Salta al contenuto

Alla Passerini Landi la conferenza “Viaggio nella storia del ritratto fotografico” a cura di Luisa Bondoni e la mostra “Noi” del fotografo Roberto Ricci

Data:

29-11-2022

Venerdì 2 dicembre alle ore 17, presso il Salone monumentale della biblioteca Passerini Landi, si terrà la conferenza “Viaggio nella storia del ritratto fotografico” a cura di Luisa Bondoni, storica e critica della fotografia e curatrice del Museo Nazionale della Fotografia di Brescia. L’incontro traccia la storia del ritratto fotografico, che molto deve ai secoli di pittura precedente. A partire dai primi dagherrotipi per arrivare alla fotografia contemporanea, si racconterà come questo genere sia stato fondamentale e come esso sia cambiato nel corso del tempo. In particolare, legando il percorso al lavoro di Roberto Ricci, si approfondirà il genere del ritratto ambientato e del ritratto sociale, concentrando l’attenzione sull’uomo e su come i vari fotografi siano riusciti a creare un rapporto di empatia con il soggetto, tale da far emergere le passioni, le emozioni, le paure e le peculiarità di ciascun individuo fotografato.

Sempre venerdì 2 dicembre, in occasione della conferenza, sarà allestito un set all’interno del quale il fotografo Roberto Ricci realizzerà ritratti alle persone presenti. Le fotografie realizzate potranno essere ritirate gratuitamente e – previo consenso dell’interessato – potranno essere esposte all’interno della mostra “Noi”. I trenta ritratti in bianco e nero saranno esposti in anteprima nelle bacheche del Salone monumentale per poi essere allestiti nello spazio espositivo a piano terra, dove la mostra rimarrà fino al 7 gennaio, liberamente visitabile negli orari di apertura della biblioteca. La mostra Noi del fotografo Roberto Ricci raccoglie una serie di ritratti in cui emerge la relazione e il legame tra i soggetti fotografati, in un connubio tra stampa ai sali d’argento, composizione, inquadratura e interazione tra il fotografo e i protagonisti degli scatti.

Luisa Bondoni è storica dell’arte e storica e critica della fotografia. Nel 2004 inizia la sua collaborazione con il Museo Nazionale della Fotografia di Brescia di cui oggi è la curatrice, occupandosi dell’archiviazione, catalogazione e conservazione del patrimonio e dell’organizzazione di mostre ed eventi. Attualmente ha la cattedra di storia della fotografia presso l’Accademia di Belle Arti di Rimini. Nel 2020 è stata insignita dall’onorificenza BFI (Benemerita della Fotografia Italiana) dalla Fiaf.

Fotografo per mestiere e per passione, Roberto Ricci ha prestato il suo lavoro per 39 anni nei laboratori del Ministero Beni Culturali tra Napoli, Taranto e Milano. Ha affiancato il lavoro di riproduzione di opere d’arte a una ricerca personale di carattere umanista, dedicata al ritratto, con una tecnica per sua scelta analogica. Ha realizzato progetti con l’Accademia di Belle Arti di Brera, svariate pubblicazioni con il Ministero dei Beni Culturali e numerose mostre personali.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

29-11-2022 10:11