Salta al contenuto

Decessi: autorizzazione per cremazione salma

L'Ufficio di Stato Civile rilascia l'autorizzazione alla cremazione di salma.

Accedere al servizio

Come si fa

La domanda può essere presentata al Quic, dal coniuge o parente più prossimo del defunto, anche tramite un incaricato (addetto impresa onoranze funebri).

È necessario che il decesso sia avvenuto nel Comune di Piacenza e che l'evento sia stato registrato nei registri dello Stato Civile.

L'autorizzazione alla cremazione viene rilasciata nel rispetto della volontà espressa in vita dal defunto.

Alla richiesta di cremazione sono allegati tutti i documenti comprovanti: la volontà del defunto di essere cremato; il certificato del medico curante o necroscopo dal quale sia escluso che il sospetto di morte sia dovuto a reato e che il deceduto non era portatore di stimolatore cardiaco, eventuale nulla osta dell'Autorità Giudiziaria per morti improvvise o sospette.

La forma della volontà espressa in vita dal defunto può essere mediante:
- disposizione testamentaria;
- iscrizione a Società di Cremazione;
- volontà manifestata dal coniuge, attraverso un atto in cui dichiara di essere a conoscenza che fino al momento del decesso vi è stata volontà espressa verbalmente dal defunto di essere cremato. Condizione indispensabile è che il defunto non abbia espresso per iscritto contrarietà alla cremazione;
- volontà manifestata dal parente più prossimo individuato secondo gli art. 74 e seguenti del Codice Civile, e nel caso di concorrenza di più parenti nello stesso grado, da tutti gli stessi, sempre che il defunto non abbia lasciato disposizioni scritte di contratrietà all cremazione.

La domanda di cremazione ed il relativo provvedimento di autorizzazione sono assoggettate a imposta di bollo.

Documentazione

  • modulo
  • certificato del medico che dichiara che il decesso è avvenuto per cause naturali e che non è portatore di pace maker
  • dichiarazione del coniuge o del parente più prossimo oppure disposizione testamentaria del defunto,oppure iscrizione a una società di cremazione
  • n. 2 marche da bollo (una sul modulo e una sull'autorizzazione)

Casi particolari

Nel caso in cui la richiesta avvenga successivamente alla denuncia di morte, occorre fissare un appuntamento con l'Ufficio Stato Civile per il rilascio dell'autorizzazione.

Modulistica

Ulteriori informazioni

Normativa:

  • D.P.R. 285/90 Regolamento di polizia mortuaria
  • D.P.R. 3/11/2000, N.396.
  • L.R.Emilia Romagna 29/07/2004 n.19.
  • Legge n. 127 del 15/05/1997
  • D.L. n.8 del 31/03/1998

Ultimo aggiornamento

16-05-2022 16:05

Questa pagina ti è stata utile?