DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA

Stati generali della ricerca Piacenza

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Ricerca veloce
Strumenti personali
This is SunRain Plone Theme
Tu sei qui: Home / Comune / stampa / comunicati / Polizia Locale, in via Roma sanzionato un cittadino nigeriano per accattonaggio molesto. Per lui ordine di allontanamento

Polizia Locale, in via Roma sanzionato un cittadino nigeriano per accattonaggio molesto. Per lui ordine di allontanamento

Ufficio Stampa del Comune di Piacenza - 11 febbraio 2019

Nel corso delle abituali attività di controllo del territorio, una pattuglia della Polizia Locale impegnata sabato mattina nella zona di piazza Duomo, ha notato un uomo intento a chiedere con fare insistente l’elemosina ai passanti, in prossimità dell’incrocio tra via Legnano e via Roma. Gli agenti lo hanno identificato quale cittadino nigeriano nato nel 1996 e residente ad Albisola Superiore (Sv), ma in mancanza della data di scadenza sul permesso di soggiorno esibito dal giovane, lo hanno accompagnato presso la Questura di viale Malta per successivi approfondimenti a cura dell’Ufficio Immigrazione.

In attesa degli adempimenti di competenza, l’uomo – già destinatario nei mesi scorsi di tre ordini di allontanamento (Oda) – è stato sanzionato per la violazione dell’articolo 17 del Regolamento di Polizia Urbana che vieta, “in tutto il territorio comunale, in ogni spazio pubblico o aperto al pubblico, anche porta a porta, l’accattonaggio e la richiesta di elemosine” ed è stato emanato, nei suoi confronti, un nuovo Oda.

“L’impegno della Polizia Locale è quotidiano e costante su più fronti – sottolinea l’assessore alla Sicurezza Luca Zandonella – non ultimo quello del contrasto ai fenomeni di disturbo dei cittadini quali la questua e l’accattonaggio molesti: la capillarità e la frequenza dei controlli, con l’obiettivo di intensificarli ulteriormente, è importante, così come fondamentale è la sinergia con la Questura e tutte le Forze dell’ordine. Grazie al lavoro prezioso degli agenti, l’Amministrazione comunale proseguirà, con fermezza, l’azione di contrasto a tutte le forme di abusivismo e mancato rispetto delle norme di convivenza civile”.