DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA

Stati generali della ricerca Piacenza

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Ricerca veloce
Strumenti personali
This is SunRain Plone Theme
Tu sei qui: Home / Comune / UFFICI / Servizio Organi istituzionali e Risorse Umane / UO Organi Istituzionali / Protocollo Generale - Archivio comunale

Protocollo Generale - Archivio comunale

Viale Beverora 57, 29121 Piacenza - Tel. 0523492492 Fax 0523328843. DAL 1° OTTOBRE 2018 UFFICIO PROTOCOLLO CHIUSO AL PUBBLICO: presentazione di istanze, documenti e offerte di gara agli Sportelli Polifunzionali di viale Beverora 57 (Quic).

E-Mail: protocollo@comune.piacenza.it

ORARIO:
da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 13.00; lunedì e giovedì pomeriggio dalle 15.00 alle 17.30.

FUNZIONI DIRETTE ALL'ENTE:
- ricezione comunicazioni inviate tramite PEC (posta elettronica certificata) all'indirizzo protocollo.generale@cert.comune.piacenza.it
- registrazione su supporto informatico di tutta la posta in entrata e in uscita
- spedizione di tutta la posta in partenza
- archiviazione presso l'archivio di deposito in via Cornegliana di atti amministrativi
- ricezione, tramite servizio postale, di tutte le pratiche indirizzate al Sindaco e a tutti gli Uffici e loro smistamento successivo

NOTIZIE UTILI:
- le delibere originali di Giunta e di Consiglio dal 1971 sono conservate presso l'Archivio di Deposito del Comune
- le delibere originali di Giunta e di Consiglio prima del 1971 sono conservate presso l'Archivio di Stato (P.zza Cittadella)
Dal 5 luglio 2011 ad oggi, a seguito del processo di informatizzazione degli atti, si trovano unicamente nel sistema documentale AttiWeb.



La consultazione degli atti è soggetta a regolamentazione di accesso agli atti, tramite richiesta su apposito modello


Archivio storico comunale

SEDI:

Gli archivi correnti sono conservati presso i rispettivi competenti Uffici.

L'Archivio di Deposito si trova in via Cornegliana 111.

Presso l'Archivio di Stato di Palazzo Farnese in Piazza cittadella, 29 è presente la sezione distaccata dell'Archivio Storico Comunale *. Questa sezione è consultabile tel. 0523/338521

* Il complesso comprende la documentazione prodotta dall'antica Comunità di Piacenza e successivamente dal Comune di Piacenza e numerosi archivi aggregati tra cui gli archivi degli organi statali centrali e periferici del ducato di Piacenza (1545-1802) sedimentatisi presso l'archivio storico comunale. Il Comune di Piacenza ha effettuato due depositi: nel 1976 trasferì all'Archivio di Stato 66 complessi archivistici, tra cui si segnalano per l'epoca di antico regime: Raccolte di atti costitutivi dell'antica comunità (secc. XII-XVIII con doc. in copia dal 673); Consiglio generale e anzianato (1419-1806); Notai e cancellieri della comunità (1399-1806); Finanze comunali (1337-1574, con doc. in copia dal 1180); Rescritti e indulti ducali (1546-1806); Lettere ducali alla comunità (1423-1748). Per l'età successiva il deposito riguardò l'intero archivio storico del Comune di Piacenza (1806-1945, complessivamente 6850 unità). Il deposito concluso nel 2010 ha interessato l'archivio del Giudice conciliatore (1873-1995) e documentazione fino ai primi anni '70 in larga parte contabile (conti consuntivi, bilanci preventivi, mandati e reversali, mastri, ruoli di imposte e tasse di varia natura, contratti, partitari entrate/spesa, giornali spesa, giornali residui), relativa al personale, ai lavori pubblici e urbanistica (progetti edifici comunali, pertinente la gestione dei servizi gas, tramvie, illuminazione, acquedotti), igiene pubblica e macelli, leva, servizi sanitari (in particolare registri e certificati di assistenza ai parti), passaporti, protocolli, oltre a minime consistenze di archivi aggregati, tra cui si segnalano atti dell'ECA e istituti connessi.
Sono depositati in Archivio di Stato anche le deliberazioni di Giunta e di Consiglio e il carteggio amministrativo dal 1946 al 1970.

18/02/2019 - 07/12/2018

Contenuti correlati
Protocollo decentrato

lavori in corso in questa sezione del sito