DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA

Tu sei qui: Home / Comune / stampa / comunicati / Diritto all’espressione creativa e a una città più vivibile, Piacenza celebra i 30 anni della Convenzione Onu per l’Infanzia

Diritto all’espressione creativa e a una città più vivibile, Piacenza celebra i 30 anni della Convenzione Onu per l’Infanzia

Ufficio Stampa Comune di Piacenza - Comunicato stampa - 19 novembre 2019

Sarà la sala del Consiglio comunale in Municipio, mercoledì 20 novembre con inizio alle 10, a fare da cornice alla celebrazione dei trent’anni della Convenzione Onu per i Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza.

Nell’occasione, il presidente del Consiglio comunale Davide Garilli, gli assessori Federica Sgorbati e Jonathan Papamarenghi accoglieranno gli alunni della 4° classe della primaria Taverna e della 4° A della primaria Giordani, chiamati a illustrare le attività svolte nell’ambito del progetto di potenziamento dell’educazione al patrimonio culturale, artistico e paesaggistico con cui il Terzo Circolo didattico – coinvolgendo anche le primarie De Gasperi e Sant’Antonio – ha aderito a un bando ministeriale PON, ottenendo i relativi finanziamenti del Fondo sociale europeo.

L’intento è quello di valorizzare, attraverso il lavoro svolto dalle scuole, i princìpi di libera espressione creativa sanciti dall’articolo 13 della Convenzione Onu nonché, più in generale, il diritto delle giovani generazioni a una qualità di vita che necessariamente si fonda sulla sostenibilità e sull’istruzione.

Accompagnati dalle insegnanti referenti del progetto, i bambini spiegheranno agli amministratori comunali le azioni realizzate e in corso.

In particolare, gli scolari delle primarie Taverna e S.Antonio sono impegnati nel laboratorio artistico “Tutti i colori di Piacenza”, per decorare e abbellire, con l’uso di diverse tecniche, il muro esterno antistante gli uffici comunali di viale Beverora. La primaria De Gasperi ha realizzato un video che documenta il percorso di "adozione" della basilica di S.Antonino mentre gli alunni della scuola Giordani, nel modulo “Piacenza a naso in su”, hanno approfondito la conoscenza dei monumenti cittadini, visitando il centro storico e analizzando la mappa della città, per poi riprodurre graficamente le porzioni di territorio urbano di cui sono andati alla scoperta.

19/11/2019 - 18/11/2019