DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Stati generali della ricerca Piacenza

Ricerca veloce
Strumenti personali
This is SunRain Plone Theme
Tu sei qui: Home / Servizi / Servizi - Anagrafe e stato civile / Carta di identità

Carta d'identità - CIE

La carta d'identità elettronica - CIE si fa agli sportelli polifunzionali Quic SOLO SU APPUNTAMENTO.

Cos’è?

La Carta d’Identità è un documento di riconoscimento che consente di comprovare in modo certo l’identità del titolare, tanto sul territorio nazionale, quanto all’estero.            
Serve per viaggiare in tutti i paesi appartenenti all'Unione Europea e in quelli con cui lo Stato italiano ha firmato specifici accordi.
Da settembre 2016 la carta d'identità è emessa con le modalità indicate dalla Circolare Ministeriale n. 10/2016, solo in formato elettronico CIE.
La CIE può essere usata per accedere ai servizi telematici della Pubblica Amministrazione, permettendo l’autenticazione con i massimi livelli di sicurezza ai servizi online degli enti che ne consentono l’utilizzo.

Cie fronte

Cie retro

Su ciascuna CIE è riportato un numero di serie stampato sul fronte in alto a destra ed avente il seguente formato: 2 lettere – 5 numeri – 2 lettere (ad esempio CA00000AA). Tale numero è il Numero Unico Nazionale.
(1) Indica la presenza di un microchip contactless conforme alla normativa internazionale di riferimento per i documenti di viaggio elettronici, come il passaporto
(2) Codice numerico utilizzato dalle autorità di controllo per la lettura dei dati memorizzati nel microchip
(3) Permette di leggere, decodificare e verificare in automatico, con strumenti a lettura ottica (OCR), le informazioni contenute nel documento
(4) Codice fiscale leggibile mediante uno scanner ottico
Maggiori informazioni sulle caratteristiche della CIE su  https://www.cartaidentita.interno.gov.it/caratteristiche-del-documento/

 

A chi si rivolge?

La CIE può essere richiesta da tutti i cittadini, minorenni e maggiorenni, che risultano iscritti nell'Anagrafe della Popolazione Residente.

 

Accedi al servizio

La  carta d'identità elettronica - CIE si fa agli sportelli polifunzionali Quic SOLO SU APPUNTAMENTO da fissare  ONLINE (NB: dopo aver inserito il tuo indirizzo di posta elettronica e la data/orario preferiti, riceverai una mail con un link da cliccare entro 24 ore per confermare la prenotazione e ricevere il codice e l'orario dell'appuntamento) o telefonando ai numeri 0523 492 492 / 492 111 il lun-giov 8.30-14/15-17 o mart-merc-ven 8.30-13 (si raccomanda di premunirsi di carta e penna per annotare data, ora e codice di appuntamento).

 

Cosa serve

Dopo aver fissato l’appuntamento, occorre recarsi agli sportelli polifunzionali Quic in viale Beverora, 57 con:

  • una fototessera recente
  • la carta d'identità scaduta o in scadenza (per richiesta di rinnovo)
  • il documento originale della denuncia di smarrimento o furto (per smarrimento o furto)
  • un valido documento di riconoscimento (in caso di furto/smarrimento o se la carta d'identità che si restituisce non è più idonea all'identificazione della persona). In mancanza potrebbe essere richiesta la presenza di due testimoni muniti di documento d'identità valido che dichiarino di conoscere l'interessato.

Se la richiesta è fatta per un minorenne:
deve essere presente il minore e almeno un genitore, occorre consegnare l'apposito modulo (disponibile a fondo pagina) firmato e corredato della fotocopia del documento d'identità del genitore se non presente.
Cittadini extracomunitari occorre inoltre:
Passaporto e permesso di soggiorno in corso di validità (o scaduto con ricevute di rinnovo)

Cittadini comunitari (primo rilascio):
Passaporto o la carta d'identità rilasciati dalla propria autorità

Donazione di organi e tessuti

All’atto della emissione della carta d'identità elettronica è possibile esprimere la propria volontà riguardo alla donazione di organi e tessuti (approfondimenti a fondo pagina).

 

Costi e vincoli

22,20 € da pagare all’atto della richiesta (in contanti o con Pos)

 

Tempi e scadenze

La consegna del documento non è immediata; la CIE è consegnata entro circa 6 giorni (festivi compresi) dalla data di emissione.
La carta viene consegnata all'indirizzo scelto SOLO al diretto interessato o al delegato al ritiro, se il cittadino non è presente il giorno dopo viene fatto un secondo tentativo di consegna.
Sulla ricevuta consegnata al cittadino al termine della procedura di inserimento dei dati è presente il numero di raccomandata al fine di visualizzare sul sito di Nexive (www.nexive.it) il tracciato di destinazione della CIE.
La carta d'identità dura dieci anni e scade nel giorno del compleanno (per i minori fino a 3 anni dura 3 anni; da 3 a 17 anni dura 5 anni).
E' possibile rifare il documento nei 6 mesi precedenti la scadenza. 
Per favorire l'accesso ai servizi delle pubbliche amministrazioni mediante l'utilizzo della CIE, le carte d'identità rilasciate su supporto cartaceo o le carte d'identità elettroniche 2.0 (modello 2007) possono essere rinnovate anche prima dei sei mesi dalla data di scadenza. (Circolare n.9/2020 Ministero dell'interno - rinnovo carta d'identità).
La variazione di residenza non è un motivo per rifare il documento.


Casi particolari

La nuova CIE si fa anche per  persone allettate o impossibilitate a recarsi in ufficio, per le modalità prendere contatti diretti con l’ufficio Quic.
Il documento cartaceo (per il quale occorrono 3 foto) viene fatto solo per:
1. casi di urgenza documentata
2. cittadini iscritti all'AIRE (con carta d'identità scaduta o in scadenza e preferibilmente con passaporto valido).
3. I cittadini extracomunitari richiedenti protezione internazionale (carta d'identità, di validità limitata al territorio nazionale e della durata di tre anni in formato cartaceo) Circolare n.11/2020.
I cittadini residenti in altro Comune italiano possono richiedere il rilascio della CIE solo per comprovati motivi di impossibilità a recarsi presso il proprio Comune di residenza. Il rilascio della carta, nel caso il Comune di residenza non sia subentrato in ANPR, è soggetto a nulla osta del comune di residenza (modulistica disponibile in fondo alla pagina).
In questo caso non è garantita la possibilità di emissione di CIE.

Cosa devo fare per ottenere il PIN e il PUK della mia CIE

Al cittadino che effettua la richiesta per la CIE, vengono rilasciati due codici di sicurezza, il PIN e il PUK forniti in due parti:

  • la prima è contenuta sempre nell'ultimo foglio della ricevuta cartacea fornita dall'operatore comunale al termine della richiesta di rilascio presso lo sportello
  • la seconda è contenuta nella lettera di accompagnamento presente nella busta con cui il cittadino riceve la CIE.

Successivamente bisogna unire le due metà del PIN e del PUK e conservare i due codici così ottenuti che sono necessari quando si utilizza la CIE.
Il PIN è necessario per abilitare l'accesso vero e proprio mentre il PUK serve per sbloccare il PIN a seguito di tre tentativi errati di immissione.

Se fosse necessario chiedere la ristampa dei codici PIN e PUK occorre prendere appuntamento inviando mail di richiesta a quic@comune.piacenza.it (lasciando possibilmente un contatto telefonico) o chiamando il 0523/492492.

Occorre recarsi all'appuntamento con la carta d'identità in originale e la richiesta ristampa codici PIN e PUK (può essere ritirata e compilata anche allo sportello).

N.B.: Nel caso lo smarrimento riguardi CIE anteriori alla data del 03/08/2017 NON è possibile in nessun modo la ristampa dei codici PIN E PUK.
Per tali casi si consiglia al cittadino di accedere ai servizi pubblici con SPID o CNS.

 

Contatti

email quic@comune.piacenza.it
telefono 0523 492 492
via Beverora 57 (piano terra)

Orari
Lunedì: 8.15 - 17
Martedì: 8.15 - 17
Mercoledì: 8.15 - 13.30
Giovedì: 8.15 - 17
Venerdì: 8.15 - 13.30
Sabato: 8.15 - 12.15

 

Documenti

Modulo nulla osta carta d'identità per i cittadini non residenti nel Comune di Piacenza.rtf
Donazione organi e tessuti
Carta d'identità per cittadino straniero extracomunitario, rifugiato, richiedente asilo
Assenso per carta d'identità minore

 

Ulteriori informazioni

Per saperne di più sulla CIE: https://www.cartaidentita.interno.gov.it/


Normativa:

  • R.D. n. 773 del 18.6.1931 Approvazione del TULPS
  • R. D. n. 635 del 06.05.1940  Approvazione del Reg. per l'esecuzione del T.U. 19.6.31, n. 773 delle Leggi di P.S.·
  • D.P.R. n. 1656 del 30.12.1965 Norme sulla circolazione e soggiorno dei cittadini degli Stati membri della CEE·
  • D.P.R. n. 649 del 6.8.1974 Disciplina dell'uso della carta d'identità e degli altri documenti equipollenti al passaporto ai fini dell'espatrio·
  • D.P.R. n. 445 del 28.12.2000 T.U. delle disposizioni legisl. e regolam. in materia di documentazione amministrativa
  • D.L. n. 112 del 25.06.2008 Disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione Tributaria.
  • Circolare Ministeriale n. 10/2016.
  • Circolare Ministeriale n. 8 /2017

 

08/11/2021 - 06/03/2017