Salta al contenuto

Comune di Piacenza: riavviate le interlocuzioni con il Gruppo FS Italiane per la rigenerazione urbana, l’intermodalità e la logistica di primo e ultimo miglio dell’ambito di stazione.

Data:

07-11-2022


Si è svolto questa mattina un incontro tra l’Amministrazione Comunale di Piacenza e FS Sistemi Urbani, società capofila del Polo Urbano del Gruppo FS Italiane, volto a riprendere il confronto sulle tematiche del Protocollo d’Intesa siglato nel 2019 da Gruppo FS Italiane, Comune di Piacenza e Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Oltre a quanto previsto dall’accordo, le parti hanno condiviso di lavorare ad un progetto di rigenerazione urbana di un ambito composto da aree comunali e ferroviarie.

L’obiettivo consiste nello sviluppare di comune accordo funzioni di interesse collettivo (impianti sportivi, ricettivi, ludico ricreativo, etc) ad integrazione del verde pubblico e di aree per la sosta, con lo scopo di favorire l’intermodalità e realizzare reti ciclopedonali, favorendo lo scambio con il servizio ferroviario. Sarà avviato uno studio per ricucire il centro storico della città con le aree lato est della stazione (lato fiume Po) attraversando la via Emilia e la stazione in assenza di barriere architettoniche.

Le parti hanno concordato che tutte le previsioni troveranno attuazione attraverso la sottoscrizione di una specifica intesa amministrativa.

Presenti all'incontro in Municipio, la sindaca di Piacenza Katia Tarasconi e l'assessora all'Urbanistica Adriana Fantini, la parlamentare e consigliera comunale Paola De Micheli, l'amministratore delegato di Fs Sistemi Urbani (Gruppo Fs Italiane) Umberto Lebruto e Giuseppe Savoia, responsabile d'area di Fs Sistemi Urbani (Gruppo Fs Italiane).

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

07-11-2022 17:11

Questa pagina ti è stata utile?