Salta al contenuto

Trasporto scolastico, ancora posti disponibili per le famiglie interessate

Data:

09-11-2022

Con l'avvio dell'anno scolastico 2022-2023, anche il servizio di trasporto scolastico ha ripreso a funzionare ritornando alla “normalità”: dopo i due anni durante i quali le normative statali, a seguito dell'emergenza Covid, avevano imposto il limite dell'80% di capienza sui mezzi, dallo scorso mese di settembre tutti i posti disponibili sugli scuolabus possono essere occupati, al 100%.

Il trasporto scolastico, gestito tramite affidamento a ditta esterna, prevede l’erogazione del servizio ai bambini residenti nel Comune di Piacenza ed è organizzato con 8 mezzi distribuiti su 7 linee. Il servizio è garantito solo per le scuole primarie Carella, Vittorino da Feltre, Mucinasso, Alberoni, San Lazzaro, Caduti sul Lavoro e Don Minzoni, nonché per le scuole dell’Infanzia di Gerbido e Borghetto, con le fermate previste nel capitolato d’appalto.

Il servizio ha preso avvio fin dal primo giorno di scuola e tutte le domande di iscrizione, presentate dalle famiglie residenti, sono state accolte. Verificata un’ulteriore disponibilità di posti sugli 8 scuolabus, il Comune si è attivato per estendere il servizio anche alle famiglie non residenti che, per diversi motivi, hanno scelto di iscrivere i propri figli nelle scuole di Piacenza. Al momento solo due famiglie non residenti usufruiscono del trasporto e rimangono ancora diversi posti disponibili distribuiti sulle varie linee.

Le famiglie interessate possono ancora presentare, pertanto, la domanda online, accedendo tramite le credenziali SPID all’indirizzo https://piacenza.ecivis.it; è inoltre possibile chiedere informazioni sulle linee, le fermate e le modalità di organizzazione del servizio, telefonando agli uffici comunali (0523-492553 o 0523-492574) o inviando una mail all’indirizzo trasporto@comune.piacenza.it. La domanda può essere trasmessa solo per le linee previste e per le scuole servite; le fermate disponibili sono solo quelle indicate sul modulo di domanda, senza la possibilità di prevedere fermate diverse o aggiuntive.

Ricordando che le domande delle famiglie residenti nel Comune di Piacenza hanno la precedenza rispetto a quelle dei non residenti, si precisa che il servizio comporta il pagamento di una tariffa mensile, con agevolazioni per il trasporto di più figli o riduzioni a seguito della presentazione dell’ISEE. Alle famiglie non residenti viene però assegnata la tariffa massima, senza alcuna possibilità di agevolazioni o riduzioni.


Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

09-11-2022 12:11

Questa pagina ti è stata utile?