DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA

Stati generali della ricerca Piacenza

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
This is SunRain Plone Theme
Tu sei qui: Home / "piacere, Piacenza" / enogastronomia / ricette / Anolini (Anvéi)

Anolini (Anvéi)

 

Ingredienti

Farina bianca
Uova (1 per 100 g di farina)
Un pizzico di sale

Stracotto
Formaggio grana grattugiato
Pane grattugiato
Noce moscata
Brodo


Preparazione

Per  il ripieno di stracotto

Spellate 2 spicchi d’aglio, affettateli e con essi la carne (1Kg e1/2 di manzo). Tritate una cipolla, versatela in una casseruole fate soffriggere; aggiungete  la carne e lasciatela risolare girandola da tutte le parti; versatevi sopra un bicchiere di vino rosso e proseguite la cottura senza coperchio.

Intanto preparate un “battuto” con lardo, sedano, carota che unirete alla carne quando il vino sarà evaporato. Aggiungete ora due foglie di alloro, due cucchiaiate di salsa di pomodoro, sale e spezie; coprite il manzo con acqua bollente e mescolate in modo che la salsa si sciolga in modo uniforme. Coprite con il coperchio e fate cuocere a fuoco basso per circa 12 ore, muovendo ogni tanto il recipiente per evitare che la carne e il sugo si attacchino sul fondo.

Quindi, con la mezzaluna tritate finemente lo stracotto e varsatelo in una zuppiera unendovi il sugo annesso, il pane e il grana grattugiato, un pizzico di noce moscata e amalgamate bene al fine di ottenere un impasto omogeneo.

Per la pasta

Con 400 g di farina, le uova ed un pizzico di sale, stendete una foglia sottile e tagliatela in strisce di circa 10 cm; su un lato disponete tante palline di ripieno alla distanza di 5 o 6 cm. Ripiegate la striscia in modo da coprirle, premete la pasta leggermente fra un pallina e l’altra e tagliate gli anolini con l’apposita forma rotonda. Oppure utilizzate un bicchiere di vetro, ricavando delle “mezzelune” che andranno premute tutte intorno per evitare la fuoruscita del ripieno.

Cuocete in brodo “in terza” (manzo, cappone e carne magra di maiale).

 

Tra le varianti che si possono trovare sul territorio piacentino, in particolare vi è quella diffusa in Val d’Arda che propone il ripieno senza stracotto, ma solo con pane e formaggio grana inumiditi nel brodo o nel sugo dello stracotto, uova e le spezie proposte nella ricetta precedente.

18/10/2016 - 22/04/2014

iat piacenza

IAT - Informazione e accoglienza turistica