solo in presenza dell'intestatario), non è vincolato ad uno specifico veicolo e ha valore su tutto il territorio nazionale.
Il contrassegno deve essere esposto in originale in modo ben visibile sul parabrezza anteriore del veicolo al servizio della persona disabile.

Il contrassegno consente di:

  • circolare nelle corsie preferenziali riservate ai mezzi pubblici e ai taxi;
  • circolare nelle aree pedonali, sempre che non sia stato disposto espresso divieto;
  • circolare nelle zone a traffico limitato (ztl), sempre che non sia stato disposto espresso divieto;
  • circolare nel caso di sospensione o limitazione della circolazione per motivi di sicurezza pubblica o inquinamento;
  • sostare negli appositi spazi riservati ai veicoli delle persone disabili, tranne nelle aree di parcheggio "personalizzate";
  • sostare senza limitazioni di tempo nelle aree di parcheggio a tempo determinato;
  • di sostare nei parcheggi a pagamento qualora gli stalli per la sosta delle persone invalide risultino già occupati o indisponibili gli stalli a loro riservati.

Su ogni contrassegno è possibile registrare 2 targhe differenti.
Per la sosta è sufficiente apporre il contrassegno su qualsiasi veicolo, senza vincoli di registrazione.
Per l'ingresso in ztl, se si effettua con un veicolo non tra quelli già registrati, è necessario chiamare il numero verde 800 252055.

Il contrassegno NON consente la deroga ai divieti di sosta previsti negli artt. 157-158 e di altre disposizioni del codice della strada in cui sia prevista la rimozione o il blocco dei veicoli e in casi in cui il veicolo rechi grave intralcio alla circolazione, ad esempio:

  • sosta su strada a senso unico senza spazio sufficiente al transito dei veicoli (almeno 3 metri);
  • sosta su passaggio o attraversamento pedonale; sosta in prossimità o corrispondenza dell'intersezione (a meno di 5 metri);
  • sosta in corrispondenza di dosso o curva; sosta in prossimità o corrispondenza di segnali stradali verticali o semaforici impedendone la vista;
  • sosta in corrispondenza dei segnali orizzontali di preselezione e lungo le corsie di canalizzazione; sosta allo sbocco dei passi carrabili;
  • sosta sul marciapiede;
  • sosta in seconda fila o davanti ai cassonetti per i rifiuti urbani.

A chi si rivolge

Persone con ridotta capacità di  deambulazione e persone non vedenti.

Accedere al servizio

Come si fa
Richiesta contrassegno

L’interessato deve presentare domanda al proprio Comune di residenza, compilando e firmando il relativo modulo (disponibile a fondo pagina o da ritirare, anche da persona delegata, presso l’Ufficio Permessi ZTL).
Sia per l’autorizzazione valida 5 anni che per quella temporanea, oltre a dichiarare sotto al propria responsabilità i dati personali e gli estremi oggettivi che giustificano la richiesta, si devono allegare obbligatoriamente alla domanda la documentazione richiesta.

Il contrassegno deve essere obbligatoriamente firmato dall’avente diritto (D.P.R. n. 151/2012) che deve presentarsi personalmente presso l'Ufficio Permessi ZTL. Non è possibile procedere al rilascio del contrassegno per delega.
Per i richiedenti impossibilitati a firmare la normativa stabilisce che un cittadino è nella condizione di "impossibilità alla firma" solo per motivi relativi ad impedimenti fisici o di analfabetismo (sono esclusi, quindi, i casi di incapacità di intendere e di volere, per i quali la sottoscrizione va fatta da chi esercita la patria potestà o la tutela). Nel caso sopra citato, quindi, la dichiarazione del cittadino è resa davanti all'operatore di sportello, il quale ha il compito di ricevere la dichiarazione stessa.

Dove rivolgersi

Cosa serve

Rilascio
- modulo compilato (a fondo pagina)
- fotocopia del documento di identità della persona invalida
- fotocopia fronte e retro del libretto di circolazione del mezzo (è possibile inserire fino a 2 targhe)
- n. 2 fotografie formato tessera a colori
- certificazione medica rilasciata dall’Ufficio di Medicina legale della A.S.L. di appartenenza, dalla quale risulta che nella visita medica è stato espressamente accertato che la persona per la quale viene richiesta l’autorizzazione ha capacità di deambulazione impedita o ridotta (è consigliato rivolgersi prima all'Ufficio Permessi ZTL per verificare che sussistano i requisiti di legge per il rilascio del pass.

Rinnovo

Autorizzazione con validità di 5 anni
Occorre presentare domanda nella quale si dichiarano sotto la propria responsabilità i dati personali e gli estremi oggettivi che giustificano la richiesta, allegando:
- certificato medico del medico curante che confermi il persistere delle condizioni sanitarie che hanno dato luogo al rilascio;
- n. 2 fotografie formato tessera a colori.
Autorizzazione temporanea
Occorre presentare domanda nella quale si dichiarano sotto la propria responsabilità i dati personali e gli estremi oggettivi che giustificano la richiesta, allegando:
- certificazione medica rilasciata dall’Ufficio Medico legale dell’ A.S.L. di appartenenza che attesti che le condizioni della persona invalida danno diritto all’ulteriore rilascio;
- n. 2 fotografie formato tessera a colori.

Costi e vincoli

Costi

Gratuito

Tempi e scadenze

Il CUDE ha validità massima di 5 anni.
Alla scadenza o in caso di decesso il contrassegno deve essere restituito.
In entrambi i casi la registrazione nelle liste dei controlli elettronici decade.
In caso di rinnovo la restituzione dovrà avvenire contestualmente al ritiro del nuovo permesso.


Contatti

Ztl - Ufficio Permessi

Rilascio pass ztl giornalieri, permanenti, speciali (rif. Corpo di Polizia Municiale - Sede ufficio: Piazza Cittadella 13).

Modulistica

Contenuti correlati

Autorizzazione circolazione e sosta per invalidità temporanea - richiesta
per i cittadini temporaneamente invalidi con capacità di deambulazione sensibilmente ridotta
ZTL - accesso veicoli persone con disabilità
Nelle zone a traffico limitato cittadine possono transitare i veicoli provvisti di autorizzazione. Per l'accesso con veicoli non inseriti nel sistema comunicare telefonicamente la targa.

Ulteriori informazioni

I cittadini residenti non nel Comune di Piacenza, per accedere alla ZTL possono:
- chiedere al proprio comune di residenza di inoltrare a ztlpiacenza@inservicesc.it la propria pratica per essere registrati a Piacenza fino alla scadenza del pass, qualora necessitino di frequenti ingressi nella zona a traffico limitato;
- telefonare al numero verde 800 252055 per comunicare targa e numero di pass ogni volta che si desidera effettuare l'accesso in ZTL, in caso di episodi poco frequenti.

NORMATIVA DI RIFERIMENTO
- D.P.R. n. 151 del 30 luglio 2012 "Regolamento recante modifiche al D.P.R. 16 dicembre 1992 n. 495 concernente il regolamento di esecuzione e attuazione del Nuovo Codice della Strada, in materia di strutture, contrassegno e segnaletica per facilitare la mobilità delle persone invalide"
-  D.P.R. n. 495 del 16 dicembre 1992 "Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada"
- D.Lgs. n. 285, art. 118, del 30 aprile 1992 "Nuovo codice della strada" e successive modifiche e integrazioni.

Ultimo aggiornamento

26-07-2022 09:07

Questa pagina ti è stata utile?