DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Stati generali della ricerca Piacenza

Ricerca veloce
Strumenti personali
This is SunRain Plone Theme
Tu sei qui: Home / Servizi / Servizi - Anagrafe e stato civile / Matrimoni e unioni civili / Separazione e divorzio / Divorzio: trascrizione di sentenza estera di divorzio

Divorzio: trascrizione di sentenza estera di divorzio

Trascrizione nei registri di Stato Civile di provvedimenti esteri di divorzio, trasmessi dai Consolati (o Ambasciate) Italiani all'estero o presentati direttamente dal richiedente.



Documentazione

 

  • Documento d'identità del richiedente;
  • Richiesta di trascrizione e dichiarazione sostitutiva atto di notorietà sottoscritta su apposito modulo in bollo;
  • Sentenza straniera di divorzio in lingua originale con traduzione e legalizzazioni;
  • Marca da bollo € 16.00


Modalità
L'Ufficiale di Stato Civile esamina il provvedimento e - ne verificarne la formale validità (timbri, legalizzazioni, ecc.) - valuta la presenza dei requisiti sostanziali di trascrivibilità previsti dalle norme di diritto internazionale e privato (art. 64 e segg. Legge n. 218/95).
Nel caso la richiesta venga dal Consolato, verificati i requisiti, si provvede direttamente alla trascrizione nei registri degli atti di matrimonio ed ai successivi adempimenti previsti per legge (Proposte di annotazione su atto di matrimonio, su atti di nascita, comunicazioni anagrafiche e conferma di avvenuta trascrizione al Consolato che ha trasmesso la sentenza).
Nel caso la sentenza venga consegnata direttamente dall'interessato, (il quale presenta: la richiesta di trascrizione (dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà), e copia della sentenza straniera di cui si verificheranno i requisiti sostanziali e formali (traduzione in lingua italiana e avvenuta legalizzazione da parte dell'autorità diplomatica italiana all'estero), si predispone l'atto da trascrivere e si fissa un appuntamento con il richiedente per firmare l'atto.
A seguito della trascrizione, si formulano le proposte di annotazione a margine dell'atto di matrimonio e di nascita e si procede all'invio delle comunicazioni per le variazioni anagrafiche. Nel caso di atto trasmesso dal Consolato si comunica l'avvenuto adempimento.


Costo
Marca da bollo da 16,00 euro


Normativa:

- Regolamento CE n. 2201/2003
- Legge n. 218/1995 (art. 64 e segg.)
- D.P.R. n. 396/2000 (art. 63)

26/01/2021 - 07/02/2019