DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA

Tu sei qui: Home / ricercapiacenza / stati generali ricerca 2019 / Location

Le location

I luoghi degli Stati generali della Ricerca a Piacenza - Scienze della vita- 31 maggio e 1 giugno 2019.

Gli Stati Generali della Ricerca permetteranno il pubblico di vedere e conoscere due prestigiose location piacentine: il salone monumentale di Palazzo Gotico e l'Auditorium Sant'Ilario.

 

Palazzo Gotico

piazza Cavalli (mappa)
Palazzo Gotico piazza Cavalli.jpg

L'edificio, rimasto incompiuto (si pensa, infatti, che la facciata visibile dovesse essere soltanto un lato dell'intera costruzione), domina ora lo spazio principale del centro cittadino, piazza Cavalli, con le statue equestri di Ranuccio ed Alessandro Farnese.
Il palazzo fu voluto nel 1281 da Alberto Scoto, capo dei mercanti e signore della città e fu progettato da maestranze locali e forse comacine.
Gli architetti che seguirono i lavori furono i piacentini Pietro da Cagnano, Negro de Negri, Gherardo Campanaro e Pietro da Borghetto.

L’edificio ricorda nell'aspetto i tradizionali palazzi comunali dell'Italia settentrionale, col porticato basso per le adunanze popolari e i solenni finestroni con balconata per dar luce al grande ed unico salone superiore, originariamente creato per le grandi assemblee, ma che nel corso dei secoli fu anche utilizzato come magazzino e successivamente come teatro.

Nel salone l'11 giugno 1351 fu ospitato l'illustre poeta Francesco Petrarca ed in data  18 febbraio 1561 fu utilizzato come sede per i festeggiamenti del carnevale che quell’anno rimase famoso per le giostre e feste straordinarie indette dal Duca Ottavio Farnese.

La cornice ornata di archetti, la merlatura ghibellina a coda di rondine, la torretta centrale che racchiude il campanone e le due torrette laterali, sono insigni simboli dell'architettura civile medioevale.

E' suggestivo il contrasto tra la parte inferiore in marmo rosa di Verona e quella superiore in cotto rosso decorato a motivi geometrici.

Una Madonna col Bambino, del sec. XIII, un tempo posata in una nicchia della facciata, è ora conservata ai Musei Civici di Palazzo Farnese e sostituita da una copia.

 

Auditorium Sant'Ilario

via Garibaldi 17
auditorium SantIlario esterno.jpgLa chiesa sconsacrata di Sant’Ilario, oggi adibita ad auditorium per manifestazioni e attività culturali, risale al 1120 e nel medioevo aveva unito un ospizio per i pellegrini che attraversavano la città lungo il percorso della via Francigena.

La facciata è coronata da una loggetta rampante con ciotole smaltate e presenta un bel portale tripartito dagli strombi in pietra.

L’architrave che sovrasta il portale, che da alcuni è attribuita allo scultore Nicolò, rappresenta l’episodio dell’incredulità di San Tommaso ed è un importante saggio della scuola di Piacenza.

 

 

 

 

 


 

27/05/2019 - 17/05/2018