Salta al contenuto

Voto dall’estero

Come dichiarare la volontà di votare per corrispondenza in occasione di elezioni politiche e referendum nazionali.

Gli elettori italiani, e i loro familiari conviventi, che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovano temporaneamente, per un periodo di almeno tre mesi, in un paese estero in cui sono anagraficamente residenti nella data di svolgimento della consultazione elettorale (elezioni politiche e referendum nazionali) possono partecipare al voto per corrispondenza organizzato dagli uffici consolari italiani.

A chi si rivolge

Elettori italiani, e loro familiari conviventi, che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovano temporaneamente, per un periodo di almeno tre mesi, in un paese estero in cui sono anagraficamente residenti nella data di svolgimento della consultazione elettorale.

Accedere al servizio

Come si fa

Per esercitare il diritto di voto per corrispondenza, tali elettori, iscritti nelle liste elettorali del Comune di Piacenza, dovranno far pervenire entro i termini prescritti all’ufficio Elettorale l’opzione di voto per corrispondenza, redatta preferibilmente utilizzando il modulo messo a disposizione in prossimità delle consultazioni.

La dichiarazione va inviata all’ufficio Elettorale comunale in una delle seguenti modalità:

Canale digitale

Comunica la volonta di votare per corrispondenza all'estero online

collegamento al servizio online comunale Sportello telematico

Cosa serve

La dichiarazione di opzione voto, deve contenere

  • l’indirizzo postale estero completo cui andrà inviato il plico elettorale,
  • l’indicazione dell’Ufficio consolare competente per territorio
  • una dichiarazione attestante il possesso dei requisiti per l’ammissione al voto per corrispondenza (ovvero che ci si trova, per motivi di lavoro, studio o cure mediche, per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento delle consultazioni in un Paese estero in cui non si è anagraficamente residenti, oppure che si è familiare convivente di un cittadino che si trova nelle predette condizioni).

La dichiarazione deve essere corredata di copia di documento d’identità valido.


Ulteriori informazioni sono rese disponibili nella pagina introduttiva del servizio online e con specifiche comunicazioni in occasione delle consultazioni elettorali.

Tempi e scadenze

L'opzione di voto per corrispondenza degli elettori temporaneamente all'estero deve pervenire direttamente al comune d'iscrizione nelle liste elettorali entro il trentaduesimo giorno antecedente la data di votazione (art.4-bis, comma 2, della legge n.459/01, modificato da ultimo dall'articolo 6, comma 2, lett. a), della legge 3 novembre 2017, n.165)


Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

01-09-2022 11:09