Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
This is SunRain Plone Theme
Tu sei qui: Home / temi / asili scuole biblioteche / biblioteche e sale studio / ISREC-Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea

ISREC-Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea

Indirizzo: via Roma, 23/25 - 29121 Piacenza

Telefono: 0523/330346
Fax: 0523/330346
E-Mail: isrecpc@tin.it

 

ORARI:
martedì e giovedì dalle 9.00 alle 13.00 - luglio e agosto chiuso.

STORIA:

L'Istituto è nato nel 1975 e dallo stesso anno è membro dall'Istituto nazionale per la storia del movimento di liberazione in Italia che ha sede a Milano, in piazza Duomo 14 e che, giuridicamente riconosciuto con legge 16 gennaio 1967, n.3, ha visto rinnovarsi la Convenzione con il Ministero dell'Istruzione e della ricerca, che comporta una particolare accentuazione del ruolo formativo e di ausilio didattico alle scuole e la possibilità di utilizzo di un docente comandato, individuato tra i vincitori dei Concorsi indetti autonomamente dai singoli Istituti.
Nel 2003 è stata rinnovata la Convenzione con il Comune di Piacenza, che consente una piena collaborazione con la Biblioteca comunale "Passerini Landi" per l'utilizzo degli spazi e delle risorse umane e strumentali messe a disposizione della stessa per la realizzazione di progetti condivisi di inventariazione, catalogazione, digitalizzazione, promozione culturale.

Alla sede milanese fa capo una rete di istituti periferici, regionali e provinciali, in forma federativa.

Ordinata su base associativa, la sede piacentina conta attualmente oltre cento soci tra enti e persone private.

La quota di iscrizione annuale per il 2011 è stata fissata in € 25 (giovani al di sotto dei 25 anni e adulti al di sopra dei 65 anni: 15 € ) e dà diritto a ricevere gratuitamente la Rivista dell'Istituto "Studi piacentini".

Il rinnovo/l'iscrizione è possibile entro la fine dell’anno in corso ed il versamento della quota sociale può essere effettuato direttamente in Istituto o sul c/c postale n. 10728293, intestato a : Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea di Piacenza, Via Roma 23/25, 29100 Piacenza, indicando il nome e la causale.

 

FINALITA':

Lo Statuto e le linee programmatiche che anche nel 2004 il Consiglio Direttivo si è dato, riconoscono nella conservazione, sostegno alla ricerca soprattutto locale, divulgazione, formazione ed aggiornamento per le scuole, gli obiettivi fondamentali da perseguire in un'ottica di divulgazione della cultura storica scientificamente intesa.

L'attività didattica dell'Istituto ha preso avvio dall'inizio degli anni ottanta, quando la sede piacentina ha avuto l'assegnazione di un docente distaccato dalla scuola, e si è da allora concretata in periodici corsi di aggiornamento rivolti agli insegnanti di storia, nell'organizzazione di mostre, percorsi e unità didattiche, in attività di laboratorio, stage e interventi nelle scuole di ogni ordine e grado sia della città che della provincia.

 

PATRIMONIO LIBRARIO:

Consistenza del patrimonio librario al momento in scaffale:

Circa 20.000 monografie del fondo Stefano Merli (solo in consultazione per volontà della donatrice) e del fondo Angelo Del Boca (disponibili al prestito).

I due fondi, di proprietà dell'Istituto, sono stati dati in comodato e gestione alla Biblioteca comunale Passerini Landi e da questa alloggiati in un locale attiguo alla sede dell'Istituto, il cui personale offre agli utenti - in genere studiosi, studenti e insegnanti - la propria consulenza.

I due fondi includono anche complessivamente 1000 periodici.

L’ISREC possiede inoltre un fondo librario, costantemente aggiornato, non consultabile in rete, ed una raccolta di periodici, anch’essa costantemente aggiornata, consultabile nella banca dati ESSPER.

Area di interesse: storia dell'età contemporanea, con settori particolari attinenti ai temi del rapporto Nord - Sud del mondo, dei totalitarismi e dei nuovi soggetti sociali

 

PATRIMONIO ARCHIVISTICO:

I fondi documentari conservati in Istituto comprendono:

· l'"archivio della Resistenza", che include alcune raccolte documentarie lasciate da studiosi e partigiani sul periodo 1943-45

· l'archivio del Pci-Pds di Piacenza, in corso di inventariazione

· l'archivio del Psiup di Piacenza

· l'archivio della Camera del lavoro, in parte già catalogato, in parte in corso di catalogazione

· l'"archivio del Sessantotto", che raccoglie volantini, manifesti murali e inchieste di fabbrica raccolti da Stefano Merli

· il carteggio di Stefano Merli

. Il Fondo Berti, che raccoglie il materiale utilizzato da Giuseppe Berti per la realizzazione dei due volumi sulla Resistenza piacentina.


VIDEOTECA:

La videoteca raccoglie oltre 150 titoli di film e documentari utili all'insegnamento della storia del Novecento. Il prestito è ammesso per i soci dell'Istituto e per le scuole convenzionate.

 

SERVIZI OFFERTI:

· consulenza relativa ai materiali dei fondi librari Stefano Merli e Angelo Del Boca

· prestito gratuito di libri. Per il fondo Angelo Del Boca valgono le norme in uso presso le altre sale della Biblioteca comunale Passerini Landi

· consultazione dei fondi e delle raccolte di natura archivistica conservate in Istituto e inventariate

· assistenza a laureandi che preparano tesi su periodici o utilizzando altro tipo di documentazione conservata in Istituto

· organizzazione di corsi di aggiornamento sulla storia del Novecento, sulla didattica della storia, sull'utilizzo delle tecnonologie multimediali

· sportello didattico aperto agli insegnanti delle scuole della città e della provincia

· attività di laboratorio e percorsi didattici sulla storia generale e locale del Novecento con gruppi di studenti delle scuole piacentine

· mostre, presentazione di novità editoriali, giornate di studio e convegni

· organizzazione di eventi di approfondimento e divulgazione della cultura storica di concerto con le associazioni e gli Enti locali

 

PUBBLICAZIONI:

Dal 1987 l'Istituto pubblica, con il concorso finanziario del Comune di Piacenza e dell'Amministrazione provinciale, la rivista semestrale "Studi piacentini".

15/10/2016 - 24/06/2016

Share |