Skip to content. | Skip to navigation

Personal tools
This is SunRain Plone Theme
You are here: Home / Comune / servizi online / servizi online per tema / SUAP online

Servizi online - Suap

Il SUAP viene utilizzato per inviare online pratiche relative a industria e artigianato, commercio e servizi, edilizia, ambiente, sanità, sicurezza .
accedi ai servizi online

Accedi al Suap online

suap online

elenco procedimenti su Suap online


Consulta online l'ARCHIVIO  SUAP

per visualizzare le pratiche presentate al Sueap (numero della pratica assegnato dal sistema gestionale con la relativa data di presentazione, numero e data di protocollo generale, tecnico istruttore a cui è assegnata), controllare che siano complete di tutti i documenti inviati, e verificare il loro stato di avanzamento.
NB: il Sueap non invia più all'utente (tecnico referente/intermediario) la comunicazione di avvenuto deposito della pratica.

REQUISITI
  • casella di Posta Elettronica Certificata - Pec
    Per i rapporti con Pubblica Amministrazione, può essere richiesta gratuitamente al sito http://postacertificata.gov.it.
  • firma digitale
    Ulteriori approfondimenti e informazioni sui Certificatori accreditati:  www.digitpa.gov.it.
  • requisiti di sistema
    per l’accesso alla piattaforma web: Web Browser Mozilla Firefox 3.5 o successive, Internet Explorer dalla versione 7, Google Chrome; Runtime Java 1.6x, (scaricabile da java.com/it/)
a cosa serve

Il SUAP viene utilizzato  per inviare online pratiche relative a

  • industria e artigianato
  • commercio e servizi
  • edilizia
  • ambiente
  • sanità
  • sicurezza

Si compila via web la modulistica richiesta, si allega in via telematica la relativa documentazione, si ottiene una ricevuta grazie alla quale il richiedente può avviare immediatamente  l’attività, mentre in caso di  intervento edilizio, in base alla normativa regionale , se si tratta di SCIA , dalla ricezione della ricevuta occorre attendere il tempo previsto dalla normativa vigente e comunque almeno 5 gg.

Per ulteriori informazioni inerenti alla compilazione dei moduli, in base alla  tipologia di attività, è possibile rivolgersi allo specifico ufficio dello  Sportello Unico per l' Edilizia e le Attività Produttive.

scrivi al suap

... utilizzando la pec (posta elettronica certificata):  suap@cert.comune.piacenza.it

Info importanti per gli intermediari

I Professionisti e le Associazioni di Categoria che presenteranno Segnalazioni  per conto di soggetti terzi, dovranno allegare (in apposita sezione presente sul sistema) una procura speciale sottoscritta dal titolare dell’istanza.

L’intermediario deve, inoltre, scannerizzare il documento di procura speciale firmato dal titolare/legale rappresentante dell'impresa e allegarlo alla pratica online.

Devono anche essere scannerizzati e caricati nella pratica i documenti a firma dei progettisti e gli allegati richiesti ai fini della completezza della pratica con la firma dell’impresa, fermo restando la priorità dei documenti elettronici firmati digitalmente.

modulistica

A conclusione del processo di informatizzazione relativo alle pratiche edilizie avviato nell'aprile 2011, dal 1 ottobre 2015 le richieste di rilascio del permesso di costruire  (art. 17 L.R. 15/2013 e s.m.i.) non saranno più accettate in modalità cartacea dallo Sportello Unico per l'Edilizia e Attività Produttive .
>> continua per vedere istruzioni e modulistica

legge di semplificazione edilizia

Legge Regionale n.15/2013 - Semplificazione della disciplina edilizia

Il 27 gennaio 2014 la Giunta Regionale ha approvato la deliberazione n. 75 , contenente l'Atto di coordinamento tecnico regionale ai sensi dell’art. 12 LR 15/2013, per la definizione delle tipologie di intervento edilizio comportanti il frazionamento di unità immobiliari, esonerate dal contributo di costruzione (art. 32, comma 1, lettera g), e per l’individuazione dei casi di frazionamento dei fabbricati produttivi in deroga a limiti fissati dagli strumenti urbanistici (art. 55, comma 5).
L'atto ha valore interpretativo di norme di legge già operanti e pertanto immediatamente prevalente rispetto a precedenti previsioni comunali e non necessita di atti di recepimento formale da parte del Comune.

Ai titoli edilizi presentati o richiesti dal 28 gennaio 2014 in poi, dovranno essere applicate le definizioni e le modalità di calcolo stabiliti dalla DAL n. 279 del 2010 .

>> Legge Regionale n.15-2013 - Semplificazione della disciplina edilizia
>> Definizioni urbanistico edilizie inserite nella DAL 279/2010

Share |
Registrati per accedere ai servizi online

credenziali fedERa
per accedere al Su@p e altri servizi online comunali
FedERa-logo.jpg