Salta al contenuto

Mense scolastiche: iscrizioni, pagamenti e menu

Il servizio di refezione scolastica gestito dal Comune per scuole dell'infanzia, primarie e alcune secondarie richiede un'iscrizione che va rinnovata ogni anno.

La refezione scolastica è un servizio a domanda individuale che offre a bambini e ragazzi l’opportunità di consumare quotidianamente cibi genuini e di qualità e si propone come presidio educativo sotto molteplici aspetti: educazione alimentare e al consumo, condivisione e convivialità, rispetto dei diversi stili alimentari.

Il servizio favorisce negli istituti scolastici la permanenza e l’ampliamento delle classi a tempo pieno.

Il menù è stagionale, variato sui giorni della settimana e sulle quattro settimane. Non prevede alternative (se non per certificati problemi di salute) ma rispetta le diverse culture e religioni.
Il menù primavera-estate inizia a fine marzo e quello autunno-inverno subentra ad ottobre.
Per incentivare l’acquisizione di corrette abitudini alimentari, le scuole possono chiedere che la frutta venga servita a metà mattina, anziché a fine pranzo.
I menù della refezione sono elaborati da un team di dietiste e medici dell’Azienda Sanitaria Locale, sulla base del modello di dieta mediterranea e dei L.A.R.N. (livelli di assunzione di nutrienti, raccomandati dalla Società Italiana di Nutrizione Umana, secondo l'ultimo aggiornamento).
Nel far ciò, viene tenuto conto anche del gradimento generale dell’utenza, dei suggerimenti pervenuti dal mondo della scuola (tramite i rappresentanti della Commissione Mensa e delle cuoche) e delle problematiche legate ad aspetti tecnici ed igienici.
Il menù proposto è costituito generalmente da primo piatto (pasta, riso, cereali…), secondo (carne, pesce, formaggio, salumi, uova, polpette vegetali o di legumi), contorno, pane, frutta fresca.
Questa combinazione è in grado di soddisfare la maggior parte dei fabbisogni di crescita di bambini e ragazzi, ovviamente con grammature differenziate in base all’età dell’utenza.
La ripartizione dei principi nutritivi (proteine, grassi, carboidrati) ed il computo delle calorie, rispecchiano le indicazioni dei Livelli di assunzione Raccomandata di Energia e Nutrienti per la popolazione italiana per fasce di età.
I pasti vengono realizzati rispettandole procedure igienico-sanitarie, perseguendo la finalità di un continuo miglioramento qualitativo, in funzione dell’obiettivo della soddisfazione dell’utenza.
Le derrate utilizzate per la preparazione dei pasti sono di prima qualità e l’approvvigionamento garantisce prodotti sempre freschi.
Tutte le derrate alimentari sono corredate di idonee certificazioni di qualità o dichiarazioni di conformità alle vigenti leggi e alle caratteristiche merceologiche.
Una buona percentuale della fornitura delle derrate alimentari è di origine biologica e dove possibile l’acquisto delle derrate segue il criterio della filiera corta.

La mancanza di bis nelle primarie rispetta quanto indicato dalle Linee Guida di una sana alimentazione ultima edizione ed è il risultato della collaborazione fra il Dipartimento Materno Infantile dall’Asl di Piacenza e il Comune per la lotta all’obesità infantile.

> menu nidi d'infanzia

A chi si rivolge

Ne possono usufruire gli alunni delle scuole infanzia, delle scuole primarie e delle scuole secondarie di primo grado ove se ne decida l’attivazione.

Accedere al servizio

Come si fa

Iscrizione - rinnovo - modifica dati
Si effettua online.

Pagamento

Si effettua con domiciliazione bancaria o PagoPA

Canale digitale
Autenticazione

Spid , CIE, CNS

Dove rivolgersi

Per informazioni
tel 0523 492595 - 0523 492596
(dal lunedì al venerdì dalle 8.45 alle 13, il lunedì e giovedì pomeriggio dalle 15.30 alle 17.30)
fax 0523 492515
email refezioni@comune.piacenza.it

Cosa serve

Iscrizione, rinnovo annuale, conferma/modifica dati

  • copia del documento d'identità del genitore pagante
  • numero di telefono
  • indirizzo di posta elettronica
  • codice fiscale di tutti i figli da iscrivere al servizio
  • eventuale codice fiscale degli altri figli che frequentano mense presso scuole private o asili nido pubblici o privati, da dichiarare per richiedere la tariffa agevolata corrispondente
  • attestazione ISEE in corso di validità
  • eventuale atto di affido dei minori da iscrivere
  • documentazione per richiesta dieta medica
  • eventuale certificazione di disabilità ai sensi della Legge (Stato Italiano) 05-02-1992, n. 104

Costi e vincoli

Costi

Le tariffe sono indicate nel prospetto presente di seguito nella pagina.

A fine mese la retta viene quantificata in base alle presenze di ogni alunno e l'avviso di pagamento è inviato per email al genitore pagante.
E' possibile inoltre scaricare l'avviso e pagarlo presso i punti PagoPA o pagarlo direttamente online.

All’atto d'iscrizione è possibile scegliere la domiciliazione bancaria dei pagamenti (compilando il modulo SEPA – SDD).

Tempi e scadenze

Per l'A.S 2022/2023 le iscrizioni sono aperte dal 13 giugno al 2 settembre 2022.

I termini sono riaperti a partire dall'11 settembre per le famiglie che non hanno ancora iscritto i propri figli. Si ricorda che eventuali riduzioni ed esenzioni verranno riconosciute solo dal mese successivo a quello in cui si è presentata la domanda.

Casi particolari

In caso di mancato pagamento verranno attivate le procedure di riscossione coattiva.

Allegati

Ulteriori informazioni

Il servizio viene organizzato dal Comune in collaborazione con la ditta appaltatrice e con le Istituzioni Scolastiche.

La nuova organizzazione del servizio prevede un consistente aumento dei turni in mensa e modifiche agli spazi destinati al consumo dei pasti.

Ultimo aggiornamento

10-10-2022 17:10

Questa pagina ti è stata utile?