DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA

Stati generali della ricerca Piacenza

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
This is SunRain Plone Theme
Tu sei qui: Home / "piacere, Piacenza" / eventi / altri eventi / A teatro con mamma e papà 2018-19

A teatro con mamma e papà 2018-19

Stagioni di Teatro Ragazzi 2018/2019 “A TEATRO CON MAMMA E PAPÁ” - XXIII Rassegna di Teatro per le famiglie. Dal 2 dicembre al 6 aprile.

A TEATRO CON MAMMA E PAPA’

PROGRAMMA

Domenica 2 dicembre - ore 16.30
Teatro Gioia
La programmazione della XXIII edizione della Rassegna di teatro per le famiglie “A teatro con mamma e papà si apre con lo spettacolo che ormai da diversi anni accompagna i bambini piacentini, e non solo, al loro primo incontro con il teatro: un classico di Teatro Gioco Vita, “Circoluna” - L’unico circoteatro d’ombre al mondo, per i piccoli dai 2 ai 5 anni. Appuntamento al Teatro Gioia domenica 2 dicembre alle ore 16.30 (lo spettacolo è a pubblico limitato, con prenotazione obbligatoria, in caso di esubero di adesioni sarà effettuata una seconda recita alle ore 18).
In scena un circo dove tutti gli artisti sono ombre: un mondo di immagini e colori dove i bambini possono incontrare Galline trasformiste, Merluzzociclette, Divoratori d’ombre, Trombopoeti, il pagliaccio Pallottola e la ballerina a cavallo Luna. A condurre i piccoli spettatori sono Lucetta, la presentatrice, e Achille, il domatore d’ombre, le sole presenze in carne ed ossa in questo magico mondo circense. Uno spettacolo di Nicola Lusuardi e Fabrizio Montecchi, con Tiziano Ferrari e Valeria Barreca.

Sabato 8 dicembre ore 16.30
Teatro dei Filodrammatici

Dopo l’apertura al Teatro Gioia, Sabato 8 dicembre andrà in scena con il Teatro delle Marionette degli Accettella “Canto di Natale” da Charles Dickens, testo e regia di Danilo Conti, con Alessandro Accettella, Antonia D’Amore, Viviana Mancini e Romano Talevi. Uno spettacolo che, utilizzando le tecniche del teatro d'attore, del teatro delle marionette e delle figure, ripercorrerà le atmosfere, le emozioni e i significati di uno dei racconti sul Natale più belli e commoventi. Il racconto di una sera della vigilia di Natale in una Londra di metà Ottocento quando un uomo avaro ed egoista cambierà per sempre!

Dal 16 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019 la programmazione di “A teatro con mamma e papà” viene sospesa. Si terrà la nuova rassegna “ITINERARI DI TEATRO... ed è dicembre” nei quartieri della città, con appuntamenti a ingresso gratuito la domenica pomeriggio (16, 23, 30 dicembre e 6 gennaio).

Domenica 20 gennaio ore 16.30
Teatro dei Filodrammatici

Si riprenderà con “La stanza dei giochi” di ScenaMadre, spettacolo vincitore Premio Scenario Infanzia 2014 e Premio Dallorso per il teatro 2015, con Sofia Ghiorsi / Lucia Oca e Francesco Scavo, regia e drammaturgia di Marta Abate e Michelangelo Frola. In uno spazio scenico affidato alla naturalezza di soli attori bambini, ci racconta una piccola “guerra fredda” dove la realtà e il gioco si confondono, il tempo non è più un parametro immutabile e agli adulti non è permesso entrare. Uno spettacolo che racconta come dal gioco possono nascere i conflitti e come con i fratelli e i compagni di scuola, pur essendo loro molto affezionati, non sempre si va d’accordo: una storia in cui tutti possono riconoscersi.

Domenica 3 febbraio ore 16.30
Teatro dei Filodrammatici
Vedremo la Compagnia Teatrale Stilema / Unoteatro con “I brutti anatroccoli” liberamente ispirato alla fiaba di Hans Christian Andersen, di e con Silvano Antonelli. Con teatro d’attore, pupazzi e musica dal vivo, tra papere con gli occhiali, strumenti musicali, divertenti e poetiche suggestioni, lo spettacolo cerca di emozionare intorno all’idea che tutti, possano cercare di rendere la propria debolezza una forza. In un tempo che pare sfidarci, bambini ma anche adulti, ad essere capaci di costruire noi stessi e la nostra identità accettando le differenze e le unicità di cui ognuno è portatore.

Domenica 17 febbraio ore 16.30
Teatro dei Filodrammatici
per la prima volta ospiti della rassegna “A teatro con mamma e papà” I Teatri Soffiati / Finsterrae Teatro con “Fagioli”, dalla celebre fiaba inglese “Jack e il fagiolo magico”, di e con Giacomo Anderle e Alessio Kogoj, uno spettacolo che unisce teatro d’attore, narrazione, animazione d’oggetti, magia e clownerie, adatto a un pubblico di ogni età.

Jack è un bambino povero e apparentemente di poco cervello che, arrampicandosi su una magica ed enorme pianta di fagioli, arriva fino alla casa di un orco, dove sono custodite grandi ricchezze di cui, rivelando una notevole astuzia e intraprendenza, riuscirà a impossessarsi. In scena due stravaganti vagabondi contastorie, sempre sospesi tra la ricerca di qualcosa da mettere sotto i denti e la voglia inesauribile di giocare, tra continui, improvvisi e spassosi cambi di ruolo, musiche, canti, piccole magie e clownerie.

Sabato 6 aprile ore 20.30
Teatro dei Filodrammatici

Chiuderà l’edizione 2018/2019 un appuntamento serale, per il debutto della nuova produzione 2019 di Teatro Gioco Vita, “Il barone di Munchausen” dal testo di Rudolf Eric Raspe e dai disegni di Lele Luzzati, con Valeria Barreca, adattamento teatrale e regia di Tiziano Ferrari, scene di Nicoletta Garioni, musiche di Nicola Piovani, sagome di Federica Ferrari e Nicoletta Garioni (dai disegni di Lele Luzzati), costumi Tania Fedeli, luci Anna Adorno. “Le avventure del mitico Barone di Munchausen” sono ispirate alla vita di un militare tedesco realmente esistito, famoso per i suoi surreali racconti. Probabile che, discorrendo la sera con gli amici, si dilettasse a raccontare le proprie imprese esagerando, gonfiando e più spesso inventando di sana pianta. Ma c’è molto di più del banale fanfarone che racconta panzane inverosimili con la più assoluta serietà: il Barone ci presenta le sue incredibili storie per metterci in guardia contro il ridicolo che inevitabilmente ricade su chi racconta frottole. A 40 anni dalla prima edizione (“Il barone di Munchausen” è stato il primo spettacolo d’ombre di Teatro Gioco Vita), si vuole rendere omaggio al percorso fatto in questi anni attraverso le ombre con un unico intento: raccontare storie.

BIGLIETTI E ABBONAMENTI
Abbonamenti e biglietti sono in vendita da venerdì 23 novembre, con le formule già collaudate: lo speciale carnet grazie al quale bambini e adulti possono assistere a quattro spettacoli a scelta della stagione, le riduzioni sul costo di abbonamenti e biglietti quando sono due o più i bambini appartenenti allo stesso nucleo familiare, gli sconti per i nonni e le nonne che accompagnano i nipoti a teatro. Riduzioni per gli iscritti all’Associazione Amici del Teatro Gioco Vita.

iat piacenza

IAT - Informazione e accoglienza turistica