Salta al contenuto

Voto a domicilio

Come dichiarare la volontà di esprimere il voto presso la propria abitazione in caso di gravissime infermità.

Servizio dedicato agli elettori che sono affetti da gravi infermità, tali da impedire l'allontanamento dalla propria abitazione, o che si trovano in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali.

A chi si rivolge

Le disposizioni sul voto domiciliare (art.1 del decreto-legge 3 gennaio 2006, n.1, convertito dalla legge 27 gennaio 2006 n.22, come modificato dalla legge 7 maggio 2009, n.46) sono previste in favore degli elettori"affetti da gravissime infermità, tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile"e di quelli"affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l'allontanamento dall'abitazione".


Accedere al servizio

Come si fa

La domanda di ammissione al voto domiciliare (che sarà valida anche per l’eventuale turno di ballottaggio) deve indicare:

  • l'indirizzo dell'abitazione in cui l'elettore dimora;
  • un recapito telefonico (in modo da poter concordare preventivamente le modalità di esercizio del diritto di voto);
  • idonea certificazione sanitaria rilasciata da un funzionario medico designato dagli organi dell'azienda sanitaria locale (il certificato medico, per non indurre incertezze, dovrà riprodurre l'esatta formulazione normativa di cui all'art.1 del sopracitato decreto-legge n. 1/2006) -> approfondimenti sul sito Ausl Piacenza.

Alla domanda dovranno essere allegate copia del documento di identità dell’elettore e della propria tessera elettorale.

La domanda può essere inoltrata:

  • con servizio online (link di seguito)
  • scaricando il modulo dall'area "moduli da compilare e documenti da allegare" del servizio online e presentandolo:
    - all’Ufficio protocollo (recapiti più avanti) nelle giornate di apertura al pubblico
    - con pec all’indirizzo protocollo.generale@cert.comune.piacenza.it
Canale digitale
Autenticazione

Spid - Cie - Cns

Dove rivolgersi

Per informazioni contattare l’Ufficio elettorale (recapiti di seguito nella pagina)

Tempi e scadenze

Per le consultazioni per l’elezione diretta del Sindaco ed il rinnovo del Consiglio Comunale, indette per domenica 12 giugno 2022 e per l’eventuale turno di ballottaggio (previsto per domenica 26 giugno 2022) domande fra martedì 3 maggio 2022 e lunedì 23 maggio 2022.

In occasione delle consultazioni per l’elezione diretta del Sindaco ed il rinnovo del Consiglio Comunale, indette per domenica 12 giugno 2022 e per l’eventuale turno di ballottaggio (previsto per domenica 26 giugno 2022) gli elettori, residenti in Piacenza, che si trovino in una delle condizioni sopra indicate, devono far pervenire al Sindaco un'espressa dichiarazione attestante la propria volontà di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimorano in un periodo compreso fra il 40° e il 20° giorno antecedente la data di votazione (ossia fra martedì 3 maggio 2022 e lunedì 23 maggio 2022).

Allegati

Contenuti correlati

Richiesta di voto a domicilio
Domande fino a lunedì 23 maggio per il servizio in occasione delle consultazioni del 12 giugno 2022 e per l’eventuale ballottaggio.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

11-05-2022 11:05

Questa pagina ti è stata utile?