Salta al contenuto

Bonus bolletta energia elettrica (Bonus luce)

Contributo economico rivolto a cittadini intestatari di una fornitura elettrica, con determinati valori Isee. Il bonus verrà applicato direttamente in bolletta.

Descrizione

Il Bonus Energia Elettrica è un'agevolazione con l'obiettivo di sostenere la spesa energetica delle famiglie in condizioni di disagio.

Si tratta di un contributo economico rivolto a cittadini intestatari di una fornitura elettrica, con valore Isee ordinario fino a 12.000 euro per il periodo 1 aprile - 31 dicembre 2022.

Per nuclei familiari con 4 o più figli a carico la soglia di valore Isee è 20.000 euro.

Il bonus verrà applicato direttamente in bolletta.

Dal 1° gennaio 2021 i bonus sociali per disagio economico vengono riconosciuti automaticamente ai cittadini e ai nuclei familiari che ne hanno diritto, senza dover presentare domanda presso il Comune di Piacenza.

A chi si rivolge

L'agevolazione è rivolta ai cittadini residenti nel comune di Piacenza intestatari di una fornitura elettrica, in condizioni di:

  • DISAGIO ECONOMICO, con valore Isee ordinario fino a 12.000 euro per la generalità degli aventi diritto; per i nuclei familiari con quattro e più figli a carico è possibile richiedere il bonus con valore Isee fino a 20.000 euro;
  • e/o DISAGIO FISICO, con uno dei componenti il nucleo familiare in gravi condizioni di salute tali da richiedere l'utilizzo delle apparecchiature elettromedicali necessarie per la loro esistenza in vita.

Accedere al servizio

Come si fa
  • Bonus Energia Elettrica per disagio economico

NON è più prevista la presentazione della domanda presso gli sportelli InformaSociale, infatti da gennaio 2021 è sufficiente richiedere l'attestazione Isee aggiornata.
INPS comunicherà i dati dei cittadini, in possesso del requisito economico, al sistema integrato SII che provvederà ad attivare automaticamente il Bonus agli aventi diritto.
Per maggiori approfondimenti è possibile consultare il sito ufficiale di Sgate.


  • Bonus energia elettrica per disagio fisico

Il bonus dev'essere richiesto mediante il MODULO B scaricabile direttamente a fondo pagina e in distribuzione presso gli sportelli InformaSociale che danno anche supporto nella compilazione.

È necessario allegare:

  • CERTIFICAZIONE ASL in caso di disagio fisico, attestante la necessità di utilizzare apparecchiature elettromedicali per supporto vitale;non ha termini di validità e sarà applicato senza interruzioni fino a quando sussisterà la necessità di utilizzare apparecchiature domestiche elettromedicali.
  • DOCUMENTO DI IDENTITA' (in fotocopia) dell'intestatario della fornitura, anche in caso di presentazione tramite delegato;
  • DELEGA in caso di presentazione della domanda tramite persona non componente del nucleo familiare richiedente.

Il Bonus a favore delle famiglie in condizione di disagio fisico non ha termini di validità e sarà applicato senza interruzioni fino a quando sussisterà la necessità di utilizzare apparecchiature domestiche elettromedicali.

L'importo del bonus a riduzione della bolletta elettrica dei malati gravi che devono utilizzare apparecchiature elettromedicali salvavita è collegato al livello di consumi e al numero delle apparecchiature di supporto vitale.

Un nucleo familiare può avere l'attivazione dell'agevolazione per una sola fornitura energetica.

I Bonus per disagio economico e disagio fisico sono cumulabili qualora ricorrano i rispettivi requisiti di ammissibilità.

Modalità di presentazione della domanda

Per ricevere assistenza nella compilazione in caso Bonus per disagio fisico è possibile rivolgersi agli sportelli InformaSociale.

Le domande vanno consegnate a mano presso lo sportello Quic - Sportello polifunzionale del Comune viale Beverora, 57.

Contatti

Sportelli InformaSociale

Documenti

Ulteriori informazioni

L'agevolazione è estesa anche ai beneficiari di Reddito e Pensione di Cittadinanza.

Ultimo aggiornamento

19-04-2022 09:04

Questa pagina ti è stata utile?