DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA

Tu sei qui: Home / Comune / stampa / comunicati / Conto alla rovescia per l’evento Michelin, le limitazioni al traffico

Conto alla rovescia per l’evento Michelin, le limitazioni al traffico

Ufficio Stampa Comune di Piacenza - Comunicato stampa - 4 novembre 2019

Per consentire l’organizzazione e lo svolgimento della presentazione della Guida Michelin Italia, evento per il quale è previsto un notevole afflusso di partecipanti, si rendono necessarie alcune limitazioni al traffico.

Già dalla giornata odierna, sino alle ore 18 di mercoledì 6 novembre, negli spazi delimitati da apposita segnaletica in via S. Siro, di fronte alla Galleria Ricci Oddi, sarà consentita la sosta ai soli veicoli a servizio della manifestazione, identificati dal contrassegno esposto sul parabrezza.

Dalle 7.30 di martedì 5 novembre, sino alle 13 di giovedì 7, sarà consentito il transito ai soli residenti e titolari di autorimesse o posti auto nel tratto di via Giordani tra il civico 3 e Stradone Farnese, nonché nel tratto di via Alberici tra la rotatoria con via IV Novembre e il civico 3 di via Giordani.

Dalle 7.30 alle 16 di mercoledì 6 novembre, nel tratto di via S. Siro compreso tra via Giordani e via S. Franca saranno vietate la circolazione e la sosta. Dalle 7.30 alle 13 del 6 novembre – in ogni caso sino al termine dell’evento – saranno istituiti il divieto di circolazione e il divieto di sosta con rimozione forzata anche nel tratto di via Verdi tra vicolo S. Martino e piazza S. Antonino.

Mercoledì 6 novembre, tra le 7.30 e le 16, i veicoli diretti al Garage Politeama dovranno arrivare da Corso Vittorio Emanuele e via San Siro. Contestualmente, i mezzi del trasporto pubblico locale che abitualmente transitano in via Alberici percorreranno via Nasolini, via IV Novembre, via Genova, Corso Vittorio Emanuele, Stradone Farnese e via Giordani.

Durante lo svolgimento dell'evento, dalle 6 alle 18 di mercoledì 6 novembre, non potranno circolare all'interno della zona di particolare rilevanza urbanistica i veicoli con massa complessiva massima superiore ai 35 quintali.