DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA

Tu sei qui: Home / "piacere, Piacenza" / eventi / altri eventi / Piacenza 2020

Eventi a Piacenza 2020

Aggiornamento calendario eventi programmato a Piacenza per il 2020.

 


 

attenzione Ripresa la programmazione di eventi per Piacenza2020+2021. Continuate a seguirci, vi daremo tutti gli aggiornamenti per venire a Piacenza in tutta sicurezza.

Nell'ultimo scorcio del 2020 Piacenza organizza un calendario di eventi culturali, promosso da un comitato composto dal Comune di Piacenza, dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano, dalla Diocesi Piacenza-Bobbio, dalla Camera di Commercio di Piacenza, in linea con il tema “Crocevia di culture”, con cui si è candidata al titolo di capitale italiana della cultura.
Sito web: www.piacenza2020.it

 



Dal 26 settembre 2020 al 10 gennaio 2021

XNL PIACENZA CONTEMPORANEA (via Santa Franca, 36)
LA RIVOLUZIONE SIAMO NOI. Collezionismo italiano contemporaneo


Piacenza si arricchisce di un nuovo spazio espositivo.
Nell’edificio Ex-Enel della Fondazione di Piacenza e Vigevano, nasce XNL Piacenza Contemporanea un centro culturale interamente dedicato all’arte contemporanea.
XNL è il risultato della ristrutturazione di un edificio industriale - la ex sede dell’Enel, in via Santa Franca, 56 - dei primi decenni del Novecento, di particolare pregio architettonico, restituito alla città come luogo per raccontare il tempo presente.
XNL Piacenza Contemporanea sarà inaugurato dalla mostra LA RIVOLUZIONE SIAMO NOI. Collezionismo italiano contemporaneo, in programma dal 1° febbraio al 24 maggio 2020.
LA RIVOLUZIONE SIAMO NOI, curata da Alberto Fiz, organizzata dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano, col patrocinio del MiBACT - Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, della Regione Emilia-Romagna, con l’allestimento dello Studio Michele De Lucchi, presenta oltre 150 opere, tra dipinti, sculture, installazioni, fotografie e video di autori quali Piero Manzoni, Maurizio Cattelan, Marina Abramović, Tomás Saraceno, Andy Warhol, Bill Viola, Dan Flavin, provenienti da 18 collezioni d’arte, tra le più importanti in Italia, che indagano trasversalmente movimenti, stili e tendenze della contemporaneità.
Il percorso si completa alla Galleria d'Arte Moderna Ricci Oddi - i cui locali sono attigui a quelli di XNL - dove una serie di lavori di artisti tra cui Ettore Spalletti, Wolfgang Laib, Fabio Mauri, Gregor Schneider, Pietro Roccasalva, dialoga con i capolavori dell’Ottocento e del Novecento, raccolti dall’imprenditore e collezionista piacentino Giuseppe Ricci Oddi che costituisce un fondamentale modello di riferimento.

Nel mese di settembre
Chiesa di San Francesco, Piazza Cavalli
SALITA IN QUOTA
Il percorso porterà il visitatore all'altezza degli oculi della facciata a vento, dalla quale sarà possiibile godere di una vista della piazza nuova e unica. All'interno della chiesa si avrà una vista dall'alto dei ballatoi lignei sulla navata.

Dal 10 ottobre al 28 dicembre 2020
Al centro di Piazza Cavalli
I CAVALLI DI FRANCESCO MOCHI DIALOGANO CON L'OPERA DI MIMMO PALADINO
L'artista campano (nato a Paduli, BN, 1948) di riconosciuta fama internazionale, esponente della Transavanguardia, realizzerà un'installazione in situ che dialoghi con le opere barocche che Francesco Mochi da Montevarchi (1580-1654) produsse all'inizio del Seicento per celebrare la signoria Farnesiana che all'epoca dominava sul ducato di Parma e Piacenza.

Dal 28 Novembre 2020
Piacenza, Galleria d'Arte Moderna Ricci Oddi (Via San Siro)
ESPOSIZIONE DEL RITRATTO DI SIGNORA DI GUSTAV KLIMT
Tornata alla luce dopo le verifiche che ne hanno accertato l'originalità, PIacenza celebrerà il ritorno della dama con un'esposizione di degna rilevanza.

Sul finire dell'anno o al principio del 2021
Piacenza, Cittadella Viscontea e Palazzo Farnese | Sotterranei (p.za Cittadella, 29)
NUOVO ALLESTIMENTO DELLA ‘SEZIONE ROMANA’ DEI MUSEI CIVICI DI PALAZZO FARNESE

Il progetto del nuovo allestimento della Sezione romana dei Musei di Palazzo Farnese ha previsto in primo luogo il recupero e il restauro a fini allestitivi degli scenografici sotterranei della Cittadella dei Visconti e di Palazzo Farnese.
La nuova sezione aggiunge un importante tassello alla conoscenza del passato di Piacenza che, grazie alla posizione strategica sul terrazzo fluviale in riva al Po, in età romana si è trovata al centro di un fertile sistema di scambi ed è diventata un’importante colonia di diritto latino.
Nelle sale saranno esposti oltre 500 reperti che illustreranno la storia di Piacenza dalla sua fondazione nel 218 a.C. e miglioreranno la comprensione della città romana, dall'impianto urbanistico e viario ai commerci, all'edilizia pubblica e privata, alla vita quotidiana, alle necropoli e ai culti. Nell’ultima sala si darà conto della crisi dell’impero romano e verranno esposte opere riferibili alla cultura longobarda.
Punteggeranno il percorso dispositivi multimediali, ricostruzioni di ambienti e “reperti parlanti”, ma saranno soprattutto gli oggetti e gli spazi meravigliosi in cui sono inseriti a raccontare oltre mille anni di storia della città di Piacenza.


Primavera 2021
Piacenza, Complesso monastico di San Sisto (via San Sisto, 9)
LA MADONNA SISTINA DI RAFFAELLO NELLA SUA PIACENZA

Il complesso monastico di San Sisto, apre le proprie porte per condurre i visitatori alla scoperta della Madonna Sistina di Raffaello, uno dei capolavori assoluti dell’arte mondiale, che torna in modo virtuale a Piacenza, la città per la quale fu commissionata.
Da maggio 2020, all’interno di uno tra i più preziosi gioielli architettonici di Piacenza, viene inaugurata una mostra che si snoda in luoghi per la prima volta aperti al pubblico, e che, attraverso video-proiezioni, filmati, ricostruzioni virtuali racconterà la storia del complesso monastico e della Madonna Sistina di Raffaello, ora esposta alla Gemäldegalerie di Dresda, creata proprio per questo luogo.
L’itinerario di visita comincia dall’Appartamento dell’abate, dove verrà illustrata la storia del potente monastero fondato dalla regina Angilberga, per continuare all’interno della cripta e del coro della basilica. Attraverso apparati multimediali sarà possibile ricostruire l’originaria collocazione del prezioso dipinto all’interno del catino absidato della chiesa, raccontarne le vicissitudini della sua commissione, la travagliata vendita all'imperatore di Sassonia per 25.000 Scudi, una cifra esorbitante per l’epoca, l’attenzione a lei rivolta da parte di letterati, filosofi e artisti fino ai giorni nostri.
Nel coro monastico sarà possibile un’esperienza immersiva nella quale gli spettatori, nelle vesti dei monaci che conobbero il capolavoro di Raffaello, potranno godere della bellezza del prezioso luogo che custodì per oltre due secoli l’opera.


Primavera 2021
Piacenza, XNL Piacenza Contemporanea (via Santa Franca 56)
GIANFRANCO FERRÈ. OMAGGIO A GUERCINO

Da giugno a settembre 2020, lo spazio XNL Piacenza Contemporanea ospita una mostra che celebra Gianfranco Ferrè raccontando il suo legame particolare con Piacenza, sviluppatosi in particolare negli anni ottanta, quando lo stilista aveva sponsorizzato il restauro degli affreschi del Guercino, all’interno della cupola della cattedrale. Affascinato dai dipinti del pittore secentesco, Ferrè trasse ispirazione delle Sibille del Guercino per creare una sua collezione di abiti.
Il percorso espositivo prende avvio proprio dai disegni per questa collezione, e prosegue alla Galleria Ricci Oddi, dove alcuni abiti di Ferrè saranno affiancati a dipinti ottocenteschi in cui si vedono donne eleganti vestite in costume dell’epoca.
Per l’occasione, sarà creato un biglietto unico che comprenderà la visita a XNL, alla Ricci Oddi e alla cupola della Cattedrale dove ammirare gli affreschi del Guercino.

SPETTACOLI

• Teatro Municipale - Via Verdi, 41


31 ottobre ore 20.30
GEORG FRIEDRICH HÄNDEL
ACI, GALATEA E POLIFEMO (HWV 72)
Serenata a tre voci Ricostruzione e edizione critica a cura di Raffaele Pe e Fabrizio Longo

24 novembre ore 21
PLÁCIDO DOMINGO PER PIACENZA IN MEMORIA DELLE VITTIME DEL COVID
MESSA DA REQUIEM GIUSEPPE VERDI

4 dicembre ore 21
ELIA CECINO PIANOFORTE
coproduzione Teatro Municipale di Piacenza, Fondazione Val Tidone Musica

16 dicembre ore 19
18 dicembre ore 20.30
20 dicembre ore 15.30
GIOACHINO ROSSINI IL BARBIERE DI SIVIGLIA

27 dicembre ore 16
FELLINIANA OMAGGIO A FELLINI
Musiche di NINO ROTA

 


• Jazz


PIACENZA JAZZ FEST - Reloaded


Edizione "reloaded", posticipata e rivista per il festival che abitualmente si tiene nella città di Piacenza in primavera. Questa edizione autunnale anticipata da 9 concerti gratuiti nei pub e circoli cittadini con "Piacenza suona jazz" presenterà un programma di alto profilo con sei concerti in location particolari come lo Spazio Rotative, la sala degli arazzi del Collegio Alberoni e il Teatro President.

PROGRAMMA

  • GIANLUCA PETRELLA COSMIC RENAISSANCE

Sabato 19 settembre - h 19.30 e 22.00
Teatro President

  • KURT ROSENWINKEL STANDARDS TRIO

Sabato 26 settembre - h 19.30 e ore 22
Teatro President

  • BLUES ON BACH "La musica di John Lewis"

Sabato 3 ottobre - h 19.30 e ore 22
Spazio Rotative

  • ENRICO RAVA SPECIAL EDITION

Domenica 11 ottobre - h 17 e 19.30
Sala degli Arazzi della Galleria Alberoni

  • CAFISO – CIGALINI - DAVIS “PARKER 100” - In coproduzione con Crossroads

Sabato 17 ottobre - h 19.30 e ore 22
Teatro President

  • MAURO OTTOLINI & FABRIZIO BOSSO “Storyville Story”

Sabato 24 ottobre - h 19.30 e ore 22
Sala degli Arazzi alla Galleria Alberoni

 

 

 

ENOGASTRONOMIA



GOLA GOLA! FOOD & PEOPLE FESTIVAL
5-6 settembre
Il centro storico di Piacenza accoglierà, la quarta edizione del Gola Gola! Food & People Festival, che proporrà una serie di iniziative legate al cibo, come cooking show, degustazioni, dibattiti che esploreranno storia, arte, scienza, letteratura, poesia, economia, musica e tanto altro.
Il festival si pone come obiettivo quello di promuovere il ruolo strategico di Piacenza, come città leader nel panorama gastronomico italiano.
Il Gola Gola! Food & People Festival rappresenta per il territorio piacentino e per l’area vasta a esso collegato, un importante progetto di marketing territoriale con ricadute positive per i flussi turistici e l’economia di un intero sistema.
Tre sono le aree tematiche attorno a cui si svilupperà il festival: Territorio, nella quale verrà data priorità e visibilità ai ristoranti piacentini, ai tre prodotti Dop (salame, pancetta, coppa) e ai vini del piacentino, senza dimenticare le eccellenze del territorio della Destinazione Emilia, compreso tra le province di Piacenza, Parma e Reggio Emilia; Giovani, intesi come imprenditori agricoli, sommelier, manager di aziende alimentari, under 35, oltre a giovanissimi chef o sous-chef; Vivi bene, vivi buono, che svilupperà i temi delle buone pratiche: sia le scelte alimentari corrette che permettono di rimanere in salute, sia le scelte etiche e sostenibili di contrasto allo spreco.


Palazzo Gotico e Piazza Cavalli
PIACENZA È UN MARE DI SAPORI – Tramonto diVino
12 settembre
Sotto ai porticati di Palazzo Gotico e in Piazza Cavalli, si tiene la 8^ edizione di “Piacenza è un mare di sapori”, manifestazione organizzata dal Consorzio Salumi Tipici Piacentini con il patrocinio della Regione Emilia Romagna e del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo, e realizzata con la collaborazione del Comune di Piacenza.
La rassegna vedrà la partecipazione dei Consorzi di tutela della Regione Emilia Romagna e sempre più vuole essere strumento di promozione per l’agroalimentare piacentino.
Quest'anno il format sposa la formula ‘Tramonto DiVino’, il road show del gusto dell’Emilia-Romagna, che da 15 anni Ais Emilia e Romagna, insieme ad Agenzia PrimaPagina, organizzano sulla Riviera e nelle città d’arte della regione

Palazzo Gotico
PREMIO COPPA D’ORO – XIII edizione
26 settembre 2020
Il Premio “Coppa d'Oro” giunto alla tredicesima edizione ha come obiettivo principale di far apprezzare i salumi piacentini a denominazione di origine tutelata ad una platea nazionale e nel contempo valorizzare il territorio piacentino con le sue eccellenze.

 

PER INFO E AGGIORNAMENTI

Visita anche:
www.visitemilia.com
parma2020.it

Per informazioni:
IAT Piacenza, Tel. 0523.492001
E-mail: iat@comune.piacenza.it

iat piacenza

IAT - Informazione e accoglienza turistica