DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA

Tu sei qui: Home / notizie / Limitazioni su bevande in vetro e alcolici

Limitazioni su bevande in vetro e alcolici

12/6 - In vigore fino al 14 luglio l’ordinanza sindacale che vieta la vendita per asporto di alcolici e bevande in contenitori di vetro dalle 22 alle 7.

 


 

E’ in vigore da oggi, venerdì 12 giugno, sino al 14 luglio prossimo, l’ordinanza sindacale che nelle giornate di venerdì, sabato e domenica, così come nei giorni festivi e prefestivi, vieta la vendita per asporto di bevande alcoliche – di qualsiasi gradazione e in ogni tipo di contenitore – nonché di bevande analcoliche in contenitori di vetro, dalle 22 alle 7 del mattino successivo.

Il provvedimento riguarda tutti gli esercizi di commercio al dettaglio in sede fissa e su area pubblica, le attività artigianali, i distributori automatici e i pubblici esercizi che siano autorizzati alla somministrazione in loco di alcool e bevande. Fanno eccezione unicamente gli esercenti che, anche in forma associata e comunque sotto la propria responsabilità, assicurino un idoneo servizio di sorveglianza volto a evitare assembramenti negli spazi esterni prospicienti, purchè il consumo avvenga in prossimità dell’esercizio di vendita. Rimane sempre concessa, nel rispetto delle misure di sicurezza in vigore, la consumazione di bevande analcoliche e alcoliche all’interno dei pubblici esercizi, così come nelle aree in concessione e private di loro pertinenza, con servizio al tavolo.

L’ordinanza consente inoltre la diffusione sonora nei dehors e all’esterno dei pubblici esercizi sull’intero territorio comunale, unicamente come sottofondo musicale.

Le violazioni all’ordinanza contingibile e urgente, mirata a evitare e contrastare il rischio di assembramenti e la mancata osservanza delle regole a tutela della salute pubblica, come previsto dalla legge n.35 del 2020, comportano una sanzione amministrativa da 400 a 1000 euro, oltre alla sanzione accessoria della chiusura dell’attività per un periodo variabile da 5 a 30 giorni.