DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA

Stati generali della ricerca Piacenza

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Ricerca veloce
Strumenti personali
This is SunRain Plone Theme
Tu sei qui: Home / Comune / anagrafe e stato civile / nomi plurimi

Nomi plurimi

Modalità di richiesta
Con l' art.36  DPR N.396 del 3.11.2000 viene data una soluzione che consenta di non determinare ulteriori situazioni di difficoltà a chi ha un nome plurimo, consistente nella facoltà di chi si trovi alle prese con le conseguenze di un'incoerente rappresentazione onomastica verificatasi nel tempo, di dichiarare per iscritto all'ufficiale dello stato civile del luogo di nascita l'esatta indicazione con cui, in conformità alla volontà del dichiarante o all'uso fattone, devono essere riportati gli elementi del proprio nome negli estratti per riassunto e nei certificati rilasciati dagli uffici di Stato civile e d'anagrafe.
L'interessato che ha avuto attribuito alla nascita, prima dell'entrata in vigore del nuovo regolamento , un nome plurimo cioè composto da più elementi, anche se separati tra di loro, si presenta all'ufficio di Stato civile con un documento d'identità, per rendere dichiarazione in cui può richiedere l'indicazione del solo primo nome, ovvero del primo seguito dal secondo, o del primo seguito dal secondo e dal terzo. Nel caso La dichiarazione può essere anche essere inviata direttamente all'ufficio di stato civile del comune di nascita per posta, fax, e-mail, pec allegando fotocopia del documento d'identità. L'interessato può solo per una volta rendere questa dichiarazione all'ufficiale dello stato civile. 
L'ufficiale dello stato civile che riceve l'istanza dichiarazione, procede alla sua annotazione nell'atto di nascita dell'interessato, sull'eventuale atto di matrimonio dell'interessato e sull'atto di nascita del coniuge, sull'atto di nascita di eventuali figli, e alle comunicazioni anagrafiche che ne conseguono (anagrafe, elettorale e leva).
Presentare la documentazione al Quic.

Documenti da allegare
Modulo Dichiarazione all'Ufficiale dello Stato Civile ex art. 36 
fotocopia del Documento d'identità

 

Normativa:

- Art.36 DPR N.396 del 3.11.2000

- Circolare del Ministero dell'Interno N.2/2001


 

VARIAZIONE NOME O COGNOME

A) CITTADINI STRANIERI (art. 24)
L’ART. 24 SI APPLICA AGLI STRANIERI CHE HANNO QUI REGISTRATO L’ATTO DI NASCITA.

PER I SOLO RESIDENTI LA VARIAZIONE DELLE GENERALITA’ E’ DI COMPETENZA DI LUCIA O NICOLETTA.
I documenti che sono necessari alla variazione di nome o cognome sono: passaporto, attestazione consolare .

B) CITTADINI ITALIANI (NATI IN ITALIA) (art. 36)
Quando si richiedono piccole variazioni va compilato il modulo art.36.

Nel caso di variazioni più consistenti il cittadino deve rivolgersi alla prefettura e richiedere il decreto per la richiesta di variazione dei dati anagrafici.

10/02/2017 - 10/01/2012