DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Stati generali della ricerca Piacenza

Ricerca veloce
Strumenti personali
This is SunRain Plone Theme
Tu sei qui: Home / Servizi / Servizi - Anagrafe e stato civile / Certificati e autocertificazioni: Portale servizi demografici

Certificati di anagrafe e stato civile: Portale servizi demografici

Attraverso il portale è possibile ottenere i certificati anagrafici e alcune autocertificazioni, che possono essere scaricati sul proprio computer o inviati sulla propria casella di posta elettronica. E' possibile inoltre visualizzare nel dettaglio la propria situazione anagrafica ed elettorale con lo storico dei dati di residenza, dei dati della carta d'identità e della patente (servizio online).


Le certificazioni ottenibili riguardano il cittadino che si autentica sul sito e i componenti dello stesso nucleo familiare.
Per le persone non appartenenti al nucleo familiare, è possibile ottenere on line esclusivamente il certificato di stato di famiglia e di residenza nella sezione Certificazione libera.

L'accesso al portale avviene tramite credenziali Spid o con CIE/CNS.

> Accedi al Portale dei servizi demografici

 

La validità dei certificati è garantita da un sistema di autenticità (QR code) che consente di verificarne i contenuti attraverso applicazioni scaricabili gratuitamente su smartphone

Richieste di certificati non disponibili sul portale possono essere inviate online attraverso lo sportello telematico comunale ( > richiedi certificati anagrafici non disponibili nel portale > richiedi certificati ed estratti di atti di stato civile non disponibili nel portale)


    Imposta di bollo (DPR 642/72)
    I certificati anagrafici nascono in bollo all'origine, e sono soggetti ad imposta pari a € 16,00.  Nel caso specifico il cittadino che ha richiesto il certificato deve successivamente e comunque prima della consegna dello stesso al soggetto beneficiario, applicare il bollo acquistabile nelle tabaccherie. I casi di esenzione dall'applicazione del bollo sono elencati nell'apposita casella all'interno della maschera di richiesta. Sui certificati on line non si applicano i diritti di segreteria (DGC n. 139/2013). Ogni utilizzo improprio del certificato e la mancata applicazione del bollo sono punibili secondo quanto previsto dalle norme in materia.

    L'atto notorio che viene prodotto ai privati è soggetto a imposta di bollo. Il cittadino che sceglie tale opzione all'interno del portale deve stamparlo e procedere alla sottoscrizione davanti ad un funzionario delegato, unitamente alla consegna della marca da bollo di € 16.00.  L'atto notorio da produrre ad una pubblica amministrazione o gestore di pubblici servizi deve essere sottoscritto dinanzi al funzionario ricevente.


    Le autocertificazioni
    I certificati anagrafici devono essere sostituiti da autocertificazione se sono diretti a pubbliche amministrazioni o gestori di servizi pubblici; i privati possono rifiutare l’autocertificazione. L’autocertificazione è sempre in carta libera.


      06/10/2021 - 11/12/2018