Salta al contenuto

Dai sindaci piacentini una voce univoca. “L'arresto di Matteo Messina Denaro vittoria del Paese che ogni giorno difende la legalità”. Si rinnova l'impegno in tal senso per il territorio

Data:

17-01-2023

“L'arresto di Matteo Messina Denaro rappresenta la vittoria del Paese che ogni giorno difende la legalità con la fatica del proprio lavoro, il senso delle istituzioni, la coerenza nel rispettare le regole senza mai accettare compromessi o scorciatoie. A nome di tutti i sindaci della provincia di Piacenza e delle comunità che rappresentiamo, sentiamo il dovere di esprimere all'Arma dei Carabinieri la profonda riconoscenza di tutti i nostri concittadini che credono nella giustizia, nell'inviolabilità della vita e del bene collettivo”.

Con queste parole, affidate alla presidente della Provincia Monica Patelli e alla sindaca di Piacenza Katia Tarasconi, gli amministratori dei 46 Comuni del territorio condividono il plauso ai Carabinieri del Ros e alla Procura di Palermo per l'esito dell'operazione “Tramonto”, “che rievoca – ricordano i sindaci – il titolo di una poesia scritta da Nadia Nencioni, vittima a soli 9 anni dell'attentato di via dei Georgofili, rendendo il tributo commosso dell'Italia intera a tutte le vittime innocenti della criminalità organizzata, alle donne e agli uomini delle Forze dell'Ordine, Armate e di Polizia che per mano delle mafie hanno perso la vita in servizio, ai giudici e magistrati che hanno sacrificato ogni cosa per tutelare lo Stato e le persone oneste”.

“Nell'orgoglio e nella soddisfazione per questo arresto – concludono Patelli e Tarasconi anche a nome dei colleghi – c'è tutto il nostro impegno a vigilare affinché il territorio mantenga alta la guardia di fronte al rischio di infiltrazioni e di illeciti nella gestione delle risorse pubbliche, attuando non solo rigorosi strumenti di controllo, ma anche promuovendo con sincera adesione ogni possibile iniziativa di educazione alla legalità”.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

17-01-2023 15:01